Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2013

Le Terre lucenti al Fai di Salerno

"Terre lucenti" è il titolo della mostra delle artiste Mariagrazia Cappetti, Nathalie Figliolia, Deborah Napolitano e Maria Scotti,  che si sta tenendo presso la sede del Fai di Salerno (via Porta Catena 50). Si tratta di ceramiche decorate, riproduzioni di antichi elmi di opliti greci, o raffinati volti di donna dipinti su "riggiole" (le piastrelle dei pavimenti). La mostra è curata da Marco Alfano e potrà essere visitata fino a domani, lunedì 30 dicembre 2013.

Il custode del museo delle cere

Nelle librerie il nuovo romanzo di Raffaele Nigro edito da Rizzoli "Il custode del museo delle cere". Ambientato nel capoluogo pugliese.
La trama - In una Bari che profuma di fine estate, Andrea cerca di sopravvivere all'ultimo anno di liceo e ai tira e molla con la fidanzata, progettando la fuga verso un Nord che gli sembra carico di promesse. Finché il nonno, un intellettuale angosciato dal fallimento del Socialismo, gli propone un'insolita visita al museo delle cere. E lo fa con un'insistenza tale che è quasi impossibile contraddirlo. Perciò Andrea lo segue a Villa Carafa, l'antico e polveroso edificio che ospita il museo. Senza sapere che stanno per iniziare un viaggio dantesco destinato a cambiare per sempre le loro vite, e a destare nel giovane la passione politica. Perché all'improvviso la cera delle statue si farà carne e sangue, e i personaggi, bloccati in un eterno presente, prenderanno vita, ansiosi di strappare al corso inesorabile del tempo q…

ARTEFIERA 2014 dal 24 al 27 gennaio a Bologna

La città di Bologna è pronta a dare il via ad Arte Fiera. Organizzata da BolognaFiere è una delle principali fiere d'arte Europee forte di ben 38 edizioni. La prossima, che si svolgerà dal 24 al 27 gennaio 2014 nel quartiere fieristico di Bologna, annuncia molte novità: le gallerie partecipanti selezionate, sia italiane che straniere, sono 171, con un aumento del 27% rispetto all'edizione precedente - 5 le sezioni - e una grande mostra in città con opere di artisti dell'Est Europa. Inoltre con il ricco programma di ART CITY l'arte invade Bologna con eventi e iniziative.
L'apertura all'arte della seconda metà dell'Ottocento tra le molte novità di quest'anno , proposta e condivisa dai direttori artistici Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti in una visione curatoriale che ha puntato l'attenzione sulla capacità di molti artisti del secolo precedente di anticipare i tempi a venire. Da qui il coraggio di affiancare l'Ottocento dei Macchiaioli, De Nittis…

Invasioni (in) quiete

Vernice Contemporanea in collaborazione con Soviet Dischi Studio e la Galleria d'arte La Cornice di Cittadella, presenta INVASIONI (in) QUIETE, collettiva d'arte. Una tre giorni dove Arte plastica, Performance e Musica saranno motivo di incontro e confronto tra artisti e pubblico. Programma: Venerdì 20 Dicembre 2013 ore 21.00 Inaugurazione Mostra e Asta di opere di piccolo format Sabato 21 Dicembre 2013 ore 18.30 "Vediamoci" (omaggio a Bernard Noel) Happening di Massimo Casagrande Domenica 22 Dicembre 2013 ore 17.00 "Let it Rock" Soviet Dischi Studio Live Ingresso libero|Food & Beverage| Art Bazar Invasioni (in) quiete
Venerdì, 20 Dicembre, 2013 - 21:00
Via Ca' Nave Ovest 12, Cittadella (PD)

