Passa ai contenuti principali

Post

Co-Existence 6 a Rossocinabro

Giunta alla 6a edizione la mostra CO-EXISTENCE (dal 23 al 31 marzo 2019 presso Rossocinabro, a cura di Cristina Madini) sarà un vero e proprio concerto, che coinvolgerà artisti di varie nazionalità volti a vivere e a catturare gli sguardi sul proprio pensiero nomadista, su coesistenze e slittamenti; tutto attuato con tecniche diverse, e che nello spirito di queste trovano così il motivo di un'unità. 
Risulta evidente che la coesistenza di vari linguaggi artistici che si mettono in correlazione, si compenetrano e si integrano, diventa un parametro importante nella comprensione e valutazione di espressioni artistiche di realtà culturali diverse come strumento in grado di fornire una chiave di lettura unitaria. L’attenzione ai diversi linguaggi, la conoscenza e lo scambio con gli altri trovano modalità concrete e canali privilegiati di realizzazione proprio nei linguaggi artistici ed espressivi. Verso questa direzione conciliatrice, va letta, dunque, la capacità metamorfica dell’arte,…
Post recenti

Dardano, il cavaliere dal mantello svolazzante

Domenica 17 marzo, dalle ore 10:30, presso il Museo della Città e del Territorio di Cori (LT), si volgerà l’ultimo appuntamento del ciclo di letture animate e laboratori per le famiglie “Che Mito! Storie e leggende dalla collezione museale e dal territorio”. Il progetto è ideato e realizzato dall’associazione culturale Arcadia nell’ambito dei Servizi Educativi del Museo, con la collaborazione della “Libreria Anacleto” di Cisterna di Latina ed “Utopia 2000” Società Cooperativa Sociale Onlus, patrocinato dal Comune di Cori.
Protagonisti dell’incontro saranno i fondatori mitici dell’antica Cora (tra i quali Dardano) e le copie delle monete coniate nel III secolo a.C. raffiguranti al rovescio un cavaliere all’assalto con lancia, corta spada, mantello e petaso, in cui è presente la scritta “CORANO”. Probabilmente la figura simboleggia il fondatore mitico della città.
Nella sezione relativa ai miti di fondazione si ascolteranno i tre filoni leggendari sulla nascita di Cori: Plinio e Solino, r…

Tracce di navigazione. Giorgio Andreotta Calò in conversazione con Barbara Casavecchia

L’artista Giorgio Andreotta Calò, in dialogo, alla Pirelli HangarBicocca, con la critica e curatrice Barbara Casavecchia, ripercorre, attraverso documenti d’archivio, immagini e appunti, il percorso e la ricerca che hanno portato alla realizzazione della mostra “CITTÀDIMILANO”.
I processi di produzione sono per Andreotta Calò un punto fondamentale per la comprensione della complessità e della stratificazione di significati presente nei suoi lavori: le tracce perciò diventano sia quelle lasciate dal lavoro dell’artista sulle sue opere, sia tutto ciò che non è visibile, ma che costituisce un momento importante del lavoro creativo e che l’artista condivide con il pubblico attraverso il racconto.
Tracce di navigazione è una conversazione sulla mostra, ma anche una riflessione che utilizza la metafora della navigazione per proporre uno sguardo inedito e personale  sulla pratica di Giorgio Andreotta Calò.
L’evento sarà preceduto alle ore 18.30 da una visita guidata alla mostra a cura dei media…

