Passa ai contenuti principali

La Casa delle Musiche a Bari

Anche i luoghi hanno un’anima. Quella del Kursaal Santalucia di Bari, prestigioso e storico teatro della città, sarà fatta di suoni e di esperienze che si intrecceranno in quella che è diventata "La Casa delle Musiche" per ospitare le attività di Puglia Sounds il programma a sostegno delle produzioni pugliesi e non solo voluto dalla Regione, realizzato con i Fondi Fesr (quattro milioni e mezzo di euro per tre anni) e affidato al Teatro Pubblico Pugliese.

Un ulteriore tassello per lo sviluppo della creatività dopo i progetti dei Teatri Abitati (strutture in cui attori e compagnie possono non solo provare ma anche immaginare nuove produzioni) e dell’Apulia Film Commission che rappresenta un punto di riferimento fondamentale per chi decide di girare nella nostra terra e per promuovere il nostro cinema all’estero.

La Casa delle Musiche (il progetto prevedeva la realizzazione all’interno della Fiera del Levante, ma non si è potuto procedere con i lavori a causa dell’incendio del 16 maggio scorso) così come sottolineato stamani nella conferenza stampa al Kursaal (in cui sono stati presentati gli eventi) a cui hanno partecipato l’assessore regioanle al Mediterraneo e al Turismo, Silvia Godelli, Carmelo Grassi, Presidente Teatro Pubblico Pugliese, Giancarlo Piccirillo, Responsabile Cabina di Regia Progetti FESR e Antonio Princigalli, Coordinatore Puglia Sounds, diventerà il luogo in cui “artisti regionali, nazionali e internazionali possono provare, allestire e presentare nuovi spettacoli musicali.

Un laboratorio permanente in cui oltre alla produzione di spettacoli musicali trovano posto una fitta programmazione, azioni di sviluppo artistico e professionale destinate alle giovani realtà pugliesi e interventi specifici dedicati alla formazione di pubblico, giovani e professionisti del settore”.

L'assessore Silvia Godelli durante la conferenza stampa di stamani al Kursaal SantaluciaUn luogo (saranno spesi per il suo utilizzo per otto mesi 185mila euro) in cui ascoltare di tutto, ma soprattutto aver modo di vedere anche anteprime, come quella in programma sabato e domenica, un concerto evento dedicato a Nick Drake (domani alle 20 incontro con Joe Boyd ideatore del live).

“Questo progetto – ha dichiarato la Godelli – così come è avvenuto per Teatri Abitati e per l’Apulia Film Commission rappresenta uno dei percorsi di futuro capaci di spostare la Puglia più avanti in una dimensione europea. Un modo per sostenere la cultura e per renderla motore di sviluppo. Un percorso per sostenere anche l’industria della creatività, promuovendo talenti e maestranze locali. In un giorno in cui si chiude il più antico teatro italiano il Carlo Felice di Genova, noi stiamo facendo un’operazione contraria, cioè stiamo mettendo a disposizione della musica e degli artisti un teatro anche se non sappiamo quale sarà poi il futuro di questo luogo e se le amministrazioni pubbliche riusciranno ad avere una prelazione e i fondi per rilevarlo. L’idea è quella di poter immaginare una strada in cui le nuove generazioni possano vivere di cultura, mettendo in rete la Puglia produttiva in campo musicale. Abbiamo talenti che vanno sostenuti anche attarverso interventi di questo tipo”.

“Oggi però – ha aggiunto la Godelli – non posso non esprimere il mio dolore per quello che purtroppo è accaduto nella nostra terra, una violenza verso una ragazza che è simbolo di una vera barbarie. Una vicenda che deve farci riflettere in generale sulla condizione femminile”.

Gilda Camero

Dal quotidiano Barisera

Post popolari in questo blog

Mein Name ist Giulia

Giunta alla seconda esposizione personale a Berlino, con la nuova ricerca Mein Name ist Giulia / Il mio nome è Giulia l’artista toscana Giulia Efisi segna una nuova tappa nella sua esplorazione visiva del concetto di identità e dei passaggi, temi centrali del suo percorso espressivo. 
Dall’iniziale ricerca sul proprio corpo, l’artista si è dedicata alla riscoperta del suo universo privato fatto di persone e oggetti della memoria, fino ad approdare negli ultimi anni alla ricerca sull’identità dell’altro con i suoi Ritratti/Portraits di persone comuni e famose ritratte per il particolare legame che la unisce a esse.
Nelle venti opere esposte alla galleria The Ballery, la Efisi affronta uno scenario nuovo, la metropoli, in cui dà luogo alla sua prima performance artistica. Un mondo privo di àncore, eccetto quella rappresentata da una panchina sulla quale si è seduta e ha cominciato a urlare il proprio nome, sperimentando le reazioni dei passanti. I loro sguardi bassi, il progressivo dist…

La notte di Caracalla

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Si apre dal 18 agosto uno dei percorsi notturni tra i più suggestivi dell'antica Roma, realizzato dalla soprintendenza speciale di Roma con Electa: fino al 3 ottobre ogni martedì e venerdì sera le Terme di Caracalla saranno accessibili al chiaro di luna con visite guidate.
Gruppi di massimo 25 partecipanti potranno ammirare le monumentali vestigia illuminate nella notte e scendere nei sotterranei. Compreso nella visita il mitreo di Caracalla, il più grande tra quelli rimasti a Roma e perfettamente conservato.
Le visite, della durata di 75 minuti, inizieranno alle 19.30, con l'ultima partenza alle 21.00, e avverranno grazie a una spettacolare illuminazione del monumento a cura di Acea. Nelle giornate lunghe di agosto e dell'inizio di settembre per i primi turni di visita si potranno ammirare le Terme costruite dagli imperatori Severi nella luce dorata del tramonto.
Le visite, guidate da archeologi e storici dell'arte, inizieranno dall'area c…

Tutti i premi di Artissima 2017

Scoprire la bellezza, riconoscerla, premiarla, sostenerla, diffonderla: fedele al suo ruolo di fiera innovativa, sperimentale e anticipatrice, anche quest'anno Artissima supporta il futuro dell'arte contemporanea attraverso l'assegnazione di 7 premi. Nati in collaborazione con sponsor e istituzioni, i riconoscimenti 2017 sono rivolti ad artisti e gallerie presenti in fiera e sono assegnati da giurie internazionali composte da curatori e direttori dei principali musei d'arte contemporanea del mondo.


Campari Art Prize (new): promosso dal Gruppo Campari, il premio è assegnato a un artista under 35 che incentri la sua ricerca sul potere evocativo del racconto nelle sue molteplici declinazioni e sulla dimensione comunicativa dell’opera. Giuria: Adam Budak, Francesco Stocchi, Carina Plath
Refresh Premio Irinox (new): promosso da Irinox, il premio è assegnato a un artista della sezione Disegni che si distingua per la capacità di 'reinventare conservando', esaltando in …