Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2010

The Art of Structure

The Heinz Architectural Center

The Art of Structure explores historically radical methods employed by engineers to build bridges and concrete structures with great economy and elegance. Presented together are two distinct exhibitions, The Art of Structural Design: A Swiss Legacy and Félix Candela: Engineer, Builder, Structural Artist, including 20 stunning models complemented by diagrams, notebooks, and photographs. Both exhibitions introduce visitors to built works that enrich the public life of modern industrial, urbanized society.




The objects on view not only reveal an understanding of engineering principles and the construction process, but also convey the emotive power of structure. According to David P. Billington in his monograph on Candela co-authored with Maria E. Moreyra Garlock, Candela was “a structural artist—that is, an engineer who has all the qualities of a master builder and possesses aesthetic motivation.”

Billington and Garlock, professors of engineering at Princeton U…

La Casa delle Musiche a Bari

Anche i luoghi hanno un’anima. Quella del Kursaal Santalucia di Bari, prestigioso e storico teatro della città, sarà fatta di suoni e di esperienze che si intrecceranno in quella che è diventata "La Casa delle Musiche" per ospitare le attività di Puglia Sounds il programma a sostegno delle produzioni pugliesi e non solo voluto dalla Regione, realizzato con i Fondi Fesr (quattro milioni e mezzo di euro per tre anni) e affidato al Teatro Pubblico Pugliese.

Un ulteriore tassello per lo sviluppo della creatività dopo i progetti dei Teatri Abitati (strutture in cui attori e compagnie possono non solo provare ma anche immaginare nuove produzioni) e dell’Apulia Film Commission che rappresenta un punto di riferimento fondamentale per chi decide di girare nella nostra terra e per promuovere il nostro cinema all’estero.

La Casa delle Musiche (il progetto prevedeva la realizzazione all’interno della Fiera del Levante, ma non si è potuto procedere con i lavori a causa dell’incendio del 1…

Marco Petacchi e la MNEMOSYNE

Mostra personale dell'artista Marco Petacchi presso il complesso monumentale del Mauriziano, a Reggio Emilia.

L'Assessorato alla Cultura-Musei Civici del Comune di Reggio Emilia ed il Circolo degli Artisti presentano la mostra personale del giovane artista reggiano Marco Petacchi, curata da Giuseppe Berti con un testo critico di Chiara Serri, dall'11 settembre al 9 ottobre.

L'esposizione, che sarà inaugurata sabato 11 settembre alle ore 17.00 presso il complesso monumentale del Mauriziano, s'intitola Mnemosyne in riferimento ad una ricerca che ruota da anni attorno al tema della memoria, «che si esplica nella predilezione per una materia densa e stratificata, nella scelta del soggetto, ma anche nel recupero di immagini e simboli che appartengono all'inconscio personale e collettivo».

Una cinquantina di opere appartenenti a tre diversi cicli: Internati, Testamento e I guardiani della notte, tutti realizzati dal 2001 ad oggi. Se le prime tele riportano i volti stra…

ART LIVE PROJECT ovvero L'ARTE IN PIAZZA

Tra Roviano, Carpineto Romano e Cerveteri cinque serate uniche tra musica, letteratura, arte contemporanea


"ArteLive Project 2010" è arte e spettacolo di qualità a 360°, un evento unico che animerà per cinque serate, dal 23 luglio all'1 agosto, la provincia di Roma.
ArteLive Project 2010 coinvolgerà tre importanti centri storici: Cerveteri, Carpineto Romano e Roviano e proprio da quest’ultimo è partito il tour, nella splendida cornice di Palazzo Brancaccio, per poi proseguire, il 28 e 29 luglio, nelle vie del centro storico di Carpineto Romano e quindi chiudere il 31 luglio e l’1 agosto a Cerveteri.

ArteLive Project è un nuovo progetto ideato dall’Associazione Culturale ARTmosfera, realizzato grazie al contributo dell’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma e con la direzione artistica delle ScuderieMArteLive (www.martelive.it).
Sarà la multidisciplinarietà a fare da padrona durante le cinque serate che vedranno alternarsi e fondersi musica, teatro, …

BRAINSTORMING è Danilo Davolio

Mostra personale dell'artista Danilo Davolio da Sabato 5 giugno 2010 a Martedi 29 giugno 2010, presso la Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia, a cura di Chiara Serri.

La Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 4) presenta, dal 5 al 29 giugno 2010, l'esposizione personale di Danilo Davolio, artista reggiano che si muove al confine tra arte e scienza, recuperando, attraverso una pittura di matrice informale, la vibrante energia che si sprigiona dal Big bang, dalla Via Lattea o dal sistema nervoso centrale.



In mostra, una trentina di opere ad olio di piccole e medie dimensioni, tutte realizzate dai primi anni Novanta ad oggi e caratterizzate, come si legge nella nota critica di Chiara Serri, da una prima fase in cui tra spruzzi e sgocciolamenti "la pittura esprime l'inconscio e la libertà dell'atto creativo", da una seconda fase in cui "il gesto viene direzionato dall'artista stesso, che interviene con punte e spato…

MOSTRE D'ARTE A BARI

Tutte le mostre d'arte da vedere a Bari nel mese di aprile 2010

NATURALDURANTE
Mostra personale di Matteo Montani dal 23 aprile al 23 maggio 2010
presso la GALLERIA MARILENA BONOMO in Via Nicolò Dall'Arca 19
Bari . Info: 0805210145 - 0805217508

GENNARO PICINNI
"Dall'astratto al figurativo. La ricerca: 1950 -1955"
Monastero di Santa Scolastica dal 23 aprile al 6 giugno

SEGNI, FORME E COLORI
Dal 23 aprile presso la Civica Biblioteca “A. Perotti” di Cassano delle Murge in esposizione la mostra “Segni, forme e colori”, curata dalla scrittrice Anna Sciacovelli ed organizzata dal "Centro studi Spinelli".

FEDERICA UBALDO
Mostra personale di pittura di Federica Ubaldo dal 21 al 24 aprile 2010 presso la "Raphael art gallery" di Lecce.

SETTIMANA DELLA CULTURA
Ingressi gratuiti nei musei, archivi e biblioteche aperte al pubblico, mostre ideate per l’occasione, concerti e tavole rotonde: E’ la dodicesima edizione della Settimana della Cultura in Puglia.

IL CINEMA NEI …

COMMON GROUND: PROJECTS FOR THE LAGOON

Progetti di Marjetica Potrc e Marguerite Kahrl con gli studenti del Corso di Laurea in Arti Visive - Università Iuav di Venezia

Inaugura la mostra Common Ground:Projects for the Lagoon, che presenta opere inedite di Marjetica Potrc e Marguerite Kahrl, e i lavori degli studenti che hanno partecipato al laboratorio Venezia sostenibile, tenuto presso il Corso di Arti Visive/Università IUAV da Marjetica Potrc nei primi mesi del 2010 con la partecipazione di Yona Friedman.
La mostra sarà corredata da una brochure illustrativa, con un testo apposito di Lucy R. Lippard.



Negli spazi della Fondazione Bevilacqua La Masa, Marjetica Potrc presenta al pubblico i disegni inediti della serie Venice Case Study e The New Great Republic of Venice. Marguerite Kahrl espone Tender Dominion, una raccolta di sculture e disegni che raffigurano strategie per la raccolta dell'acqua. I disegni, presentati nella forma richiesta per i brevetti, sono un modo per condividere queste sperimentazioni mentre allo st…

ARTE IN PUGLIA DAL MEDIOEVO AL SETTECENTO

Il progetto della mostra “Arte in Puglia dal Medioevo al Settecento” si inaugura con la fase “IL MEDIOEVO”, ospitata nella sua sezione principale nel museo civico di Foggia e cinque sezioni decentrate: nella basilica nicolaiana e nel museo diocesano di Bari, nelle pinacoteche provinciali di Bari e di Lecce e nella Sezione Ebraica di Trani.

Della mostra si è svolta, dal 16 dicembre 2008 al 16 gennaio 2009, l’Anteprima, ospitata nell’Archivio di Stato di Bari. Alla fase medievale seguiranno, nel tempo, quelle che vedranno come protagonisti i secoli che vanno dal Quattrocento al Settecento.

