Passa ai contenuti principali

Raccontare e raccontarsi Favole al vapore

Presso la galleria Saman e la Cripta Borromeo, dal 20 ottobre e fino al 08 novembre, si terrà la mostra di arte contemporanea "Favole al vapore: Raccontare e raccontarsi", organizzata dall' Associazione Culturale Arte-Saman di Roma.

Il tema della favola, per gli artisti, è da sempre stato uno stimolo ambiguamente intrigante e le opere prodotte per quest’e esposizioni hanno saputo interpretare sapientemente gli spunti suggeriti dai promotori. Magiche storie perse nella nebbia di un fragile passato e che riaffiorano lentamente dai ricordi con lucide lame di fantasia, senza più distinzione tra il vero e il falso. Favole personali, così belle e così ingannevoli, dissolte nella memoria come vapori di nostalgia lasciata al sole... raccontate dagli artisti: Nicole Auè, Rossana Bartolozzi, Barbara Berardicurti, Iginia Bianchi, Marco Boschetti, Paola Caporilli, Claudia Cecconi, Giovanna Crudele, Emanuela De Gregorio, Patrizio de Magistris, Cecilia Di Rocco, Claudio Meli, Kristina Milakovic, Francesca Mollicone, Lauro Papale, Laura Piccininni, Marco Recchia, Corinna Ricci, Angela Scappaticci, Fabrizia Sgarra, Gianluca Sità, Stefano Vernillo (il Cartapestaio) e Titti Vista.

La mostra si articola in due distinti periodi espositivi :

dal 20 al 25 ottobre presso le sale della galleria “Collezione Saman” di via Giulia e dal 26 ottobre al 8 novembre presso la sala espositiva “Cripta Borromeo” di Piazza Augusto Imperatore.
 
Il secondo vernissage (venerdì 26 alle 19:00) farà da cornice ad una performance teatrale, da cui il titolo della mostra: “Favole al vapore”, concerto per tre attori e un musicista per la regia di Maria Luisa Molinari.

La galleria d'arte “Collezione Saman”, gestita dagli artisti di Arte-Saman, Patrizio de Magistris, Barbara Berardicurti e Kristina Milakovic, oltre ad essere uno degli spazi espositivi più innovativi della Capitale, è ormai diventata, a due anni dalla sua fondazione, un centro di aggregazione e di scambio culturale per tutta la comunità artistica romana.
 
La sala “Cripta Borromeo” è un ambiente molto suggestivo, situato sotto il perimetro dell'abside della Chiesa di San Carlo al Corso, e gestita dal Circolo Giovanile Giovanni Paolo II GP2. Una lunga sala curva con una bassa volta e con aperture sul soffitto da cui si può ammirare il soffitto della Chiesa soprastante. La ricca programmazione artistica e l’attenta gestione lo rendono uno spazio espositivo destinato a diventare un luogo “cult”.
 
Infoline:
Ass. Cult.  "Arte-Saman"
via Giulia 194/A – Roma
Orari: lunedì: 16.30-19.30 martedì-sabato: 10.30-13.00 16.30-19.30.
Email: info@collezionesaman.it Sito: www.collezionesaman.it
Staff:
Barbara Berardicurti, 328 4153400
Patrizio de Magistris, 392 0525969
Kristina Milakovic, 347 0088425

Post popolari in questo blog

Mein Name ist Giulia

Giunta alla seconda esposizione personale a Berlino, con la nuova ricerca Mein Name ist Giulia / Il mio nome è Giulia l’artista toscana Giulia Efisi segna una nuova tappa nella sua esplorazione visiva del concetto di identità e dei passaggi, temi centrali del suo percorso espressivo. 
Dall’iniziale ricerca sul proprio corpo, l’artista si è dedicata alla riscoperta del suo universo privato fatto di persone e oggetti della memoria, fino ad approdare negli ultimi anni alla ricerca sull’identità dell’altro con i suoi Ritratti/Portraits di persone comuni e famose ritratte per il particolare legame che la unisce a esse.
Nelle venti opere esposte alla galleria The Ballery, la Efisi affronta uno scenario nuovo, la metropoli, in cui dà luogo alla sua prima performance artistica. Un mondo privo di àncore, eccetto quella rappresentata da una panchina sulla quale si è seduta e ha cominciato a urlare il proprio nome, sperimentando le reazioni dei passanti. I loro sguardi bassi, il progressivo dist…

La notte di Caracalla

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Si apre dal 18 agosto uno dei percorsi notturni tra i più suggestivi dell'antica Roma, realizzato dalla soprintendenza speciale di Roma con Electa: fino al 3 ottobre ogni martedì e venerdì sera le Terme di Caracalla saranno accessibili al chiaro di luna con visite guidate.
Gruppi di massimo 25 partecipanti potranno ammirare le monumentali vestigia illuminate nella notte e scendere nei sotterranei. Compreso nella visita il mitreo di Caracalla, il più grande tra quelli rimasti a Roma e perfettamente conservato.
Le visite, della durata di 75 minuti, inizieranno alle 19.30, con l'ultima partenza alle 21.00, e avverranno grazie a una spettacolare illuminazione del monumento a cura di Acea. Nelle giornate lunghe di agosto e dell'inizio di settembre per i primi turni di visita si potranno ammirare le Terme costruite dagli imperatori Severi nella luce dorata del tramonto.
Le visite, guidate da archeologi e storici dell'arte, inizieranno dall'area c…

Tutti i premi di Artissima 2017

Scoprire la bellezza, riconoscerla, premiarla, sostenerla, diffonderla: fedele al suo ruolo di fiera innovativa, sperimentale e anticipatrice, anche quest'anno Artissima supporta il futuro dell'arte contemporanea attraverso l'assegnazione di 7 premi. Nati in collaborazione con sponsor e istituzioni, i riconoscimenti 2017 sono rivolti ad artisti e gallerie presenti in fiera e sono assegnati da giurie internazionali composte da curatori e direttori dei principali musei d'arte contemporanea del mondo.


Campari Art Prize (new): promosso dal Gruppo Campari, il premio è assegnato a un artista under 35 che incentri la sua ricerca sul potere evocativo del racconto nelle sue molteplici declinazioni e sulla dimensione comunicativa dell’opera. Giuria: Adam Budak, Francesco Stocchi, Carina Plath
Refresh Premio Irinox (new): promosso da Irinox, il premio è assegnato a un artista della sezione Disegni che si distingua per la capacità di 'reinventare conservando', esaltando in …