Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2019

Un luogo qualunque

A Pozzallo, domenica 29 dicembre alle ore 18, SACCA gallery presenterà il suo secondo progetto espositivo: “Un luogo qualunque” di Giuseppe Costa, Marilina Marchica e Federico Severino, a cura di Giovanni Scucces
La mostra presenta una visione del rapporto fra la realtà e la sua rappresentazione in chiave metaforica e intimistica. Così può accadere che in questa trasposizione si possano perdere i riferimenti naturalistici e ambientali in genere. 
I lavori dei tre artisti in mostra esprimono una modalità di esplorazione del volto mutevole della nostra Terra, restituiscono le emozioni che ognuno di noi può provare di fronte alla visione di un paesaggio, di un ambiente o di un luogo, rappresentano una maniera di rendere manifesti gli stati d’animo che ci accompagnano nella nostra natura più profonda. 
“Un luogo qualunque” perché la trasposizione intimistica di un luogo, che in alcuni casi può diventare persino astratta, può instaurare nessi con il nostro passato, con il nostro sentire, gi…

Al via le nuove edizioni di IFA-BAF L’arte antica, moderna e contemporanea in mostra a Bergamo

Arte, culture e storia tornano nel quartiere fieristico di Bergamo con le due manifestazioni artistiche IFA – Italian Fine Art e BAF – Bergamo Arte Fiera, organizzate da Ente Fiera Promoberg con la direzione artistica di Sergio Radici e Fernando Zaccaria e che ospiteranno complessivamente 150 gallerie.
La mostra mercato BAF dedicata all’arte moderna e contemporanea, giunta alla sua sedicesima edizione, si svolgerà dall’11 al 13 gennaio 2020 offrendo ampio spazio alle esposizioni delle gallerie e al settore dell’editoria e delle istituzioni. Bergamo si conferma, così, un polo nevralgico per il panorama economico e artistico in Lombardia e per tutti gli appassionati d’arte. La ricercatezza e la qualità delle opere esposte è tangibile anche nella quinta edizione della mostra d’eccellenza IFA dedicata all’Alto Antiquariato e all’Arte Antica Italiana che, inaugurata contestualmente a BAF, proseguirà fino al 19 gennaio 2020.
Da cornice alle due manifestazioni fieristiche molti gli eventi colla…

Ghiringhelli del Milione

E' online, sul sito dell'artiere/pittore barese Leonardo Basile, la pagina dedicata a Gino Ghiringhelli , pittore e mercante d'arte, partecipante alla Prima Mostra Collettiva d'Arte Astratta Italiana che si tenne a Torino nello studio di Casorati e di Paolucci nel 1935.
Dalla pagina : "(..) Nel 1933 si volse alla pittura astratta: essa denota, come afferma Paolo Fossati, una chiara componente metafisica " nello sdoppiamento di talune parti del quadro, come si procedesse a eco", come " oggetto e ombra che si inseguono in uno spazio infinitamente ripetibile" (sempre Fossati).(..)"




Quando ho cominciato ad amarmi davvero e ad amare

Quella che pubblico (ma non è un inedito) in questo post è una poesia dell' indimenticato Charlie Chaplin. Una poesia profondamente introspettiva che ci porta a riflettere sulla nostra vita e nello stesso tempo ad emozionarci. Ricordandoci che, sovente, dimentichiamo di amarci, e questo a vantaggio delle recriminazioni, del rancore, dell'odio...

" Quando ho cominciato ad amarmi davvero e ad amare,
mi sono reso conto che il dolore e la sofferenza emotiva
servivano a ricordarmi che stavo vivendo in contrasto con i miei valori.
Oggi so che questa si chiama autenticità.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero e ad amare,
ho capito quanto fosse offensivo voler imporre a qualcun altro i miei desideri,
pur sapendo che i tempi non erano maturi e la persona non era pronta,
anche se quella persona ero io.
Oggi so che questo si chiama rispetto.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero e ad amare,
ho smesso di desiderare una vita diversa
e ho compreso che le sfide che stavo affrontando erano un inv…

Ponte Casa d'Aste e fotografia

Il 12 dicembre nelle sale di Palazzo Crivelli 'Il Ponte Casa d'Aste' terrà un' asta di Fotografia, con un catalogo ricco di autori italiani e internazionali dal XIX secolo ai giorni nostri.
Tra gli esemplari dell'Ottocento un nucleo di cinque dagherrotipi stereoscopici francesi (dal lotto 308 al lotto 312) di soggetto erotico databili 1850.
Di inizio Novecento diversi scatti (dal lotto 314 al lotto 320) del "Teatro degli Indipendenti" fondato da Anton Giulio Bragaglia nel 1922, testimonianza delle sperimentazioni degli allestimenti e della danza futuristi.
Immancabili i grandi nomi italiani quali Gabriele Basilico, Luigi Ghirri con l'opera di grandi dimensioni Polignano a mare del 1986 (lotto 373| stima € 4.500-6.500, cm 50,5 x 61,5), Franco Fontana, Mimmo Jodice. Di Mario Giacomelli è in catalogo un lavoro concettuale con diversi scatti dell'India e dell'Africa da lui commissionati e rielaborati. Fulvio Roiter è presente con Umbria, 1954 (lotto …