Passa ai contenuti principali

Paddle8 e Auctionata si uniscono per creare un leader globale di arte, collezionismo e vintage di lusso online

Auctionata e Paddle8 hanno oggi annunciato la loro fusione in una società leader a livello globale di arte, collezionismo e vintage di lusso online. 

La società collegata sarà fin da subito una delle piattaforme a più rapida crescita del settore e una delle 10 maggiori case d’aste a livello mondiale, esclusa la Cina. Paddle8 e Auctionata condividono l’obiettivo di diventare la piattaforma prescelta dai collezionisti e dai commercianti d’arte del XXI secolo. Auctionata è già presente in Europa ed è la più importante piattaforma d’asta in Germania. Paddle8 è la maggiore piattaforma d’asta online negli Stati Uniti e gode di eccellente reputazione nel mercato dell’arte e del collezionismo di lusso. La società collegata conta su un volume di vendite di oltre 150 milioni di dollari e circa 800.000 utenti registrati e sarà un attore dominante nel mercato globale dell’arte e del collezionismo di lusso.

Auctionata e Paddle8 combinano modelli di business complementari da cui i rispettivi mercati trarranno un beneficio reciproco. La nostra capacità di innovare e di sviluppare nuove tecnologie e servizi è una grande occasione per crescere ulteriormente. La natura reciproca del nostro business, insieme al desiderio comune di promuovere la cultura del collezionismo in modo trasparente ed efficiente ha reso semplice giungere a questa partnership”, afferma Alexander Zacke, amministratore delegato di Auctionata.  

Insieme Paddle8 e Auctionata amplieranno la fascia media di mercato scarsamente servita in questo settore. Le tradizionali case d’aste non virtuali dominano le fasce più alte del mercato del collezionismo mentre i mercati secondari online, che si rivolgono alle fasce più basse, non garantiscono trasparenza e autenticità. Resta dunque un vuoto per quanto riguarda il mercato di fascia media (oggetti fino a 500.000 dollari), che è scarsamente servito. Paddle8 e Auctionata, si sono sempre rivolte a questa fascia di mercato come società indipendenti. Ora, unite, hanno tutte le carte in regola per avere successo e far crescere questo settore.

“Questa fusione ci permette di allocare maggiori risorse all’innovazione e ad ogni livello del processo del collezionismo, dai servizi di valutazione online alla postvendita e di espandere ciò che attualmente offriamo in termini sia di categorie che di canali di vendita”, afferma Aditya Julka, cofondatore di Paddle8. “Riusciremo, così, ad offrire un’ottima esperienza al cliente e una piattaforma più efficiente e comprensiva per gli acquirenti e i venditori del mercato di fascia media a livello globale”.

La società collegata offrirà un inventario più esteso e diversificato, in quanto Paddle8 è orientato soprattutto su arte contemporanea e design, Auctionata è piuttosto specializzata nel vintage di lusso. Paddle8 ha una forte presenza nelle aste a tempo, nelle vendite private e di beneficenza mentre Auctionata ha un formato di asta in tempo reale d’avanguardia nel settore e un negozio online. Le due aziende possono, dunque, offrire ora ai clienti una quantità impareggiabile di categorie e canali di vendita. Inoltre, la forte presenza e le sedi della società collegata in Europa e negli Stati Uniti consentiranno di consolidare il mercato non solo in termini di categorie ma anche geograficamente.

“L’unione di Auctionata e Paddle8 rafforza questo segmento di mercato in crescita”, afferma David Zwirner, uno dei più influenti commercianti d’arte e membro del consiglio d’amministrazione di Paddle8. “A livello globale, vediamo una nuova fase per il collezionismo online. C’è il desiderio e la fiducia di acquistare in qualsiasi momento da ogni parte del mondo. Da ciò traggono beneficio sia i venditori che gli acquirenti privati”.

I termini finanziari dell’accordo non sono stati resi noti. La fusione unisce e crea una leadership in cui tutti i cofondatori mantengono i loro ruoli strategici e operativi nella futura crescita della società. Alexander Zacke, ex amministratore delegato di Auctionata, guiderà il nuovo consiglio d’amministrazione. Paddle8 e Auctionata manterranno i loro nomi anche una volta fusi in un’unica società.

Inoltre, tutti gli investitori sia di Paddle8 che di Auctionata manterranno i loro ruoli. Ad oggi, Auctionata ha raccolto $88 M in capitale di rischio con investitori di rilievo tra cui Earlybird, MCI Management, Hearst Ventures, Kite Ventures e Groupe Arnault. Paddle8 ha un capitale di 44 milioni di dollari e annovera investitori del settore del business, della tecnologia e dell’arte quali Founder Collective, Mousse Partners e Skate Capital e anche i ben noti David Zwirner, Damien Hirst e Jay Jopling.