A Palazzo della Racchetta di Ferrara in mostra una Sélection Comparaisons

Venerdi 20 dicembre al Palazzo della Racchetta di Ferrara s’inaugura la mostra “Sélection Comparaisons: 44 artisti dal Grand Palais di Parigi”, a cura di Virgilio Patarini, sotto l’egida di Paul Alexis, presidente del “Salon Comparaisons” e di “Art en Capital” di Parigi, e con la collaborazione di Michèle Destarac, Jean Jacques Lapoirie, Neuville, e Chantal Roux.  Coordinamento a Ferrara di Enrico Ravegnani. Il Salon Comparaisons è ritenuto negli ambienti parigini il più interessante e prestigioso dei Salons che si svolgono al Grand Palais o in altre sedi istituzionali della capitale francese. Nato agli inizi degli anni Cinquanta con lo scopo di “comparare” pittura figurativa e astratta, è erede ideale dei grandi Salons storici di cui ha scritto Baudelaire, o dei Salons degli Impressionisti.
Negli anni vi hanno esposto artisti del calibro di Picasso, Tapies, Arman, Yves Klein, Max Ernst, Villegle, Vasarely, Mimmo Rotella, Man Ray, Salvador Dali, René Magritte.
La caratteristica più inte…

Il Riepilogo di Donato Filieri al Cavoti di Galatina

Da quest'oggi al 31 dicembre presso il museo civico Cavoti di Galatina si terrà la mostra di Donato Filieri dal titolo “Riepilogo”. In esposizione 26 dipinti, 3 sculture e un libro di poesie. Le opere coprono un periodo che va dal 1995 al 2001 e rappresentano il risultato più alto della genialità artistica del Filieri. Donato Filieri è pittore autodidatta ma anche poeta e scultore. Un artisticità poliedrica quella del Filieri, che ha ricevuto riconoscimenti a livello internazionale. Segnalato da Silvia Cipolla

Alchimia - Oggetti della nuova sensibilità

Per festeggiare i settant’anni di Alessandro Guerriero, il MAC di Lissone ospita una mostra dello storico Studio Alchimia il cui allestimento rievoca il famoso Mobile infinito del 1981. Seguendo uno sviluppo in profondità, le opere creano una sorta di prospettiva-orizzonte che non attiene a criteri cronologici ma privilegia lo spirito di “confusione” che aveva caratterizzato il gruppo. Sviluppatosi in seno alla crisi di valori dell’epoca postmoderna, lo Studio Alchimia ha segnato l’evoluzione del design italiano grazie alla sua vocazione poetica, auto-riflessiva, introversa, eclettica, che si prefig-geva l’obiettivo di mettere in crisi l’ordine precostituito e il concetto di normalità, trovando la sua raison d’être al di fuori degli schemi. Il gruppo si opponeva infatti alla specializzazione in favore di un approccio interdisciplinare che favoriva la commistione dei generi (pittura, scultura, architettura, teatro, arti applicate), così come degli stili e delle tecniche (dall’artigiana…

La Via Italiana all'Informale: Ultime Tendenze.

Si inaugura sabato 14 dicembre 2013, alle ore 20,30, a Lacchiarella, a metà strada tra Milano e Pavia, nella storica e suggestiva cornice della Rocca Viscontea, situata nel centro del paese, in piazza Risorgimento, la mostra intitolata “LA VIA ITALIANA ALL’INFORMALE: ULTIME TENDENZE”. La mostra, a cura di Virgilio Patarini, presenta una selezione di trenta opere tra i quadri più recenti di una decina di artisti protagonisti di spicco dell’Informale italiano contemporaneo: Walter Bernardi, Alberto Besson, Andrea Boldrini, Marco Bozzini, Valentina Carrera, Bruno De Santi, Paolo Facchinetti, Michelle Hold, Vincenzo Maddaloni, Maurizio Molteni, Lyudmila Vasilieva. Nel corso del vernissage si verrà presentato il libro “La via italiana all’Informale. Da Afro, Vedova, Burri alle ultime tendenze”, a cura di V. Patarini, Ed. Mondadori, 2013, cui seguirà un buffet con cocktail. "Questa mostra nasce da un libro. Di solito è il contrario: prima nasce l'idea di una mostra, si scelgono gl…

