Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2018

Retrospettiva 2018 di Melissa Carnemolla

Dal 29 dicembre al 26 gennaio 2019 la Galleria Lo Magno Artecontemporanea di via Risorgimento 91-93 ospiterà la mostra fotografica "Retrospettiva 2018" di Melissa Carnemolla, a cura di Giuseppe Lo Magno e della stessa artista (inaugurazione sabato 29 dicembre, ore 18).
Melissa Carnemolla (Ragusa, 1991) è una fotografa documentarista. La sua ricerca artistica consiste nel tradurre visivamente riflessioni, suggestioni ed emozioni personali che scaturiscono dall'esplorazione della realtà esterna o del proprio mondo interiore, attraverso un ampio ventaglio di scelte tecniche, che vanno dalla fotografia digitale all'analogico, dal film washi ai collage.
Il percorso espositivo comprenderà una ventina di opere che raccontano realtà diverse e complesse, scavano nella propria personalità e giocano con l'ordinario, cercando nuove e affascinanti possibilità di espressione all'interno di ciò che comunemente viene etichettato come scarto e rifiuto.
Il critico d'arte Mari…

@ Dep Art Gallery + Wolfram Ullrich @ Artefiera Bologna

REGINE SCHUMANN. COLORMIRROR a cura di Alberto Zanchetta fino al 26 gennaio
Le sue composizioni cromatiche si ispirano alla teoria dei colori di Goethe, in base alla quale i colori prendono vita dall'interazione tra luce e oscurità; consapevole di questa relazione, in alcuni casi l'artista utilizza la luce di wood per conferire vigore ed energia ai colori che, inaspettatamente, diventano cangianti e vibranti.



WOLFRAM ULLRICH. SOLO SHOW Artefiera Bologna stand B 97 - pad. 25
La galleria Dep Art propone, per questa nuova edizione di Artefiera Bologna, una mostra personale dedicata a Wolfram Ullrich. Il progetto site specific comprende opere proventienti dalla mostra tenutasi al museo MARCA oltre ad alcuni pezzi inediti.

Dep Art Gallery Via Comelico 40, Milano art@depart.it | Tel +39 0236535620 www.depart.it

Nel cuore dell’arte 2018

Giovedì 20 dicembre 2018 il centro benessere Corpo e Mente di via Tanucci 21, ad Arezzo, ospita “Nel cuore dell’arte 2018” , asta di beneficenza di 32 artisti contemporanei in favore dell’associazione Lo Scudo di Pan Onlus .  È l’iniziativa speciale per chiudere in bellezza la sesta stagione espositiva, promossa come sempre dall’associazione culturale AltreMenti e curata da Marco Botti.
A ogni autore che ha aderito è stato chiesto di mettere un’opera all’asta, attingendo alla produzione recente o a quella che ne ha segnato la carriera nel recente passato. 
Il risultato finale è un nucleo di bellissimi lavori eterogenei, che tra pittura, disegno, grafica e fotografia abbracciano tecniche, stili, linguaggi e formati diversi e potranno, quindi, interessare una fascia di collezionisti e amanti dell’arte molto ampia.

Questo è l’elenco dei partecipanti: Katarina Alivojvodic, Vittorio Angini, Simone Anticaglia, Riccardo Antonelli, Silvia Argilli, Maria Bidini, Marco Cipolli, Meri Ciuchi, Stefan…

Memorie#Confronti

Memorie#Confronti è la mostra itinerante nei luoghi significativi della famiglia Doria Pamphilj, ideata e curata da Don Massimiliano Floridi, in collaborazione con il Trust Floridi Doria Pamphilij e la Fondazione Santa Francesca Romana, che si basa sul confronto tra arte contemporanea e tradizione pittorica antica. 
Dopo la prima tappa a Genova (da marzo a luglio), la mostra è stata esposta a Finale Ligure, Dolceacqua e Torriglia (tra luglio e settembre), per poi approdare, in occasione di "Cultura nella Valle del Tevere" a Città di Castello, dal 2 al 18 novembre, nella Pinacoteca del rinascimentale Palazzo Vitelli alla Cannoniera e, infine, arrivare a Roma negli appartamenti Floridi Doria Pamphilj del Palazzo di via del Corso dal 18 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019.
La mostra Memorie#Confronti espone l'opera vincitrice della prima edizione del Premio "Memorie#": Clavis Universalis di Jasmine Pignatelli, un confronto astratto e puro sul tema della memoria che risp…

