Passa ai contenuti principali

Mirco Marchelli è Mezza Bellezza

La Galleria MarcoRossi Artecontemporanea di Milano presenta, nell’ambito della manifestazione STARTMILANO, "Mezza Bellezza", la nuova personale dell’artista piemontese Mirco Marchelli che, nel mese di agosto, sarà presentata in anteprima a Pietrasanta. Il titolo Mezza bellezza fa riferimento al detto popolare “Altezza mezza bellezza” giocando sull’idea opposta che la bellezza non sia solo nelle grandi cose ma anche nelle piccole.

Questo ciclo di opere è dunque dedicato ai piccoli e medi formati con una connotazione fortemente simbolica ed allusiva e sarà affiancato da una nuova serie di ceramiche. Come sempre i titoli delle mostre e delle opere di Marchelli sono giochi di parole, provocazioni colte che rispecchiano lo spirito ludico e arguto del loro padre-inventore. Difficili da definire, le sue opere sono molto vicine alla scultura; si tratta di curiosi assemblaggi di tele usate, legni, vecchi oggetti dimenticati e recuperati che partecipano alla creazione di opere, composte da diversi strati, che si alternano e sovrappongono in maniera insolita e affascinante, rifiniti poi dal colore e dalla cera.

I nuovi lavori presentano, oltre agli elementi fondanti della poetica dell'artista, come il recupero di “vecchi” oggetti, colori vivaci: gialli, arancioni, verdi squillanti che si affiancano ai consueti toni della terra, dell'ocra, del beige e del marrone. Appaiono inoltre nuovi simboli: rettangoli, quadrati e “ICS”, ironico acronimo della frase “in-cauti suoni”. Anche in questo ciclo, infatti, il legame con la Musica ha una grande importanza, essendo Marchelli anche musicista e compositore: spesso le due forme artistiche si associano attraverso assonanze e rimandi che si riflettono sui titoli delle opere e sull'analisi di alcuni simboli che troviamo nelle sue creazioni. Dice infatti l’artista: “La mia arte, come la mia musica, parte da cose che esistono già. Il mio è un gioco di assemblaggio”.

Mirco Marchelli, nato a Novi Ligure nel 1963, vive e lavora a Ovada (AL). Ha esposto in numerose città italiane e straniere (Verona, Genova, Venezia, Regensburg, Amburgo, Barcellona) e sue opere sono presentate con regolarità nelle più importanti fiere d’arte internazionali, lo scorso anno ha partecipato alla 54° Biennale di Venezia.

Catalogo Carlo Cambi Editore
Inaugurazione giovedì 13 settembre, ore 19.00
Marcorossi Artecontemporanea
C.so Venezia, 29 Milano
Orari da martedì a sabato 11.00-19.00
Ingresso gratuito

Post popolari in questo blog

Mein Name ist Giulia

Giunta alla seconda esposizione personale a Berlino, con la nuova ricerca Mein Name ist Giulia / Il mio nome è Giulia l’artista toscana Giulia Efisi segna una nuova tappa nella sua esplorazione visiva del concetto di identità e dei passaggi, temi centrali del suo percorso espressivo. 
Dall’iniziale ricerca sul proprio corpo, l’artista si è dedicata alla riscoperta del suo universo privato fatto di persone e oggetti della memoria, fino ad approdare negli ultimi anni alla ricerca sull’identità dell’altro con i suoi Ritratti/Portraits di persone comuni e famose ritratte per il particolare legame che la unisce a esse.
Nelle venti opere esposte alla galleria The Ballery, la Efisi affronta uno scenario nuovo, la metropoli, in cui dà luogo alla sua prima performance artistica. Un mondo privo di àncore, eccetto quella rappresentata da una panchina sulla quale si è seduta e ha cominciato a urlare il proprio nome, sperimentando le reazioni dei passanti. I loro sguardi bassi, il progressivo dist…

Un Respiro a Palazzo Pirelli

L’incontro dei tre artisti - Domenico D'Aria, Marcello Leone, Daniela Nenciulescu - riuniti nella mostra 'Respiro' ci fa riflettere sulla gioia del vivere, sulla semplicità del movimento naturale rappresentato dal respiro, un fiato leggero e sussurrato. Tale respiro che civiene proposto trasforma noi spettatori che ci perdiamo nella nostra quotidianità.
La mostra che è a cura di Anna Comino verrà inaugurata martedì 2 maggio alle 18.30 e potrà essere visitata dal lunedì al venerdì, dalle ore 13 alle ore 19
Respiro PALAZZO PIRELLI - SPAZIO EVENTI Milano - dal 2 al 30 maggio 2017 Via Fabio Filzi 22 (20124) eventi@regione.lombardia.it www.regione.lombardia.it





Spoleto Arte, un osservatorio sull’arte contemporanea

L’esposizione è stata pensata e realizzata dal manager della cultura e di personaggi dello spettacolo Salvo Nunges, e si avvarrà della preziosa curatela del critico d’arte Vittorio Sgarbi. Visto il grande successo e clamore avvenuto in occasione dell’inaugurazione, avvenuta il 1° luglio, il comitato artistico ha deciso di prorogarla fino alla fine del mese di agosto.
Spoleto Arte” è stata definita da Sgarbi: “un osservatorio sull’arte contemporanea” e rappresenta un contenitore di cultura e arte in cui quest’anno si sono viste numerose personalità di spicco: dal viceministro Maria Elena Boschi al presidente del “Festival dei Due Mondi” Fabrizio Cardarelli, dall’On. Lella Golfo al volto noto di Canale 5 Alessandro Meluzzi, da Livia Pomodoro alla scrittrice Sveva Casati Modignani, da Paola Severini della Rai alla statistica Linda Laura Sabbadini, da Sonia Laura Tatò all’inviato di “Striscia la Notizia” Patrick Pugliese, dal noto conduttore televisivo Pippo Franco alla funzionaria press…