Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

2° Piano Art Residence 2019

Dall’1 Luglio al 18 Agosto Riccardo Antonelli, Angela Capotorto, Angela Lazazzera, Aurora Avvantaggiato e Raffaele Vitto si alterneranno in residenza per animare creativamente, artisticamente ed intellettualmente la cittadina di Palagiano, sviluppando i progetti artistici in "Via Murat Art Container", un artist run space indipendente, spazio espositivo e luogo per laboratori e presentazioni. 


Ma chi sono gli artisti e quali i progetti selezionati? ecco un'anteprima delle proposte artistiche e laboratori:

ARTISTI IN RESIDENZA 
Riccardo Antonelli, classe 1976, vive e lavora a Sansepolcro (AR) in Toscana. Nella sua formazione ha avuto maestri come Gianfranco D'Amore, Boris Borioni e Gianfranco Giorni. Negli anni, ha subito il fascino e la contaminazione di maestri come Lucien Freud, Alberto Giacometti e Bacon. Da sempre amante del paesaggio e del disegno, affronta cicli di ricerca sui volti e sul ritratto nei quali il processo creativo definisce scelte cromatiche personali…

Ecce Robot

Sul palcoscenico del Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi un racconto tra scienza e arte con video d’autore, letture, incontri, per indagare il processo intellettivo artificiale, gli algoritmi, le macchine dotate di pensieri intelligenti che si connettono, dialogano, agiscono e si relazionano. La regia è di Quirino Conti.
Special guest di Ecce Robot è Jaron Lanier, guru di Silicon Valley, un uomo “Rinascimentale” del XXI secolo: scienziato, autore, musicista, artista, pioniere della realtà virtuale, di cui ha ideato la definizione. Al vertice dell’innovazione digitale fin dai suoi albori, Lanier è stato inserito tra i più importanti intellettuali e pensatori mondiali dalle riviste Foreign Policy e Prospect, oltre che tra i 300 più grandi inventori dall’Enciclopedia Britannica. Lanier è autore di libri rivoluzionari sull’impatto sociale della tecnologia e sul suo rapporto con l’economia, che indagano la politica di internet e il futuro dell’uomo. I suoi bestseller internazionali Tu Non…

Le donne di Gianni Corrado in mostra al mimumo MICROMUSEOMONZA.

Mostra personale di Gianni Corrado dal 27 giugno al 17 luglio 2019 presso mimumo MICROMUSEOMONZA. Curata da Felice Terrabuio, la mostra presenta i lavori dell'artista realizzati con la tecnica dell’aerografo, uno strumento “magico” che permette di dipingere senza toccare la superficie, utilizzando l'aria per far arrivare il colore sulla tela. Ritraggono volti e corpi di donne della società moderna, con grande attenzione per la scelta dei colori e della gestualità, racchiuse all'interno di un disegno impeccabile. In ognuna delle opere si scopre una dicotomia tutta al femminile, la sensibilità e la forza che trascinano con sé impalpabile seduzione ed elegante distinzione dal conosciuto.
I quadri sono volutamente senza titolo perché, come disse Gustave Courbet, “Se i quadri si potessero spiegare e tradurli in parole, non ci sarebbe bisogno di dipingerli”.
Gianni Corrado, nato a Desio nel 1971, vive e lavora a Seregno. Laureato in Architettura al Politecnico di Milano, nel 1983 …

MOTION: Transformation - 35esimo Congresso Internazionale di Storia dell’Arte

35esimo Congresso Internazionale di Storia dell’Arte  Firenze, 1-6 Settembre 2019 Firenze Fiera, Villa Vittoria Palazzo Vecchio, Teatro dell’Opera

Dopo oltre quarant’anni, il Congresso Mondiale di Storia dell’Arte del CIHA (Comité International d’Histoire de l’Art) torna in Italia per svolgersi a Firenze nella settimana dal primo al 6 settembre 2019.
MOTION: Transformation” costituisce la prima parte del 35esimo Congresso Internazionale del CIHA che per la prima volta si terrà in due paesi diversi a distanza di un anno. La seconda parte dal titolo “MOTION: Migrations” avrà luogo infatti a San Paolo del Brasile nel settembre 2020. 
Il congresso MOTION intende dare avvio a uno straordinario dibattito trans-culturale riguardo a uno dei temi da sempre di maggior rilievo nella cultura globale: il Movimento, declinato su due dei suoi aspetti più importanti, Trasformazione e Migrazione.  
La prima parte del congresso, organizzato dal CIHA Italia in collaborazione con il Kunsthistorisches Institut …

La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini

La scoperta del carteggio inedito tra Telemaco Signorini, il padre Giovanni e il fratello minore Paolo, ha condotto Elisabetta Matteucci e Silvio Balloni a ideare questa raffinata esposizione che vanta due protagonisti, i Signorini da un lato e la loro Firenze dall’altro. 