Cancelli d’ombra alla Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia

La Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 4) presenta, dal 15 dicembre 2018 al 16 gennaio 2019, la consueta collettiva di Natale con opere pittoriche, scultoree e fotografiche di una trentina di autori contemporanei, da Julia Bornefeld e Sandra Brandeis Crawford a Luca Caccioni, Claudio Costa e Graziano Pompili.
La mostra trae il titolo – “Cancelli d’ombra” – da una poesia di Andrea Basiricò che recita: «… E i cancelli d’ombra / della sera ricamano / i giardini / dove occhi di silenzio / si spengono / sull’orlo dell’asfalto…».
In esposizione, opere di Andrea Basiricò, Julia Bornefeld, Mirko Baricchi, Anna Bennicelli, Alketa Bercaj Delishaj, Elisa Bertaglia, Sandra Brandeis Crawford, Luca Caccioni, Corrado Campisi, Claudio Costa, Giovanni Cossu, Omar Galliani, Federica Giulianini, Ludmila Kazinkina, Nicoletta Moncalieri, Maria Morelli, Silvia Pavarini, Simone Pellegrini, Graziano Pompili, Turi Rapisarda, Enzo Silvi, Sebastiano Simonini, Orfeo Tamburi, Giuseppe…

Apoteosi del Tatuaggio al Complesso del Vittoriano

Dal 6 dicembre, al Complesso del Vittoriano - Ala Brasini, va in scena la mostra Marco Manzo: il tatuatore, visual artist, scultore, incisore e designer di fama internazionale espone al Vittoriano la sua intera produzione artistica.
“Apoteosi del Tatuaggio” che con la mostra Marco Manzo viene celebrato a Roma con una mostra artistica che  resterà aperta al pubblico fino al 16 dicembre.
Il percorso di mostra racconta l’excursus artistico di Manzo attraverso tatuaggi, sculture tatuate in bronzo, alluminio, ceramica, marmo, arte digitale e video arte, lastre e fotografie, installazioni interattive e performance durante le quali il pubblico potrà interagire con le opere d’arte.
Una “mostra vivente”, delle live performance, opere e installazioni concesse da vari Musei di Arte Contemporanea (come il Museo LIMEN di Vibo Valentia, la Fondazione Logudoro Meilogu Museo d'arte Contemporanea FLM di Banari; il SAMAC, Museo Arte Contemporanea dedicato alle Streghe di Benevento) oltre a lavori prov…

Asta di Fotografia a Palazzo Crivelli

Il 17 dicembre a Palazzo Crivelli si terrà il secondo appuntamento con il dipartimento di Fotografia, con una selezione di rinomati autori italiani ed internazionali.
Partendo dalla fotografia di inizio Novecento, si segnalano gli scatti di Edward S. Curtis (lotti 400, 401), vera e propria fonte di documentazione della cultura degli indiani del Far West, e alcune opere di nudi esotici femminili immortalati da Lenhert & Landrock (lotti dal 409 al 412).
La visione ironica, talvolta kitsch, sugli stereotipi dell'Italia e la commistione tra vero e falso si ritrovano in Luigi Ghirri, rappresentato in catalogo dalla fotografia Modena, 1978 dalla serie Still life 1978 (lotto 527, stima 3.500-4.500€), una variante della quale è inclusa nella più importante retrospettiva internazionale dedicata al fotografo, nata dalla collaborazione tra il Museo Reina Sofia di Madrid, il Museum Folkwang di Essen e il Jeu de Paume di Parigi.
Per quanto riguarda gli artisti italiani del secondo Novecento, …

Fernando Garbellotto - Frattali in Rete

TAG TheArtGallery di Lugano presenta dal 29 novembre al 26 gennaio 2019 una selezione di opere, circa venti, di Fernando Garbellotto realizzate negli ultimi dieci anni di carriera e raccolte nella mostra Frattali in Rete (inaugurazione giovedì 29 novembre 2018 ore 18.30).
I lavori dell'artista veneziano sono tele precedentemente trattate e dipinte e successivamente tagliate a fettucce che vengono annodate tra loro in modo da formare un sistema di reti dentro altre reti. Queste reti sono il frutto di un lungo lavoro di ricerca, che parte dalla seconda metà degli anni '80, sulle geometrie non euclidee e sugli schemi sistemici. Partendo dalla premessa che per comprendere qualsiasi sistema vivente dobbiamo studiare due elementi fondamentali: la materia e la forma e che mentre nello studio della materia misuriamo e pesiamo le cose, nello studio della forma dobbiamo individuarne lo schema; l'artista fa osservare che gli schemi però non possono essere né misurati né pesati e per c…

A Natale regalati una Ceramica

Sabato 1 dicembre 2018 alle ore 17, presso il Circolo degli Artisti (Pozzo Garitta, 32  17012 Albissola Marina), si terrà l' inaugurazione della rassegna internazionale " La Ceramica di Natale" giunta ormai alla sua sedicesima edizione.
Oltre duecento partecipanti con piatti, piastrelle, dischi, a tema libero. Artisti  da quasi tutte le regioni d'Italia e numerosi anche quelli di nazionalità estera. 
Una ghiotta occasione per risolvere con una ceramica d'autore il problema dei regali di Natale.
Con orario dalle 16 alle 19 (sabato e domenica anche dalle 10 alle 12,30) sarà aperta fino a domenica 16 dicembre.