Il percorso della mostra è articolato nelle varie sezioni storico-artistiche (Gioia Bertelli per l’AltoMedioevo, Pina Belli D’Elia per il Romanico, Marina Falla per la cultura figurativa di impronta bizantina, Maria Stella Calò per le età federiciana e angioina),

Un altro elemento distingue la mostra, nell’ottica di una rinnovata indagine sul “territorio” artistico regionale: l’apertura verso nuovi oriz…

GOYA E IL MONDO MODERNO

Una importante mostra a Palazzo Reale di Milano dal 17 marzo al 27 giugno.

Francisco Goya è stato uno dei protagonista della pittura europea tra il Settecento e Ottocento, ma ha pure influenzato molti artisti degli ultimi due secoli, da Delacroix a Picasso per arrivare a Pollok, a Bacon e a Kiefer. Così in questa mostra, oltre a quelle del pittore aragonese, si possono vedere le opere di altri 45 celebri maestri pittori dell'arte internazionale.


Francisco Goya (Autoritratto) e alle sue spalle Palazzo Reale di Milano, in una elaborazione grafica di Leonardo Basile

“Goya e il mondo moderno“, in mostra a palazzo Reale di Milano dal 17 marzo al 27 giugno, è un omaggio al pittore aragonese e soprattutto una celebrazione della sua grande influenza sull’arte contemporanea. Con oltre 180 opere, Valeriano Bozal e Concepción Lomba, i curatori della rassegna, intendono mettere in relazione i temi più sentiti da Goya (la nuova società, la soggettività, la violenza) con artisti altrettanto i…

KUNSTART 10 - KUNSTART 2010

KunStart, la Fiera Internazionale di Arte moderna e contemporanea che ha trovato la sua ideale collocazione a Bolzano, territorio di confine tra le diverse culture e sensibilità, prima di tutto quella mediterranea e quella mitteleuropea.
Il Professional Meeting con interventi di curatori, direttori, docenti e collezionisti locali per la presentazione del progetto speciale INTERSECTIONS si terrà prima dell’apertura della fiera (aperta da venerdì 5 al pubblico) giovedì 4 marzo alle ore 18.30 presso il Centro Conferenze Sheraton. Seguirà visita guidata con rinfresco al Museion.

Sul sito della Rassegna l'accredito stampa per partecipare al Professional Meeting.

ISABELLA d'ARAGONA, duchessa di Bari, è MONNA LISA.

Il beffardo sorriso della Monna Lisa, del poliedrico Leonardo da Vinci, colpisce ancora: non è Lisa Gherardini la donna raffigurata nel ritratto più famoso del mondo ma Isabella d'Aragona , duchessa di Bari.



A dirla tutta, non è una notizia proprio inedita, nel senso che non è la prima volta che questa tesi ci viene proposto: un anno fa Maike Vogt-Luerssen (che non è certo una sprovveduta) la sostenne, con confronti e documenti minuziosissimi. Ma non ebbe molto successo e Monna Lisa continuò a rimanere lì..... con quel suo sorriso-non-sorriso che tanto fa impazzire studiosi e ammiratori d'ogni tempo e luogo.



Questa volta, però, la tesi ci viene riproposta da una studiosa barese, Titty Pignatelli Palladino, che nei giorni scorsi l'ha presentata a New York.
La nota prof. Pignatelli Palladino è partita, nel suo studio, dalla visione di un documento inedito -conservato presso la New York Public Library- contenente la stampa del volto di Isabella d'Aragona.



Ad una copia di q…

ARTE POVERA a VILLA PANZA

FAI e MART uniti per omaggiare l'Arte Povera


ARTE POVERA: ENERGIA E METAMORFOSI DEI MATERIALI.

L'Arte Povera, movimento artistico italiano riconosciuto a livello internazionale come uno dei più importanti nelle avanguardie del ventesimo secolo, approda in casa di uno dei più grandi collezionisti di arte contemporanea del mondo.
Anselmo, Boetti, Calzolari, Kounellis, Merz, Paolini, Penone, Pistoletto, Zorio, gli artisti presenti a Villa Panza con 22 straordinarie imperdibili installazioni appartenenti alle Collezioni del Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. Il suggestivo allestimento nel grande spazio delle Scuderie e in alcune sale di Villa Panza non segue un percorso cronologico né tematico, ma crea un dialogo con le opere della collezione permanente fatto di sottili rispondenze visive, di varianti cromatiche, di sorprendenti capovolgimenti di stili come fosse idealmente guidato dalla libertà e dal gusto del collezionista.
L'Arte Povera, oggi…