Guzman Contemporanea giunge ad Orbetello

Comunicato stampa - Dal 14 dicembre al 7 gennaio, l’affascinante edificio della storica Polveriera Guzman di Orbetello - sempre più luogo prezioso d’incontro per i talenti artistici, aperto a tutti i linguaggi e forme espressive - ospiterà un nuovo evento culturale, "Guzman Contemporanea", curato da Alessandra Barberini con il patrocinio di Comune di Orbetello, Provincia di Grosseto e Regione Toscana. Sono 13 gli artisti selezionati dalla giuria di qualità: Giulia Avetta, Lorenzo Campinoti, Alessandro Compagnone, Fabrizio Giusti, Elisa Lamesi, Annarita Longaroni, Gianpaolo Marchesi, Matilde Mulé, Angelo Petrucci, Pamela Pintus, Alessandro Severin, Adriana Soares, Emanuela Troiani. La mostra sarà visibile dal giovedì alla domenica, dalle 16,30 alle 19,30. “Questo nuovo evento - spiega Alessandra Barberini - prosegue sulla strada che Primal Energy ha intrapreso dal 2011 : continuare a caratterizzare la Guzman come luogo di offerta culturale ed artistica di qualità. L’evento n…

BREATHTAKING a Temporary Shock

Il desiderio di far vivere Piazza Santo Stefano con suoni e azioni, con materie che prendono forme inattese e sorprendenti. Da qui nasce Temporary Shock, un salotto aperto, comodo per tutti, luogo caldo e accogliente, dove riempire occhi e orecchie di bello. Quest’edizione del Temporary Shock, mercatino clandestino ormai divenuto appuntamento fisso del panorama bolognese, ospita la mostra fotografica BREATHTAKING, a cura dell’Ass.  Culturale tamèr. BREATHTAKING è il risultato di uno shooting dei fotografi Alessandro Passerini, Matteo Pagnoni e Irene Pinardi presso l'atelier dell'artista Flavia Franceschini. Il progetto è nato all'interno della mostra 'Mozzafiato' sul tema della violenza alle donne, in esposizione fino a novembre presso la Galleria del Carbone di Ferrara.
Gli abiti sono della fashion designer Elena Massari, e sono indossati da Anja Rossi e Irene Bergamnini. “Un reportage intimo – BREATHTAKING project Tre obbiettivi, due donne, un ambiente.
Tre elabo…

Prorogata la mostra Monet au cœur de la vie : fino al 2 febbraio 2014

Alef – cultural project management comunica che considerato lo straordinario successo di pubblico e di critica, la mostra “Monet au cœur de la vie” in corso alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, è stata prorogata fino al 2 febbraio 2014. Quindi più di un mese a disposizione per ammirare i capolavori del Maestro dell'Impressionismo provenienti da tutto il mondo e poter rivivere le sue emozioni attraverso il racconto suggestivo di alcuni personaggi chiave della sua vita. Un percorso multisensoriale fatto di immagini, suoni e profumi per scoprire anche l'"uomo" oltre che il grande artista. Dal 16 dicembre 2013 al 2 febbraio 2014 la mostra sarà aperta tutti i giorni dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 (lunedì chiuso) e il sabato e la domenica dalle 9.00 alle 20.00.

Felici e contenti al Centro Culturale Zerouno di Barletta

Comunicato stampa - Alle fine di un anno dedicato al grande binomio ‘arte e luce’ si è pensato di fermare l’attenzione ad una grande luce storica. Questa esposizione non dedicata alle fiabe, nè le opere hanno un carattere fiabesco, né ad essa si ispirano. Nelle fiabe lo spazio e il tempo sono dilatati e viene lasciata libertà alla fantasia e si accede ad una dimensione diversa. Nell’arte è identico: risale a tempi antichissimi, giunge dal profondo dell’anima, si rivolge a tutti, tratteggia  le emozioni della vita.  Il riferimento alle fiabe diviene espediente di paragone poiché  fiabe ed arte sono entrambe frutto della fantasia, nutrono gli animi di ognuno da sempre con la grande abilità di consentire espressione libera, senza convenzioni e costrizioni. Astrazione e figurazione a confronto in due sale: Marta Boccone, Aldo Pietro Ferrari, Ilaria Giolli, Michelle Hold con differenza e grinta, ognuno a modo proprio, dicono della loro passione con libertà di mezzi e azioni in una locatio…