Il tratto di marcata “fiorentinità” che caratterizza la mostra, unito all’indubbio spessore storico-critico, è tra le ragioni che hanno spinto la famiglia Antinori a realizzare il progetto con l’Istituto Matteucci.
La mostra quindi non poteva trovare sede più appropriata di Palazzo Antinori, edificio storico nel cuore di Firenze, casa di una Famiglia che ha contribuito a fare la Storia della città oltre che della viticoltura di massimo pregio. Per la prima volta, in occasione di “La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini”, il pubblico potrà ammirare i Saloni storici del Piano Nobile di Palazzo Antinori, opportunità che da sola merita un viaggio a Firenze. Saranno essi ad accogliere le opere in mostra, capolavori noti…

Servizi e Creatività di Chengdu

Fino al 15 giugno nell’ambito della Florence Design Week, la delegazione di Chengdu, composta dall’Ufficio del Commercio della Città e di una decina d’imprese e istituti di cultura e creatività, ha organizzato un’esposizione e una conferenza sul tema “Servizi di Chengdu” e “Creatività di Chengdu”. 
La delegazione cinese, che ha come obiettivi promuovere discussioni nell’ambito dell’arte, della ricerca e sviluppo del design, a Firenze ha mostrato prodotti e promosso visite di scambio tra artisti, secondo una modalità di cooperazione culturale-commerciale, ma anche e soprattutto guardando alle interessanti risorse industriali che offre l’Italia per lo sviluppo stesso di Chengdu, incontrando alcuni responsabili di vari enti italiani, fra i quali istituti artistici come la Numeroventi e Iaspis. Infine, con l’obiettivo di allargare gli spazi di collaborazione verso l’Europa, Chengdu Services sta avviando una serie di eventi di promozione economica e commerciale anche in Svezia, sicché da ap…

SonoContour allo Spazio COMEL Arte Contemporanea

Grande trionfo per Sergey Filatov all’inaugurazione della personale SonoContour che si è tenuta allo Spazio COMEL Arte Contemporanea lo scorso 8 giugno.
L’eclettico artista russo ha incantato la folta platea con una performance che ha esaltato ogni sua opera, sottolineandone caratteristiche e potenzialità.
I visitatori hanno potuto ammirare in azione 11 sculture sonore realizzate in gran parte in alluminio, che grazie al connubio tra tecnologia, creatività e ingegno producono suoni diversi e contribuiscono a creare un ambiente sonoro avvolgente e stimolante. In galleria a disposizione degli appassionati anche il catalogo multimediale che, oltre a immagini e testi critici, contiene anche i video delle opere e della performance, visibili attraverso i QR Code apposti in ogni pagina.
Sergey Filatov, come un novello demiurgo/direttore d’orchestra, reinterpreta l’idea di arte multimediale e fusione tra i linguaggi artistici. Grazie alla sua curiosità, le profonde conoscenze tecniche, alla cont…

Esisto solo quando vengo colpito dal sole

The Summer Show 2019 Esisto solo quando vengo colpito dal sole Palazzo Santa Margherita Corso Canalgrande 103, Modena AGO Modena Fabbriche Culturali Viale Jacopo Berengario 20, Largo Porta Sant’Agostino 228, Modena


Torna The Summer Show, l’appuntamento estivo dedicato alle nuove tendenze della fotografia e dell’immagine in movimento. Questa ottava edizione presenta i progetti artistici – fotografie e video – elaborati dagli allievi del Master sull’immagine contemporanea della Scuola di alta formazione di Fondazione Modena Arti Visive - Fondazione Fotografia.
Il percorso si divide tra le sale superiori di Palazzo Santa Margherita, dove è allestita la sezione Esisto solo quando vengo colpito dal sole con opere degli studenti che quest’anno terminano il biennio e gli spazi della Chiesa di San Nicolò ad AGO Modena Fabbriche Culturali, che ospita la sezione Mid-term riservata ai progetti in corso degli studenti del primo anno.
Completa questa edizione, la sezione Anamnesi. Interazioni visive nella…

Rodolfo Liprandi ed Ersilia Sarrecchia a Villa Verde di Reggio Emilia

L'arte sarà ancora una volta protagonista alla Casa di Cura Privata Polispecialistica Villa Verde di Reggio Emilia con un doppio percorso che, dal 12 giugno al 14 luglio 2019, interesserà l'esterno e l'interno della struttura, portando una selezione di opere a tema naturalistico degli artisti Rodolfo Liprandi ed Ersilia Sarrecchia rispettivamente nel parco, negli spazi di accoglienza e nei corridoi della struttura.
Promosso dalla Casa di Cura e da Gommapane Lab, nell'ambito del programma Gommapane·xpo, il progetto "In / Natura" sarà presentato al pubblico mercoledì 12 giugno 2019, alle ore 19.00, da Fabrizio Franzini (Presidente Casa di Cura Villa Verde), Alessandra Franzini (Consigliere d'Amministrazione Casa di Cura Villa Verde), Gaia Bertani e Nicla Ferrari (Fondatrici Gommapane Lab e curatrici), Rodolfo Liprandi ed Ersilia Sarrecchia (artisti). Il vernissage sarà animato dai suoni e dalle percussioni narranti di Luciano Bosi e dalle lettrici volontarie…

IAM Friends a MAGMA gallery

MAGMA gallery presenta dal primo giugno al 13 luglio 2019 la mostra “IAM Friends”, con opere di Okuda San Miguel, Franco Fasoli, Sawe, Spok Brillor. Per la prima volta questi grandi nomi dell’arte contemporanea spagnola ed internazionale saranno esposti in una collettiva in Italia.
“IAM Friends” è curata e realizzata in collaborazione con Ink and Movement, progetto artistico con sede in Spagna che promuove artisti urbani contemporanei da oltre 10 anni, creando, sviluppando e gestendo progetti culturali, eventi artistici e mostre a livello internazionale. Questo progetto curatoriale per la prima volta varca i confini spagnoli dopo anni di successo e come prima assoluta a livello europeo sceglie Bologna.
In questa mostra troviamo l’esplosione cromatica e surreale di Okuda San Miguel, il dinamismo e la tensione delle composizioni dell’argentino Franco Fasoli, la tecnica e l’irriverenza di Sawe, l’iperrealismo di Spok Brillor. “IAM Friends” quindi offre una visione particolare e interessant…