Passa ai contenuti principali

Raccontare e raccontarsi Favole al vapore

Presso la galleria Saman e la Cripta Borromeo, dal 20 ottobre e fino al 08 novembre, si terrà la mostra di arte contemporanea "Favole al vapore: Raccontare e raccontarsi", organizzata dall' Associazione Culturale Arte-Saman di Roma.

Il tema della favola, per gli artisti, è da sempre stato uno stimolo ambiguamente intrigante e le opere prodotte per quest’e esposizioni hanno saputo interpretare sapientemente gli spunti suggeriti dai promotori. Magiche storie perse nella nebbia di un fragile passato e che riaffiorano lentamente dai ricordi con lucide lame di fantasia, senza più distinzione tra il vero e il falso. Favole personali, così belle e così ingannevoli, dissolte nella memoria come vapori di nostalgia lasciata al sole... raccontate dagli artisti: Nicole Auè, Rossana Bartolozzi, Barbara Berardicurti, Iginia Bianchi, Marco Boschetti, Paola Caporilli, Claudia Cecconi, Giovanna Crudele, Emanuela De Gregorio, Patrizio de Magistris, Cecilia Di Rocco, Claudio Meli, Kristina Milakovic, Francesca Mollicone, Lauro Papale, Laura Piccininni, Marco Recchia, Corinna Ricci, Angela Scappaticci, Fabrizia Sgarra, Gianluca Sità, Stefano Vernillo (il Cartapestaio) e Titti Vista.

La mostra si articola in due distinti periodi espositivi :

dal 20 al 25 ottobre presso le sale della galleria “Collezione Saman” di via Giulia e dal 26 ottobre al 8 novembre presso la sala espositiva “Cripta Borromeo” di Piazza Augusto Imperatore.
 
Il secondo vernissage (venerdì 26 alle 19:00) farà da cornice ad una performance teatrale, da cui il titolo della mostra: “Favole al vapore”, concerto per tre attori e un musicista per la regia di Maria Luisa Molinari.

La galleria d'arte “Collezione Saman”, gestita dagli artisti di Arte-Saman, Patrizio de Magistris, Barbara Berardicurti e Kristina Milakovic, oltre ad essere uno degli spazi espositivi più innovativi della Capitale, è ormai diventata, a due anni dalla sua fondazione, un centro di aggregazione e di scambio culturale per tutta la comunità artistica romana.
 
La sala “Cripta Borromeo” è un ambiente molto suggestivo, situato sotto il perimetro dell'abside della Chiesa di San Carlo al Corso, e gestita dal Circolo Giovanile Giovanni Paolo II GP2. Una lunga sala curva con una bassa volta e con aperture sul soffitto da cui si può ammirare il soffitto della Chiesa soprastante. La ricca programmazione artistica e l’attenta gestione lo rendono uno spazio espositivo destinato a diventare un luogo “cult”.
 
Infoline:
Ass. Cult.  "Arte-Saman"
via Giulia 194/A – Roma
Orari: lunedì: 16.30-19.30 martedì-sabato: 10.30-13.00 16.30-19.30.
Email: info@collezionesaman.it Sito: www.collezionesaman.it
Staff:
Barbara Berardicurti, 328 4153400
Patrizio de Magistris, 392 0525969
Kristina Milakovic, 347 0088425

Post popolari in questo blog

Campania Mirabilis

Mercoledì 20 giugno alle 17.00, presso le retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici della Reggia di Caserta, sarà inaugurata la mostra fotografica Campania Mirabilis, a cura di Gabriella Ibello con foto di Monica Biancardi, Antonio Biasiucci, Stefano Cerio, Alessandro Cimmino, Raffaela Mariniello, Pino Musi, Luciano Romano e Luigi Spina
La mostra, promossa dall’associazione culturale Nuovorinascimento con il Patrocinio del MIBACT, Reggia di Caserta, Comune di Caserta e con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, sarà visitabile fino al 18 Luglio 2018.
Campania Mirabilis nasce da un’idea di Gabriella Ibello come progetto fotografico di osservazione, documentazione e ricerca sul patrimonio culturale e paesaggistico della Campania. Dopo Castel dell’Ovo, la mostra segna con la Reggia di Caserta la seconda tappa del Grand Tour della fotografia contemporanea che guarda al paesaggio e ai beni culturali. 
Il dialogo tra la Reggia vanvitelliana e la fotografi…

ART CITY Bologna 2019 - settima edizione

Alla sua settima edizione, ART CITY Bologna ha luogo per il secondo anno consecutivo sotto la supervisione di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, con una importante novità: la manifestazione estende la sua durata fino a divenire una vera e propria art week, con inizio il 25 gennaio e nucleo centrale nel week end dall'1 al 3 febbraio, introducendo, e in seguito affiancando, il week end di Arte Fiera.
Il format di ART CITY Bologna prevede, come nell'ultimo anno, un main program di alto profilo basato su un evento speciale e su una serie di progetti curatoriali monografici, che variano tra mostre, installazioni e performance.
Parte del programma è la sezione ART CITY Segnala, che include oltre 70 eventi selezionati dagli operatori culturali della città, tra cui istituzioni pubbliche e private, gallerie d'arte moderna e contemporanea, artist run space e spazi no-profit. Accanto ad essa, la sezione ART CITY Cinema esplora i rapporti …

De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna

Dal 16 marzo al 30 giugno 2019 la Fondazione Magnani-Rocca ospita una grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, i «dioscuri» dell'arte del XX secolo. 
I due fratelli hanno ripensato il mito, l’antico, la tradizione classica attraverso la modernità dell’avanguardia e della citazione, traslandoli e reinterpretandoli per tentare di rispondere ai grandi enigmi dell’uomo contemporaneo, dando vita a quella che Breton definì una vera e propria mitologia moderna. 
La mostra - allestita alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione a Mamiano di Traversetolo presso Parma – presenta oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici, in un percorso espositivo che, dalla nascita dell’avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricchissima produzione per il teatro, documentata anche da preziosi costumi per l’opera lirica.   
I Dioscuri dell’Arte – «Sono l'uno la spiegazione dell'altro» scriveva …