Passa ai contenuti principali

La Casa delle Musiche a Bari

Anche i luoghi hanno un’anima. Quella del Kursaal Santalucia di Bari, prestigioso e storico teatro della città, sarà fatta di suoni e di esperienze che si intrecceranno in quella che è diventata "La Casa delle Musiche" per ospitare le attività di Puglia Sounds il programma a sostegno delle produzioni pugliesi e non solo voluto dalla Regione, realizzato con i Fondi Fesr (quattro milioni e mezzo di euro per tre anni) e affidato al Teatro Pubblico Pugliese.

Un ulteriore tassello per lo sviluppo della creatività dopo i progetti dei Teatri Abitati (strutture in cui attori e compagnie possono non solo provare ma anche immaginare nuove produzioni) e dell’Apulia Film Commission che rappresenta un punto di riferimento fondamentale per chi decide di girare nella nostra terra e per promuovere il nostro cinema all’estero.

La Casa delle Musiche (il progetto prevedeva la realizzazione all’interno della Fiera del Levante, ma non si è potuto procedere con i lavori a causa dell’incendio del 16 maggio scorso) così come sottolineato stamani nella conferenza stampa al Kursaal (in cui sono stati presentati gli eventi) a cui hanno partecipato l’assessore regioanle al Mediterraneo e al Turismo, Silvia Godelli, Carmelo Grassi, Presidente Teatro Pubblico Pugliese, Giancarlo Piccirillo, Responsabile Cabina di Regia Progetti FESR e Antonio Princigalli, Coordinatore Puglia Sounds, diventerà il luogo in cui “artisti regionali, nazionali e internazionali possono provare, allestire e presentare nuovi spettacoli musicali.

Un laboratorio permanente in cui oltre alla produzione di spettacoli musicali trovano posto una fitta programmazione, azioni di sviluppo artistico e professionale destinate alle giovani realtà pugliesi e interventi specifici dedicati alla formazione di pubblico, giovani e professionisti del settore”.

L'assessore Silvia Godelli durante la conferenza stampa di stamani al Kursaal SantaluciaUn luogo (saranno spesi per il suo utilizzo per otto mesi 185mila euro) in cui ascoltare di tutto, ma soprattutto aver modo di vedere anche anteprime, come quella in programma sabato e domenica, un concerto evento dedicato a Nick Drake (domani alle 20 incontro con Joe Boyd ideatore del live).

“Questo progetto – ha dichiarato la Godelli – così come è avvenuto per Teatri Abitati e per l’Apulia Film Commission rappresenta uno dei percorsi di futuro capaci di spostare la Puglia più avanti in una dimensione europea. Un modo per sostenere la cultura e per renderla motore di sviluppo. Un percorso per sostenere anche l’industria della creatività, promuovendo talenti e maestranze locali. In un giorno in cui si chiude il più antico teatro italiano il Carlo Felice di Genova, noi stiamo facendo un’operazione contraria, cioè stiamo mettendo a disposizione della musica e degli artisti un teatro anche se non sappiamo quale sarà poi il futuro di questo luogo e se le amministrazioni pubbliche riusciranno ad avere una prelazione e i fondi per rilevarlo. L’idea è quella di poter immaginare una strada in cui le nuove generazioni possano vivere di cultura, mettendo in rete la Puglia produttiva in campo musicale. Abbiamo talenti che vanno sostenuti anche attarverso interventi di questo tipo”.

“Oggi però – ha aggiunto la Godelli – non posso non esprimere il mio dolore per quello che purtroppo è accaduto nella nostra terra, una violenza verso una ragazza che è simbolo di una vera barbarie. Una vicenda che deve farci riflettere in generale sulla condizione femminile”.

Gilda Camero

Dal quotidiano Barisera

Post popolari in questo blog

Tadao Cern, Okiiko & Blood Concept nel nuovo spazio CONTEMPORARY CLUSTER #05

Apre il 25 novembre 2017, alle ore 19.00, la stagione di Contemporary Cluster nella nuova sede romana di  Palazzo Cavallerini Lazzaroni, in Via dei Barbieri al civico sette.
Contemporary Cluster #05 proporrà l'arte visiva di Tadao Cern , il design di  Okiiko e le fragranze di Blood Concept per un'esperienza percettiva corale e unica.
In occasione della mostra verrà inoltre presentato il magazine Flewid, creato da Emi Marchionni, con Angelo Cricchi in qualità di Creative Director e Cecile De Montparnasse come Art Director, distribuito in Italia e all'estero dalla Pineapple Media Limited.
Sebastien Bromberger accompagnerà tutta la serata con una accurata selezione musicale. Per l'apertura del nuovo spazio di Via dei Barbieri, Contemporary Cluster presenta per la prima volta al pubblico italiano la personale di Tadao Cern (Vilnius, 1983), giovane artista lituano con all'attivo numerose mostre personali e partecipazioni a collettive in Europa e negli Stati Uniti: tra le al…

Campania Mirabilis

Mercoledì 20 giugno alle 17.00, presso le retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici della Reggia di Caserta, sarà inaugurata la mostra fotografica Campania Mirabilis, a cura di Gabriella Ibello con foto di Monica Biancardi, Antonio Biasiucci, Stefano Cerio, Alessandro Cimmino, Raffaela Mariniello, Pino Musi, Luciano Romano e Luigi Spina
La mostra, promossa dall’associazione culturale Nuovorinascimento con il Patrocinio del MIBACT, Reggia di Caserta, Comune di Caserta e con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, sarà visitabile fino al 18 Luglio 2018.
Campania Mirabilis nasce da un’idea di Gabriella Ibello come progetto fotografico di osservazione, documentazione e ricerca sul patrimonio culturale e paesaggistico della Campania. Dopo Castel dell’Ovo, la mostra segna con la Reggia di Caserta la seconda tappa del Grand Tour della fotografia contemporanea che guarda al paesaggio e ai beni culturali. 
Il dialogo tra la Reggia vanvitelliana e la fotografi…

Il Ponte Casa d'Aste presenta l'Asta di Fotografia "Da Luigi Ghirri a Tracey Emin"

Ad aprire la stagione primaverile delle aste in Palazzo Crivelli sarà il neonato dipartimento di Fotografia, con una selezione di circa 300 lotti dei più celebri nomi nazionali ed internazionali.
Tra i fotografi italiani della seconda metà del '900 Luigi Ghirri è presente con undici dei suoi scatti più iconici, alcuni di questi stampati nel 1992, anno della sua morte, in occasione della mostra "Luigi Ghirri, Versailles" a Parigi ed esposti anche nella retrospettiva dell'autore tenutasi nel 2013 al MAXXI.
Di Gabriele Basilico e Berengo Gardin andranno all'incanto alcuni lavori dedicati alle architetture e ai parchi di Milano; di Mario Giacomelli una decina di scatti e la serie Pretini (val. 3.000 - 3.500 €); di Mimmo Jodice alcune delle immagini più rappresentative nelle quali la mitologia e la statuaria classica ritrovano energia espressiva grazie al forte contrasto di luci e ombre che caratterizza i suoi lavori.
Il bianco e nero torna nel tuffatore di Nino Migliori