Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2019

Fusing Complementary Opposites

La mostra inaugura la stagione autunnale di Rossocinabro,  è una  collettiva di opere di artisti della galleria che incarna la fusione delle pratiche artistiche orientali e occidentali. Il titolo  "Fusing Complementary Opposites"  affronta le differenze e le influenze che l’arte orientale hanno avuto sull'arte occidentale e viceversa.
Lo spettacolo aprirà il 1° Ottobre e proseguirà fino al 12. Si concluderà con un  ricevimento sabato 12 Ottobre, dalle 18 alle 20 in occasione della XV Giornata del Contemporaneo sponsorizzata da AMACI (Associazione dei musei di arte contemporanea italiana). Sabato 12 alle 18.00 ci sarà un Tea & Conversation  che offrirà ai visitatori della galleria l'opportunità di incontrare gli artisti e ascoltarli mentre parlano della loro arte e ispirazione.
Questa influenza reciproca tra Oriente e Occidente è diventata artisticamente ancora più definita da quando il mondo dell'arte è diventato più connesso a livello globale e tutto è immedia…

Artexpo Autumn Rome 2019

Si inaugura sabato 28 settembre alle ore 18 la grande rassegna artistica internazionale a Roma "Artexpo Autumn Rome 2019", presso lo spazio elegante della Galleria "Art Gallery Rome" in Via di Parione 10 00186 Roma in centro storico di Roma a pochi metri dal Chiostro del Bramante e da Piazza Navona.


Saranno in mostra opere pittoriche, fotografiche, scultoree e digitali degli artisti: Antonella Agnello, Liliana Arena "Lilly", Marinella Artale, Gaetano Ausiello, Beate Ch. Batiajew, Giovanni Boldrini "Boldriniart", Sandra Borges, Christine Breinesberger, Eva Carlsson Toft, Paola Korga, Maurizio Di Carlo, Daniele Digiuni, Esther Luthi, Maria Gattu, Motty Golan "Social Art", Hilke Elisabeth Helmich, Anja Höglund, Jamal The Moroccan, Giusi Lorenzi, Allis Lysne, Natalia Mamaeva, Rosy Mantovani, Maria Caterina Mariano "Mari'", Monica Mascolo, Johann Meier, Joy Moore, Vanessa Newton, Attila Olasz, Caterina Pallavicino, Irena Procha…

Fluid like concrete, tough like sand solo show di Alessio Barchitta

Amy d Arte Spazio Milano presenta
Fluid like concrete, tough like sand solo show di Alessio Barchitta
Opening 10 oct. h. 18.30 12 ottobre Giornata del Contemporaneo –apertura straordinaria– 10 ottobre_01 novembre 2019

Scrive Arianna Baldoni : " Dopo due anni di collaborazione con la galleria di ricerca milanese, l’artista Alessio Barchitta presenta “Fluid like concrete, tough like sand”, progetto economART inedito che sarà visibile dal 10 ottobre all’01 novembre presso Amy d Arte Spazio. Arricchito di un bellissimo testo critico della curatrice Arianna Baldoni, il progetto fa il punto della produzione artistica di Barchitta (vincitore assoluto per la scultura dell’ediz. XI del Premio Nocivelli 2019) sempre alla ricerca di uno spazio e di un luogo che ricerca come un pellegrino. Scrive a proposito: “Il vagabondo, al rientro dal suo viaggio, riconosce in parte la casa come propria, infinitamente pregna e appesantita da ricordi. Impossibilitato nel ‘portarsela dietro’, vede come uni…

Mauro Del Vescovo vince il concorso di pittura di Monte Sopra Rondine.

Il pittore reatino Mauro Del Vescovo si aggiudica il concorso di pittura estemporanea organizzato da Mariangela Baldi, collegato all’Antica Festa del Tegame di Monte Sopra Rondine.
Venti artisti da tutta Italia si sono dati appuntamento, domenica 8 settembre 2019, nella frazione del Comune di Arezzo inerpicata sopra la confluenza della Chiana nell’Arno per dipingere gli scorci più belli del paese e del paesaggio circostante.
Del Vescovo ha interpretato con maestria una zona del borgo, in cui emerge la caratteristica chiesa dedicata ai santi Fabiano e Sebastiano. Tecnica, equilibrio di forme e colori, utilizzo magistrale della luce hanno colpito la giuria, che all’unanimità ha decretato il successo della sua opera.
Al secondo posto l’artista campobassano Antonio Mazziale, terza la teramana Concetta Daidone, al quarto posto la tifernate Donatella Masciarri e quinta la biturgense Anna Maria Veccia.



Segnalato da Marco Botti marco.botti9@gmail.com marco.botti@pec.giornalistitoscana.it

Alessandro Guardassoni - Un pittore bolognese tra Romanticismo e devozione

In occasione del bicentenario della nascita del pittore bolognese Alessandro Guardassoni (1819-1888), l’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, l’Istituzione Bologna Musei | Musei Civici d’Arte Antica, la Fondazione Gualandi a favore dei sordi e la Diocesi di Bologna hanno realizzato un itinerario diffuso nella città metropolitana per valorizzare l’attività dell’artista: dal naturalismo storico-romantico alla svolta purista sino allo sviluppo di un linguaggio devozionale, che fece di lui il più importante pittore ecclesiastico di Bologna nel XIX secolo.
Dopo una prima formazione in città, egli fece esperienze di studio e di viaggio all’estero e dal 1856 iniziò a partecipare con successo non solo alle mostre accademiche, ma anche a quelle di rilevanza internazionale, proponendo quadri di soggetto storico-romantico, biblico-sacro e ispirati alla letteratura, divenendo in particolare famoso per l’episodio del La conversione dell’Innominato tratto …

Il viaggio del Festival del Giornalismo Culturale

Partirà da Abbadia di Fiastra e Ascoli Piceno, il 14 e 15 settembre 'Il viaggio' del Festival del Giornalismo Culturale; proseguendo per Pesaro e Fano il 3, 4 e 5 ottobre e quindi, concludendo a Urbino domenica 6 ottobre con un appuntamento ormai tradizionale: la lectio magistralis di uno dei maggiori esponenti del panorama culturale italiano.
E' 'il viaggio' il tema della settima edizione del Festival del Giornalismo Culturale, nella sua accezione più ampia e trasversale. Il viaggio nel giornalismo, ovviamente e anzitutto, perché la stampa stessa nasce anche come strumento per ricevere più informazioni possibile da più luoghi possibile, ma al pari delle scorse edizioni in questa edizione si cercherà  di approfondire il modo in cui le varie forme culturali si sono misurate con il tema. E quindi il viaggio nella letteratura, nella storia, nell’arte, nel cinema e nella musica.
Esplorare per poi condividere le proprie osservazioni tramite le diverse forme di narrazione