Passa ai contenuti principali

Cosa vedremo per Liquid Borders nelle sale Bona Sforza e Angioina del Castello Svevo di Bari.

Una foto di Catrine Val
Nella Sala Bona Sforza del Castello Svevo, sarà presentata l installazione " Levitation " di Daniel Peta, artista ceco rappresentato dal MuMo Muzeum Montanelli di Praga (Repubblica Ceca), le cui opere sono state esposte in musei, collezioni e biennali internazionali tra cui il museo di arte contemporanea di Praga (Repubblica Ceca), di Osnabrück (Germania) e di Solingen (Germania). Quest anno, in occasione della 55esima edizione de La Biennale di Venezia, ha presentato il suo progetto " I was born in your bed " nell isola della Giudecca.
 
Inoltre (sempre nella  Sala Bona Sforza del Castello) saranno esposte due opere fotografiche di Antonio Trotta, emulsioni su vetro degli anni '70. Trotta nel 1960 è tra i promotori del " Gruppo SI ", nel 1968 é invitato a La Biennale di Venezia a rappresentare il Padiglione Argentino. La sua ricerca é sempre stata incentrata sulla problematica del rapporto fra " arte e spazio ".
 
Al secondo piano del Castello Svevo, nella Sala Angioina, verrà esposta una selezione di opere fotografiche della serie " Feminist " di Catrine Val, artista tedesca dallo stile inconfondibile. Fra le sue mostre: " Falsefakes " presso il Centre de la photographie, Ginevra (Svizzera); " FIVAC Festival ", Camaguey (Cuba); " Internationale Frauen film festival ", Dortmund (Germania); " European Chronicles - Photography Festival ", Cardiff (UK); " Gaze on what I gaze " presso l Art Museum at The Art Park, Hsinchu (Taiwan); " Human rights " presso la Fondazione Opera dei Caduti di Rovereto (Italia).
 
La Sala Angioina ospiterà anche le opere fotografiche di Nora Schöpfer, artista austriaca vincitrice dell Art Award conferitole dal Federal Ministry for Education and Arts, " Geist und Form " di Vienna (Austria). I suoi lavori sono stati presentati in gallerie, musei e fiere tra le quali la Städtische Galerie Wollhalle di Güstrow (Germania), la " KunStart 12 " Biennale di arte contemporanea emergente a Bolzano (Italia), la Galerie Thomas Flora di Düsseldorf (Germania), l Università di Innsbruck (Austria), il Giardino di Daniel Spörri a Seggiano in Toscana (Italia), la Galleria Prisma di Bolzano (Italia), il dipartimento di Belle Arti dell Università di New Orleans (USA).
 
 
 

Post popolari in questo blog

Mein Name ist Giulia

Giunta alla seconda esposizione personale a Berlino, con la nuova ricerca Mein Name ist Giulia / Il mio nome è Giulia l’artista toscana Giulia Efisi segna una nuova tappa nella sua esplorazione visiva del concetto di identità e dei passaggi, temi centrali del suo percorso espressivo. 
Dall’iniziale ricerca sul proprio corpo, l’artista si è dedicata alla riscoperta del suo universo privato fatto di persone e oggetti della memoria, fino ad approdare negli ultimi anni alla ricerca sull’identità dell’altro con i suoi Ritratti/Portraits di persone comuni e famose ritratte per il particolare legame che la unisce a esse.
Nelle venti opere esposte alla galleria The Ballery, la Efisi affronta uno scenario nuovo, la metropoli, in cui dà luogo alla sua prima performance artistica. Un mondo privo di àncore, eccetto quella rappresentata da una panchina sulla quale si è seduta e ha cominciato a urlare il proprio nome, sperimentando le reazioni dei passanti. I loro sguardi bassi, il progressivo dist…

La notte di Caracalla

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Si apre dal 18 agosto uno dei percorsi notturni tra i più suggestivi dell'antica Roma, realizzato dalla soprintendenza speciale di Roma con Electa: fino al 3 ottobre ogni martedì e venerdì sera le Terme di Caracalla saranno accessibili al chiaro di luna con visite guidate.
Gruppi di massimo 25 partecipanti potranno ammirare le monumentali vestigia illuminate nella notte e scendere nei sotterranei. Compreso nella visita il mitreo di Caracalla, il più grande tra quelli rimasti a Roma e perfettamente conservato.
Le visite, della durata di 75 minuti, inizieranno alle 19.30, con l'ultima partenza alle 21.00, e avverranno grazie a una spettacolare illuminazione del monumento a cura di Acea. Nelle giornate lunghe di agosto e dell'inizio di settembre per i primi turni di visita si potranno ammirare le Terme costruite dagli imperatori Severi nella luce dorata del tramonto.
Le visite, guidate da archeologi e storici dell'arte, inizieranno dall'area c…

Tutti i premi di Artissima 2017

Scoprire la bellezza, riconoscerla, premiarla, sostenerla, diffonderla: fedele al suo ruolo di fiera innovativa, sperimentale e anticipatrice, anche quest'anno Artissima supporta il futuro dell'arte contemporanea attraverso l'assegnazione di 7 premi. Nati in collaborazione con sponsor e istituzioni, i riconoscimenti 2017 sono rivolti ad artisti e gallerie presenti in fiera e sono assegnati da giurie internazionali composte da curatori e direttori dei principali musei d'arte contemporanea del mondo.


Campari Art Prize (new): promosso dal Gruppo Campari, il premio è assegnato a un artista under 35 che incentri la sua ricerca sul potere evocativo del racconto nelle sue molteplici declinazioni e sulla dimensione comunicativa dell’opera. Giuria: Adam Budak, Francesco Stocchi, Carina Plath
Refresh Premio Irinox (new): promosso da Irinox, il premio è assegnato a un artista della sezione Disegni che si distingua per la capacità di 'reinventare conservando', esaltando in …