Passa ai contenuti principali

Post

Art meeting in Rome

"ART MEETING IN ROME" è il titolo della mostra d'arte contemporanea a cura di Geni Settanni che si terrà presso la galleria Rossocinabro dal 24 al 27 luglio. Partecipano gli artisti: Afonso, Cruz, Gariglio, Guimarães, Higa, Inês, Krug, Kwsta, Landgraff, Lima, Lúcio, Lupegoraro, Mota, Nunes, Pessutto, Guimmaraes, Scaléa, Ziegler
La Mostra presenta una raccolta di autori con diversi modi di espressione, che portano però ad un'unica destinazione: la sensazione della vita nel suo complesso. Autori con linguaggio contemporaneo ma che si distinguono per conoscenze che si concentrano sulla consapevolezza della grande ricchezza ereditata e hanno lavorato al fine di esaltare la loro forza creativa, poetica, inventiva, emotiva e i flussi critici inerenti alla vita di ciascuno di loro; propongono una diluizione tra Arte e Vita.

ART MEETING IN ROME 24 – 27 luglio 2018 
Rossocinabro Sala A Via Raffaele Cadorna, 28 00187 Roma
Opening sabato 24 luglio dalle 17 alle 19
Visitabile da lun a ve…
Post recenti

Universi Immaginari – dalla Pop Art alle nuove tendenze

'Universi Immaginari– dalla Pop Art alle nuove tendenze' è la mostra che questa sera è stata inaugurata al Teatro Vittorio Emanuele di Messina. Hanno presenziato Luciano Fiorino, Presidente del Teatro, e Egidio Bernava, Sovrintendente.
La mostra, che potrà essere visitata fino al 18 settembre 2018, dalle ore 18.00 alle ore 22.00 dal lunedì al sabato e dalle ore 10.00 alle ore 13.00 di martedì e venerdì, è a cura della Sezione Arti Visive del Teatro, diretta da Giuseppe La Motta.
Espongono gli artisti: Mirta Gontad e Anatole Saderman (Argentina), Moises Santos, Roberto Tibaldi e Jairo Valtati (Brasile); Ma Lin e Qin Jian (Cina); Joachim K. Silue (Costa d’Avorio); Hannu Palosuo, Tuomo Roselund (ROP) (Finlandia); Alex Caminiti, Primarosa Cesarini Sforza, Antonella Cinelli, Fabio D’Antoni, Roberta Dallara, Desiderio, Stefania Fabrizi, Alex Folla, Gennaro Garresi, Renato Guttuso, Alessandra Lanese, Giuseppe Mazzullo, Sonia Viccaro, Francesca Tulli (Italia); Xavier Bueno (Spagna) Gima…

Dal Neorealismo al Duemila. Lo sguardo di 14 fotografi

La GAM di Torino presenta una mostra di oltre 100 fotografie, realizzate dalla fine del secondo dopoguerra ai primi anni Duemila, che raccontano l'Italia per immagini: il paesaggio e le città della nostra penisola esplorati da 14 grandi fotografi, sia nell'architettura sia nella loro dimensione umana e sociale. 
Le foto, in bianco nero e a colori, sono selezionate con l'intento di scandagliare l'interpretazione degli 'esterni', dall'arco alpino e le grandi città come Torino e Milano, per proseguire lungo la dorsale emiliana fino a scendere verso il Sud, tra Napoli, Matera, e infine toccare la Sicilia. Paesaggi, luoghi, e anche i cosiddetti non-luoghi fanno parte di questa carrellata. La decisione di presentare questa esposizione alla GAM nasce dalla volontà di tornare a focalizzare l'attenzione del museo sul tema della fotografia, tralasciato dalla programmazione da circa dieci anni, ma che costituisce un indubbio supporto di valore per le nostre col…

Carlo Zauli / scultore, ceramista, designer

La mostra a Laveno Mombello focalizza la personalità di Carlo Zauli (Faenza, 1926 – 2002) quale artista di riferimento nella scultura in ceramica del secondo Novecento.
Per la prima volta la figura di Zauli sarà indagata ponendo l’accento sugli elementi di dialogo tra la propria ricerca scultorea, per la quale egli è maggiormente conosciuto, e il design, nel quale si è cimentato per oltre trent’anni, fondando, tra le altre cose, un’azienda di piastrelle di riferimento internazionale negli anni ‘60 – ‘70 ed ‘80: “LaFaenza”.
Vasi e sculture in ceramica, spesso rivestiti con il celebre smalto “bianco Zauli”, piastrelle d’epoca, disegni preparatori, piccole sculture in edizione limitata, rare fotografie di mobili e complementi d’arredo disegnati dall’artista faentino comporranno così un singolare progetto di mostra che si pone come un unicum assoluto nella propria vicenda espositiva.


