Passa ai contenuti principali

Sogno d’inverno

Sogno d’inverno” è il titolo della mostra collettiva d’arte che accompagnerà i visitatori in un viaggio nel cuore di questa stagione, attraverso dipinti e fotografie da sabato 23 gennaio nella sala a pianterreno del Rettorato dell’Università Politecnica delle Marche, in piazza Roma, ad Ancona.

Mostra organizzata dal circolo culturale Carlo Antognini di Ancona con il patrocinio del Comune Dorico e della Provincia del capoluogo marchigiano.

Ventisei artisti esporranno le loro opere e l’occhio vigile di una giuria, sceglierà il migliore quadro o la foto più bella. 

Durante il giorno di chiusura, il 30 gennaio alle ore 17, Fedora Mobilia Giangiacomi presenterà il libro “E’ la matematica la mia insonnia”, raccolta di poesie di Patrizia Papili, presidente del circolo Carlo Antognini, poetessa e scrittrice. Il libro è l’ultima sua fatica letteraria, uscito il mese scorso per la casa editrice Affinità Elettive di Ancona. Sarà presente l’autrice. Alle ore 18 verrà premiata l’opera più bella.

I visitatori potranno ammirare alle pareti le opere di: Andrea Ansevini, Gloria Baroga, Anna Bonanni, Giuseppina Bonucci, Carlo Bordini, Claudio Buffarini, Sandro Carloni, Giorgio Castriota, Anna Ceccorulli, Gerardo Cerca, Lia Chiti, Maria Luisa D’Amico, Marinella Domeniconi, Elsa Gambelli, Lamberto Gerini, Giannarosa Gusteri, Maria Meloni, Margherita Petetti, Patrizio Piaggesi, Gianna Pieroni, Margherita Ricci, Laura Sacco, Paola Sisti, Claudio Tarsetti, Valentina Valentini, Daniela Vannini.

L’esposizione si inaugurerà, in presenza delle autorità, sabato 23 gennaio alle 17,30
Aperta tutti i giorni dal 23 al 30 gennaio, dalle ore 17,30 alle 19,30. Ingresso libero.

Post popolari in questo blog

Mein Name ist Giulia

Giunta alla seconda esposizione personale a Berlino, con la nuova ricerca Mein Name ist Giulia / Il mio nome è Giulia l’artista toscana Giulia Efisi segna una nuova tappa nella sua esplorazione visiva del concetto di identità e dei passaggi, temi centrali del suo percorso espressivo. 
Dall’iniziale ricerca sul proprio corpo, l’artista si è dedicata alla riscoperta del suo universo privato fatto di persone e oggetti della memoria, fino ad approdare negli ultimi anni alla ricerca sull’identità dell’altro con i suoi Ritratti/Portraits di persone comuni e famose ritratte per il particolare legame che la unisce a esse.
Nelle venti opere esposte alla galleria The Ballery, la Efisi affronta uno scenario nuovo, la metropoli, in cui dà luogo alla sua prima performance artistica. Un mondo privo di àncore, eccetto quella rappresentata da una panchina sulla quale si è seduta e ha cominciato a urlare il proprio nome, sperimentando le reazioni dei passanti. I loro sguardi bassi, il progressivo dist…

Tadao Cern, Okiiko & Blood Concept nel nuovo spazio CONTEMPORARY CLUSTER #05

Apre il 25 novembre 2017, alle ore 19.00, la stagione di Contemporary Cluster nella nuova sede romana di  Palazzo Cavallerini Lazzaroni, in Via dei Barbieri al civico sette.
Contemporary Cluster #05 proporrà l'arte visiva di Tadao Cern , il design di  Okiiko e le fragranze di Blood Concept per un'esperienza percettiva corale e unica.
In occasione della mostra verrà inoltre presentato il magazine Flewid, creato da Emi Marchionni, con Angelo Cricchi in qualità di Creative Director e Cecile De Montparnasse come Art Director, distribuito in Italia e all'estero dalla Pineapple Media Limited.
Sebastien Bromberger accompagnerà tutta la serata con una accurata selezione musicale. Per l'apertura del nuovo spazio di Via dei Barbieri, Contemporary Cluster presenta per la prima volta al pubblico italiano la personale di Tadao Cern (Vilnius, 1983), giovane artista lituano con all'attivo numerose mostre personali e partecipazioni a collettive in Europa e negli Stati Uniti: tra le al…

La notte di Caracalla

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Si apre dal 18 agosto uno dei percorsi notturni tra i più suggestivi dell'antica Roma, realizzato dalla soprintendenza speciale di Roma con Electa: fino al 3 ottobre ogni martedì e venerdì sera le Terme di Caracalla saranno accessibili al chiaro di luna con visite guidate.
Gruppi di massimo 25 partecipanti potranno ammirare le monumentali vestigia illuminate nella notte e scendere nei sotterranei. Compreso nella visita il mitreo di Caracalla, il più grande tra quelli rimasti a Roma e perfettamente conservato.
Le visite, della durata di 75 minuti, inizieranno alle 19.30, con l'ultima partenza alle 21.00, e avverranno grazie a una spettacolare illuminazione del monumento a cura di Acea. Nelle giornate lunghe di agosto e dell'inizio di settembre per i primi turni di visita si potranno ammirare le Terme costruite dagli imperatori Severi nella luce dorata del tramonto.
Le visite, guidate da archeologi e storici dell'arte, inizieranno dall'area c…