Fondata nel 2012, Auctionata è stata una delle società online europee a più rapida crescita. Nel 2015 l’azienda ha fatturato 90 milioni di dollari lordi, con una crescita del 165% rispetto all’anno precedente. La maggior parte delle vendite sono state il risultato di aste live nell’Europa continentale. La categoria di Auctionata che ha avuto più successo nel 2015 è il vintage di lusso (automobili, vini, orologi e gioelli). La società ha svolto 249 aste lo scorso anno. Un momento particolarmente significativo del 2015 è stata la vendita a giugno di un orologio cinese del XIX secolo per 3,83 milioni di dollari, cifra che ha stabilito il record nella vendita di oggetti d’arte asiatica in aste online.

Paddle8 è stata lanciata nel 2010 dai cofondatori Aditya Julka, Alexander Gilkes e Osman Khan. È cresciuta rapidamente divenendo una referenza nel mercato di arte, design e oggetti da collezione negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Svolge aste a tempo, vendite private e vendite di beneficenza. Nel 2015 Paddle8 ha fatturato soprattutto nelle categorie dell’arte contemporanea e del design. Di particolare rilievo è stata la curation di figure di spessore internazionale, tra cui Grace Coddington, Damien Hirst e Tory Burch e la presentazione di rari oggetti da collezione, quali la carta di credito di Kurt Cobain. I proventi dell’azienda nel 2015 sono stati di circa 50 milioni di dollari, con una crescita del 26% rispetto all’anno precedente e una crescita sostanziale di attività a fini di lucro, crescita del 100% su base annua.

Press contact

Luisa Elster
Director PR & Corporate Communications
tel: +49 306108061-29 | mobile: +49 1752946357 | fax: +49 30 202 39 21 69
email: luisa.elster@auctionata.com | web: www.auctionata.com
Auctionata AG | Franklinstr. 13 | 10587 Berlin, Germany

Post popolari in questo blog

Mein Name ist Giulia

Giunta alla seconda esposizione personale a Berlino, con la nuova ricerca Mein Name ist Giulia / Il mio nome è Giulia l’artista toscana Giulia Efisi segna una nuova tappa nella sua esplorazione visiva del concetto di identità e dei passaggi, temi centrali del suo percorso espressivo. 
Dall’iniziale ricerca sul proprio corpo, l’artista si è dedicata alla riscoperta del suo universo privato fatto di persone e oggetti della memoria, fino ad approdare negli ultimi anni alla ricerca sull’identità dell’altro con i suoi Ritratti/Portraits di persone comuni e famose ritratte per il particolare legame che la unisce a esse.
Nelle venti opere esposte alla galleria The Ballery, la Efisi affronta uno scenario nuovo, la metropoli, in cui dà luogo alla sua prima performance artistica. Un mondo privo di àncore, eccetto quella rappresentata da una panchina sulla quale si è seduta e ha cominciato a urlare il proprio nome, sperimentando le reazioni dei passanti. I loro sguardi bassi, il progressivo dist…

Un Respiro a Palazzo Pirelli

L’incontro dei tre artisti - Domenico D'Aria, Marcello Leone, Daniela Nenciulescu - riuniti nella mostra 'Respiro' ci fa riflettere sulla gioia del vivere, sulla semplicità del movimento naturale rappresentato dal respiro, un fiato leggero e sussurrato. Tale respiro che civiene proposto trasforma noi spettatori che ci perdiamo nella nostra quotidianità.
La mostra che è a cura di Anna Comino verrà inaugurata martedì 2 maggio alle 18.30 e potrà essere visitata dal lunedì al venerdì, dalle ore 13 alle ore 19
Respiro PALAZZO PIRELLI - SPAZIO EVENTI Milano - dal 2 al 30 maggio 2017 Via Fabio Filzi 22 (20124) eventi@regione.lombardia.it www.regione.lombardia.it





L’astrattismo inverso di Fulvio Bresciani

Il persiano Al-khwarizmni fu il primo a teorizzare l’algoritmo, il procedimento che risolve un determinato “problema” attraverso un certo numero finito di passi elementari, un concetto fondamentale dell'informatica che può essere eseguito da un calcolatore. Fulvio Bresciani, laureato in ingegneria nucleare, ha applicato l'algoritmo nei suoi dipinti creando una nuova corrente pittorica che lui ha definito “Astrattismo-Inverso”.
In pratica l'artista crea al computer un algoritmo che muove in modo casuale riempiendo lo schermo di una fitta rete di linee e dopo aver calcolato gli interspazi con il computer trasporta questa immagine sulla tela con i colori acrilici. 
Perché “Astrattismo Inverso”? Perché mentre gli astrattisti, negando sempre di più la realtà, sono giunti a realizzare forme non concrete, Fulvio Bresciani partendo da forme astratte e utilizzando la sua fervida fantasia ricostruisce la forma e l'ordine delle cose.
Fulvio Bresciani - L’astrattismo inverso
GALLER…