De Nittis Digital Review a Palazzo Della Marra

Venerdì 8 marzo 2019 alle ore 18,30, presso Palazzo Della Marra a Barletta, si inaugura la mostra De Nittis Digital Review. L’evento è patrocinato dall’Accademia di Belle Arti di Bari e dal Comune di Barletta.
Interverranno il sindaco di Barletta Cosimo Cannito, Giancarlo Chielli, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bari, Giuseppe Sylos Labini già Direttore della stessa, Giusy Petruzzelli, docente di Storia dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Bari e Anna Maria Salvatore, docente di Fotografia dell’Accademia di Belle Arti di Foggia.
La mostra, che durerà fino a venerdì 22 marzo, presenta le fotografie realizzate dagli studenti che hanno liberamente ricreato con la macchina fotografica i dipinti di Giuseppe De Nittis. E' infatti frutto di un progetto didattico dell’Accademia di Belle Arti di Bari svolto nell’anno accademico 2017-2018 dalla cattedra di Fotografia della prof.ssa Anna Maria Salvatore: gli studenti dopo aver esaminato le opere del pittore barlettano hanno real…

Il Diario notturno di Elisa Filomena in mostra al Circoloquadro

Mercoledì 6 marzo Circoloquadro presenta Diario notturno, mostra di Elisa Filomena. Grandi tele e numerose carte vanno a formare un racconto, come in una sorta di diario intimo e personale, scritto durante le ore silenti della notte, il momento prediletto dell’artista torinese per dedicarsi alla pittura tanto amata.
Diario notturno, il progetto che Elisa Filomena presenta per la prima volta a Milano, è il risultato degli ultimi due anni di lavoro, intensi e frenetici. Di notte, quando tutto tace, l’artista torinese disegna e dipinge senza sosta e con urgenza. Questa “pagine” notturne vengono mostrate a Circoloquadro, aperte una per una davanti allo sguardo dello spettatore che può così cogliere frammenti di vita e di storie diverse.
Alla base di questo progetto c’è la curiosità e la volontà di Filomena di indagare sempre più il disegno che diventa uno strumento di mediazione tra la realtà e l’arte. “La mano è collegata alla mia testa senza che nessun filtro si frapponga; il ge…

La Collezione VAF

Dalla sua apertura a Rovereto, nel 2002, la storia del Mart è intrecciata con quella della Fondazione VAF di cui conserva e gestisce parte dell’eccellente Collezione.
Istituita in Germania nel 2001, la VAF-Stiftung è un’istituzione culturale che ha fatto della Passione per l’arte italiana la propria missione. Oltre alla celebre Collezione, sono innumerevoli le pubblicazioni, le mostre, gli acquisti e i prestiti, le relazioni con i maggiori musei del mondo, le attività di ricerca e di sostegno agli artisti.  Con circa 2000 opere inventariate, la Collezione, tra le più importanti a livello mondiale, celebra l’arte e gli artisti italiani. 
Dalle opere del Divisionismo e del Futurismo fino ai linguaggi della contemporaneità, dai grandi Maestri del primo e del secondo Novecento fino agli artisti emergenti, la Collezione VAF raggruppa una serie pressoché completa dei principali nomi, delle più significative correnti e delle più importanti tendenze artistiche. 
Ne fanno parte numerosi e incredib…

Dalla matita allo scalpello

Bottegantica apre un nuovo spazio espositivo e lo fa in quello che fu uno dei luoghi dove si è mostrata la storia dell’arte italiana del secondo Novecento...in via Manzoni 45, a Milano, sede dal 1946 della Galleria del Naviglio.
Come mostra d'inizio la personale di Giuliano Vangi “Dalla matita allo scalpello”, dal 12 aprile al 12 maggio, a cura di Enzo Savoia, Stefano Bosi e Valerio Mazzetti Rossi.
Con questa mostra, Bottegantica prosegue il suo progetto Contemporary / Lab, format con cui intende rendere omaggio alle principali personalità artistiche del nostro tempo.
In mostra una selezione di venti sculture e una serie di disegni realizzati tra 1960 e i primi anni 2000, fondamentali per comprendere la poetica del maestro toscano, al cui centro vi è l’uomo di oggi: con la sua solitudine, la sua violenza, la sua rassegnazione, il suo bisogno di speranza.

Accompagna la rassegna un catalogo di Bottegantica edizioni

http://studioesseci.net/mostre/giuliano-vangi-dalla-matita-allo-scalpello…