Carlo Zauli / scultore, ceramista, designer a cura di Matteo Zauli e Lorenza Boisi
dal 15 luglio al 16 settembr…

Eclisse di luna al Ristorante Falterona

Dall’8 luglio all’8 settembre 2018 il Ristorante Falterona di Piazza Tanucci 9, a Stia (AR), ospita “Eclisse di luna”, mostra personale di disegni e opere grafiche di Roberta Kali Agostinia cura di Marco Botti.
È il nuovo appuntamento espositivo nel suggestivo locale che dà nella piazza maggiore del centro casentinese.
La nuova mostra al Falterona, che sarà aperta ufficialmente domenica 8 luglio dalle ore 17, vede come protagoniste le creature femminili fantastiche di Roberta Kali Agostini, elementi che vengono dalla mitologia, dal pianeta dei sogni, dal folklore. Il mondo immaginario, come anche quello onirico, permettono all’artista una libertà assoluta e di navigare con la fantasia senza alcun limite. L’arte diventa quindi il canale tra la realtà e altre dimensioni.
L’aspetto inquietante e forte di questi personaggi raffigurati combatte lo stereotipo maschilista della donna oggetto, del femminino sempre buono, dolce e rassicurante, della figura femminile che non ha il diritto di esser…

"Trigonos", Teatro Out Off di Milano

Andrea Centazzo, musicista senza frontiere che dal jazz dei primi Settanta con Giorgio Gaslini ed altri è approdato ad un linguaggio musicale totale e multimediale anticipando qualsiasi sperimentazione e qualsiasi ibridazione, dagli Stati Uniti d’America (Los Angeles, CA) dove vive e lavora torna in Italia e dopo quarant’anni torna ad esibirsi al Teatro Out Off con il progetto in trio TRIGONOS per un’unica data esclusiva ed imperdibile insieme a Giancarlo Schiaffini, padre dell’avanguardia musicale italiana e del free jazz europeo, un maestro indiscusso dell’improvvisazione e del trombone moderno, compositore e saggista e a Sergio Armaroli, vibrafonista, compositore, artista sonoro, pittore e poeta.
Anteprima del progetto discografico “Trigonos” che verrà pubblicato da Dodicilune Edizioni Discografiche - con uscita ufficiale il 31 ottobre 2018 - distribuzione IRD.
Costruire una forma a tre con l’incognita della scoperta e dell’errore (in x) in espansione oltre ogni possibile definizione…

Angeli a Calatagèron

Quello che accadrà nelle sale del Palazzo Comunale ha dell’incredibile. Per la prima volta nella storia dell’arte un celebre artista del passato ritornerà dall’aldilà per trasferire la sua energia ad un pubblico di appassionati intervenuti, in occasione della personale del maestro Lorenzo Chinnici, “Angeli a Calatagèron”.


Lo spirito irrequieto del Caravaggio, che tra il 1608 ed il 1609 fu nella città calatina, sarà invitato a ritornare in questa terra incantata, per prendere parte alla mostra, attraverso la mediazione del famoso Craig Warwick “L’uomo che parla con gli Angeli” il quale, pervaso ormai da tempo da visioni, ha captato vibrazioni provenienti proprio da Caltagirone. Warwick ha percepito sia il tormento di Caravaggio per il furto di un suo dipinto realizzato in terra calatina nel 1609, sia il desiderio di Lorenzo Chinnici di abbracciare l’anima del grande artista lombardo, tra i suoi modelli di ispirazione, la cui ombra aleggia anche su uno scrittore, Vincenzo Calí. L’autore,…