La Ceramica di Natale Dall'1 al 16 dicembre 2018 Circolo degli Artisti   Pozzo Garitta, 32  17012 Albissola Marina (SV) www.circoloartistialbisola.it circ.artistialbisola@libero.it





I walk alone di Ivan Urban Gobbo

Inaugura giovedì 29 novembre, ore 19, presso Le Tartarughe Eat & Drink di Roma, la mostra I walk alone di Ivan Urban Gobbo: un progetto in divenire nato nel 2016; una narrazione di solitudini e città in più tappe e serie. 
Per l'occasione sono presentati i lavori su Amburgo e Lisbona, il primo a colori e il secondo in bianco e nero, cui si aggiunge un piccolo omaggio alla capitale: quindici fotografie che raccontano il rapporto dell'uomo con l’ambiente contemporaneo.
Siamo nell'ambito della street photography, con ampie vedute metropolitane e una quotidianità senza celebrazioni, incoerente, spontanea: se è vero che lo spazio condiziona il nostro stare al mondo, che il corpo si muove tra i pieni e i vuoti delle architetture proiettando e misurando su di esse se stesso, Ivan sceglie di inquadrare zone liminari, interstizi dove tradizione e nuovi assetti negoziano ogni giorno le proprie ragioni, confrontandosi tra mille contraddizioni. Esclusi i paesaggi da cartolina, è la …

Electro-collages di Antonio Mazzetti alla Galleria Arte Borgo di Roma

Dal 1 al 7 dicembre 2018, la Galleria Arte Borgo di Roma ospita la mostra personale d’arte contemporanea di Antonio Mazzetti, intitolata “Electro-collages” e dedicata a questa particolare tecnica artistica ottenuta dall’assemblaggio di singole rielaborazioni elettroniche realizzate al computer, dalle quali si raggiunge un’immagine omogenea.
Non poteva trovare location più centrale nella capitale italiana, la Personale di Antonio Mazzetti, che si svolge nel periodo pre-natalizio in una delle gallerie d’arte romane più attente alle nuove tendenze del panorama artistico. Nella Galleria Arte Borgo, diretta da Anna Isopo, con allestimenti espositivi curati dall’esperienza pluriennale di Antonio Esposito, si inaugura la mostra di Antonio Mazzetti, “archeologo dell’immagine”.
<<Compagna di viaggio sin dal 1975, la sua macchina fotografica – afferma la curatrice della mostra Sabrina Falzone- cattura dettagli urbani o archeologici con uno sguardo attento sia al passato glorioso delle civil…

Casa d'Aste ARCADIA - Art Auctions Rome Arte Moderna e Contemporanea Design e arti Decorative del XX secolo

Lunedì 19 Novembre, a Roma, nella storica cornice di Palazzo Celsi, andrà in scena l'asta di Arte Moderna e Contemporanea Designe arti Decorative del XX secolo organizzata dalla Casa d'Aste Arcadia. 
L'evento, comprensivo di 384 lotti totali e che è fissato per le ore 15 con una ricercata selezione di mobili dei più grandi maestri del design Italiano e Internazionale come Giò Ponti, Fornasetti, Ico Parisi, Bernard Rancillac e Bernard Holdaway, rappresenta l'esordio assoluto del nuovo dipartimento di Design firmato Arcadia. Sempre in questa sezione, che comprende in tutto 104 lotti, sarà possibile imbattersi in alcune splendide ceramiche e vetri della prima metà del Novecento.
A partire dal lotto 105, verrà battuta una raffinata selezione di dipinti, sculture e incisioni di Arte Moderna e Contemporanea. Si tratta di 279 lotti di altissima qualità, figli del periodo che va dai primi anni del Novecento fino ai giorni nostri, per raccontare un intero secolo di storia. Dagli …

D a n z a c o n f o r m e di Pino Chiezzi

La Galleria Liconi Arte sta presentando -fino al 7 dicembre - la mostra di pittura  D a n z a c o n f o r m e  di Pino Chiezzi.
La serie pittorica, dal titolo Melissa d’Inverno, osserva ed esplora un gesto di danza eseguito dalla danzatrice Melissa Cosseta durante la pièce Inverno prodotta nel 2017 dalla compagnia Giardino Chiuso per la coreografia di Patrizia de Bari, drammaturgia di Tuccio Guicciardini, elementi scenografici e live visuals di Andrea Montagnani.
Il progetto nasce da uno sguardo incantato di fronte ad una foto scattata da Francesco Spagnuolo a Melissa Cosseta e pubblicata nell'articolo firmato da Marinella Guatterini sul domenicale de Il Sole24ore nel luglio 2017.
Melissa compie un gesto in uno spazio senza tempo, indefinibile nella successione dei movimenti. Il gesto consegue ad un innalzamento della figura o precede un suo sprofondamento nel basamento? Le estremità si collegano o si confondono nello spazio che descrivono?
Questi ed altri interrogativi muovono il lavo…