Passa ai contenuti principali

Alexander Belyaev e il suo racconto attraverso il colore

Belyaev ArtGallery apre al pubblico in Via Montebello 30 a Milano inaugurando la propria attività espositiva con un progetto monografico dedicato all’artista russo Alexander Belyaev (Mosca, 1927 - Milano, 2015), dal quale la galleria stessa prende il nome, proponendosi di diffondere e valorizzare il percorso e la produzione di questo pittore ancora poco conosciuto nel contesto italiano.


Alexander Belayev, un racconto attraverso il colore presenta una selezione di dipinti realizzati dalla fine degli anni Ottanta che traggono ispirazione dalla natura, dalle architetture classiche e dai luoghi con cui l’artista è entrato di volta in volta in contatto durante i suoi numerosi viaggi, influenzato dai Movimenti e dai principali protagonisti delle Avanguardie internazionali. Personaggi mitologici e figure femminili danzanti o in posa, vedute e panorami interpretati con onirico lirismo, scorci di città con edifici e monumenti universalmente riconoscibili: tutti i soggetti ritratti da Belyaev sono caratterizzati da una presenza cromatica importante che diventa l’elemento fondamentale e più evidente di ogni opera, quello in grado di affascinare maggiormente e catturare lo sguardo. Una ricerca sul colore che si spinge frequentemente oltre la realtà sensibile, prendendo le distanze dalla mera, algida rappresentazione di un soggetto per condurre nei territori del monocromo o all’impiego di innumerevoli varianti degli stessi pochi colori, oppure, all’opposto, a una giustapposizione basata su decisi contrasti.

Come suggerisce il curatore della mostra, Vittorio Schieroni, nel testo critico dedicato all’artista russo, «Alexander Belyaev, esploratore di stili, di mondi e culture, è giunto a elaborare un proprio linguaggio basato sull’armonica fusione di elementi solo apparentemente distinti, un racconto di bellezza e poesia che l’artista trasmette all’osservatore attraverso le infinite potenzialità del colore».

L’esposizione sarà visitabile dall’11 marzo al 30 aprile 2021 a invito riservato oppure fissando un appuntamento tramite l’invio di una mail con i propri riferimenti a belyaevart.gallery@gmail.com. 


Alexander Belyaev, un racconto attraverso il colore

a cura di Vittorio Schieroni


11 marzo - 30 aprile 2021

Lunedì ore 15 - 18.30, martedì - venerdì ore 10 - 13 e 15 - 18.30

Esposizione visitabile esclusivamente su invito o appuntamento


Belyaev Art Gallery

Via Montebello 30, 20121 Milano

Fermata metropolitana Turati

www.belyaevartgallery.art, belyaevart.gallery@gmail.com

+39.02.91672207, +39.388.4263063


Comunicazione della mostra a cura di 

Vittorio Schieroni Press e Comunicazione 

info.vittorioschieroni@gmail.com

Post popolari in questo blog

Il Quadro con cerchio di Kandinskij

Si intitola " Quadro con cerchio ", ed è il primo dipinto astratto di Vasilij Vasil'evič Kandinskij , fu realizzato nel 1911 e ritrovato solo nel 1989. Proveniente dal museo nazionale georgiano di Tbilisi, viene per la prima volta esposto in Italia nell'ambito della mostra " Kandinskji, cavaliere errante.In viaggio verso l'astrazione ." , al Mudec di Milano (fino al 9 luglio). Un quadro al quale lo stesso artista attribuiva importanza, come risulta da una sua lettera del 1935: "Quando ho lasciato Mosca, alcuni miei dipinti, in parte di grande formato, sono rimasti in custodia nel museo di Arte Europea Occidentale. Tra essi il mio primissimo quardo astratto del 1911...Purtroppo, non ne possiedo alcuna foto. All'epoca ero scontento del dipinto e pertanto non l'ho neppure numerato e non ho scritto alcuna indicazione sul retro, come faccio sempre, e non l'ho riportato nel mio catalogo personale" . MUDEC

International Contemporary Art Prize 2019

L’ Associazione Culturale Collettivo 37   e la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino ARTGALLERY37 che ha ospitato opere di artisti quali Marc Chagall, Emilio Vedova,Ennio Morlotti, Giorgio De Chirico, Luigi Spazzapan , ha indetto un premio di carattere internazionale, con la formula del concorso per artisti, al fine di promuovere  e valorizzare l’arte contemporanea e gli artisti in grado di rappresentarne l'essenze la molteplicità espressiva.  Il Concorso  “ International Contemporary Art Prize 2019 ” oltre a godere del Patrocinio della Camera di Commercio di Torino, della Città Metropolitana di Torino, della Regione Piemonte e della Città di Torino è anche supportato dalla collaborazione del Centro Vitaliano Brancati e del Centro d'arte Mavie di Scicli (Sicilia), del Comitato Archivio Artistico Documentario Gierut di Pietrasanta (Toscana) e del Gruppo Artistico Londinese The Artist's Pool . Il concorso di carattere internazionale è rivolto a t

Olga Tekheva - In volo alla galleria Pavart

La galleria Pavart , inaugura la mostra personale IN VOLO di Olga Tekheva, artista russa che presenta una serie di lavori di arte tessile contemporanea. Tutte le opere d'arte sono state prodotte appositamente per questa mostra d'arte e non sono mai state esposte prima. Il tema principale della mostra è il volo della libellula, simbolo di leggerezza, libertà e cambiamento. Un connubio perfetto di linee orizzontali e verticali, quasi minimali nella loro austerità "mondrianesca", ma che ricordano i ritmi verticali e orizzontali dell'intreccio. Tre sono le serie prodotte per l’esposizione: - Materiale / Immateriale, pannelli a parete di grande formato (120/150 x 250/300 cm), ricamati a mano su  un collage tessile di tessuti trasparenti leggeri come chiffon e organza. - Libellule che studia le forme della libellula in tutte le possibili tecniche di manipolazione tessile: tessitura,  uncinetto, ricamo. - Acchiappasogni, una rete come elemento principale, che raccoglie d