Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2019

In principio era il cielo

La Galleria Raffaello presenta la personale dell'artista pugliese Pierdonato Taccogna dal titolo “In principio era il cielo” a cura di Andrea Guastella, che sarà inaugurata sabato 23 febbraio, ore 18:30, presso gli spazi espositivi di via Notarbartolo 9/e, Palermo. 
La mostra è organizzata dal Centro d'arte Raffaello in collaborazione con KōArt unconventional place di Catania, e avrà carattere itinerante. All'evento interverrà il curatore Andrea Guastella che illustrerà il percorso artistico dell'artista, presente alla serata, e la sua “Space Art” che si avvale di due elementi fondamentali la “luce” e la “materia”. 
 “Il cielo è del resto, come recita una famosa poesia della Szymborska, l’unico vero inizio  – commenta il curatore Andrea Guastella - Per raffigurarlo non occorre una volta stellata, e neppure alzare il capo: esso è “dietro, sottomano e sulle palpebre”. Ci avvolge amorosamente, ci innalza e ci trasporta a distanze illimitate. In nessun luogo “c’è né più/che …

Silenzioso, mi ritiro a dipingere un quadro

La Galleria Renata Fabbri arte contemporanea è lieta di inaugurare la programmazione del 2019 con una mostra dedicata ai confini formali e concettuali che definiscono il termine «quadro» nel contemporaneo. La mostra raccoglie una selezione di opere diverse, molte delle quali inedite o riallestite ad hoc per questo progetto, di artisti italiani under 45
«Silenzioso, mi ritiro a dipingere un quadro» è il titolo di un dipinto d’esordio di Mimmo Paladino, che nel 1977 evidenzia una rigenerata (e generale) attenzione verso la dimensione intima e concettuale del «quadro» e del fare pittura, dopo decenni di sperimentazioni con altri linguaggi e materiali feriali entrati prepotentemente nei territori delle arti visive. 
Oggi, dopo quarant’anni dalla nascita di quel dipinto, che posto ha questa pratica di corpo a corpo con la dimensione privata del fare nelle esperienze del contemporaneo in Italia? La pittura è ancora un corpo a corpo intimo tra l’artista e uno o più specifici supporti e interlo…

Le Poesie d’acqua di Marina Carlini

Lo spazio MADE4ART di Milano è lieto di presentare Poesie d’acqua, mostra personale dell’artista fotografa Marina Carlini (Milano, 1968) a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni
Acqua come sostanza da cui trae origine la vita, simbolo dell’incessante fluire, superficie che riflette le immagini e ne confonde i contorni. Acqua che è ovunque intorno a noi e dentro di noi. Marina Carlini racconta il suo speciale rapporto con questo elemento tramite scatti ricchi di pathos e bellezza, capaci di coinvolgere e affascinare chi li osserva. 
In esposizione presso MADE4ART una selezione di opere appartenenti alla serie La Tratta, dove l’artista descrive con delicata e profonda attenzione il faticoso lavoro dei pescatori di Cesenatico alle prese con una tecnica tradizionale praticata in mare fin dall’antichità e attualmente in uso solo in particolari occasioni. Accanto a esse un nucleo di lavori che ritraggono i Navigli lombardi, con punti di vista, distorsioni e riflessi sapientemente cattura…

ALFREDO JAAR - Laurea Honoris Causa e Premio Svoboda

L’Accademia di Belle Arti di Macerata è lieta di annunciare la cerimonia di apertura dell’Anno Accademico 2018/2019 e il conseguimento della Laurea Honoris Causa a Alfredo Jaar al quale sarà assegnato anche il Premio Svoboda, che si terrà negli spazi dell’Auditorium Josef Svoboda giovedì 14 febbraio 2019, alle ore 10:30, con la Laudatio di Ida Panicelli.


Sin dai suoi primi passi nel campo dell’arte (la sua prima personale è organizzata alla Galería CAL di Santiago del Cile nel 1979), Alfredo Jaar si è posto al centro dell’attenzione con un programma comunicativo – «l’arte è comunicazione» avvisa l’artista – in cui l’etico e l’estetico si incontrano per dar vita a pensieri pungenti mediante i quali creare modelli riflessivi sulle società, sulle culture globali e sulle comunità che popolano il mondo. Intransigente nei confronti dei poteri politici, irriverente di fronte a ogni forma di dittatura e dirompente in un paesaggio sociale narcotizzato dal qualunquismo, Jaar elabora da sempre pr…