Passa ai contenuti principali

Nel cuore dell’arte 2018

Giovedì 20 dicembre 2018 il centro benessere Corpo e Mente di via Tanucci 21, ad Arezzo, ospita “Nel cuore dell’arte 2018” , asta di beneficenza di 32 artisti contemporanei in favore dell’associazione Lo Scudo di Pan Onlus .  È l’iniziativa speciale per chiudere in bellezza la sesta stagione espositiva, promossa come sempre dall’associazione culturale AltreMenti e curata da Marco Botti.

A ogni autore che ha aderito è stato chiesto di mettere un’opera all’asta, attingendo alla produzione recente o a quella che ne ha segnato la carriera nel recente passato. 

Il risultato finale è un nucleo di bellissimi lavori eterogenei, che tra pittura, disegno, grafica e fotografia abbracciano tecniche, stili, linguaggi e formati diversi e potranno, quindi, interessare una fascia di collezionisti e amanti dell’arte molto ampia.


Questo è l’elenco dei partecipanti: Katarina Alivojvodic, Vittorio Angini, Simone Anticaglia, Riccardo Antonelli, Silvia Argilli, Maria Bidini, Marco Cipolli, Meri Ciuchi, Stefano D'Amico, Laura Davitti, Cesare Dragoni, Tetsuji Endo, Roberto Ghezzi, Luciano Giani, Sabrina Livi, Sara Lovari, Raffaello Lucci, Elisa Modesti, Dario Polvani, Caterina Puletti, Tonino Puletti, Maurizio Rapiti, Carla Ermini Rasi, Silvia Rossi, Rossana Ruggiero, Lucrezia Senserini, Laura Serafini, Sofia Sguerri, Joy Stafford, Gea Testi, Luigi Torreggiani e Giuliano Trombini.

I prezzi delle opere sono stati decisi direttamente dagli artisti, che con grande sensibilità hanno scelto di partire da una base d’asta di gran lunga inferiore all’effettivo valore di mercato, esulando quindi dai coefficienti di valutazione di operatori e galleristi che li curano.

Tutte le immagini dei quadri e delle fotografie d’autore saranno messe on line nella pagina facebook di AltreMenti.

Le stesse opere saranno allestite negli spazi espositivi di Corpo e Mente e potranno quindi essere ammirate dal vivo.

Giovedì 20 dicembre, alle ore 21,30, si svolgerà l’asta benefica. 

In caso di vendita, l’incasso di ciascun lavoro sarà devoluto all’associazione Lo Scudo di Pan Onlus, da anni impegnata nella cura e nella difesa di cani e gatti meno fortunati (http://www.loscudodipan.org).

L’evento diventa così l’occasione per regalare o regalarsi un’opera unica e preziosa per il Natale 2018 a un prezzo accessibile a tutte le tasche, e allo stesso tempo un modo per sostenere un’associazione di volontariato meritoria. 

“Nel cuore dell’arte” è in concomitanza con la consueta festa di Natale a Corpo e Mente, durante la quale sarà organizzato un buffet per tutti i presenti a partire dalle ore 20. Al rinfresco hanno contributo sponsor tecnici d’eccezione: Fattoria Santa Vittoria, che offrirà i suoi rinomati vini, Il Ghiandaio, che proporrà i suoi apprezzati salumi tipici, e Panificio Fratelli Pierozzi, che contribuirà con le delizie da forno che lo hanno reso celebre.

La serata, a ingresso libero, sarà impreziosita da un suggestivo reading musicale curato dal trio Sciapò.




Post popolari in questo blog

Il Quadro con cerchio di Kandinskij

Si intitola "Quadro con cerchio", ed è il primo dipinto astratto di Vasilij Vasil'evič Kandinskij, fu realizzato nel 1911 e ritrovato solo nel 1989.
Proveniente dal museo nazionale georgiano di Tbilisi, viene per la prima volta esposto in Italia nell'ambito della mostra "Kandinskji, cavaliere errante.In viaggio verso l'astrazione." , al Mudec di Milano (fino al 9 luglio).
Un quadro al quale lo stesso artista attribuiva importanza, come risulta da una sua lettera del 1935: "Quando ho lasciato Mosca, alcuni miei dipinti, in parte di grande formato, sono rimasti in custodia nel museo di Arte Europea Occidentale. Tra essi il mio primissimo quardo astratto del 1911...Purtroppo, non ne possiedo alcuna foto. All'epoca ero scontento del dipinto e pertanto non l'ho neppure numerato e non ho scritto alcuna indicazione sul retro, come faccio sempre, e non l'ho riportato nel mio catalogo personale".

MUDEC



Antropocene – L’epoca umana

Una meditazione cinematografica sulla massiccia ricostruzione del pianeta da parte dell'umanità, 'Antropocene – L’epoca umana' è un film documentario che avuto una lavorazione di quattro anni ad opera del pluripremiato team composto da Jennifer Baichwal, Nicholas de Pencier e Edward Burtynsky.




Terzo in una trilogia che include Manufactured Landscapes (2006) e Watermark (2013), il film segue la ricerca di un gruppo internazionale di scienziati, il gruppo di lavoro Anthropocene che, dopo quasi 10 anni di ricerca, sostiene la teoria secondo cui l'epoca dell’Olocene ha lasciato il posto all'epoca dell’Antropocene a metà del XX secolo in seguito a profondi e duraturi cambiamenti.
Dalle pareti di cemento in Cina che ora coprono il 60% della costa continentale, alle più grandi macchine terrestri mai costruite in Germania, alle psichedeliche miniere di potassio negli Urali russi, alle fiere di metallo nella città di Norilsk, alla devastante Grande Barriera Corallina in Austr…

Ti sento! Non essere sordo alle emozioni

La mostra collettiva " Ti sento! Non essere sordo alle emozioni" - da quest'oggi a mercoledì 19 presso la Tevere Art Gallery, in via Santa Passera 25 , Roma - è un progetto poli-artistico bi-culturale, curato da Francesca Masiero, che intende mettere a confronto il mondo dei sordi e quello degli udenti, scoprendo l’enorme potenziale comunicativo della LIS, la Lingua dei Segni Italiana, fatta di espressioni emotive e concrete gestualità.
Gli artisti, sordi e udenti, coinvolti nella mostra sono Alessandro Arrigo, Re Barbus, The Silent Beat, Marco Capellacci, Marco Verni, Cristina Eidel, Konstantinos Papaioannou e Gina Scanzani.
Attraverso la sperimentazione di grafiche, collage, illustrazioni e fotografie, racconteranno il silenzio e la mancanza di suono, mettendo in discussione certezze acquisite e aiuteranno a comprendere meglio il valore e il significato più profondo della parola e della comunicazione con l’altro. Scoprire il mondo di chi non sente aiuta a riflettere criti…