Passa ai contenuti principali

Carlotta Modica Amore - DESIGNING AFRICA

Il Teatro comunale San Teodoro di Cantù è lieto di presentare DESIGNING AFRICA, mostra personale della giovane designer e artista Carlotta Modica Amore (Mariano Comense, 1991), a cura di Elisa Fusi, ospitata dal 12 febbraio al 12 marzo 2017.

Tale esposizione nasce dalla collaborazione tra due realtà del territorio comasco: il teatro San Teodoro di Cantù, dal 2014 luogo di ricerca ed esposizione, e l’associazione A.c.g. – Azione Coinvolgimento Giovani di Mariano Comense (Co), attiva dal 2013 sul fronte della promozione dei giovani artisti con la fiera Arte in Villa e dal 2016 con l’assegnazione del Premio Arte in Villa all’artista più meritevole. Vinto per l’edizione 2016 da Carlotta Modica Amore, i due enti promuovono insieme la conoscenza più approfondita del lavoro dell’artista grazie a questa esposizione ospitata negli spazi del teatro canturino.

In mostra una selezione di sei installazioni di design pensate e realizzate dall'artista: tre lampade da terra che raffigurano figure totemiche africane, due arazzi di tessuto e vetro e Woodoo Mask, una singolare maschera tribale realizzata trasformando la tradizionale destinazione d'uso di uno sgabello in plastica in un supporto artistico, decorato con corde e piume.

Quello di Carlotta Modica Amore è un design che non si limita a creare solamente degli oggetti d’arte ma si identifica con un’attitudine, un modo singolare di approcciare la creazione e il progetto. L’artista costruisce infatti un'estetica, una narrazione che in questa mostra pone le basi nell’intreccio di differenti passioni: la storia e l’evoluzione del design, il tema del viaggio, la cultura africana, l’antropologia, il tema del riuso. 

Designing Africa è, infatti, un approccio antropologico alla cultura artistica, decorativa e iconografica africana, che non si limita alla riproposizione di uno stilema ma rielabora e filtra le influenze ricercate e ricevute. Un lavoro che gioca sulla linea di confine tra arte e design senza mai pienamente corrispondere a una delle due discipline ma prendendo dalla prima uno spirito eversivo e critico e dalla seconda la possibile funzionalità dell’oggetto (vedi le lampade). 

Così le opere esposte si caratterizzano per una lavorazione artigianale che diviene gioco e sfida con i materiali più disparati, dalla lana al cotone, dal vetro alla corda da arrampicata, offrendo invece alla vista una vocazione tattile che alterna parti ruvide ad altre più morbide, e una colorata e vibrante presenza totemica. 

Al recupero dell'artigianalità si associa anche il recupero degli scarti e il riuso di materiali non convenzionali. Woodoo Mask, come si diceva sopra, nasce dal rovesciamento fisico (ma anche concettuale) di uno sgabello per bambini che, impreziosito nel trattamento e alleggerito nelle forme, si trasforma in una grande maschera i cui occhi e bocca nascono da una trama colorata che si avvolge intorno alle gambe della seduta.

  
Note biografiche

Carlotta Modica Amore è nata nel 1991 a Mariano Comense (CO), vive e lavora a Milano. 
Ha vinto nel 2016 il premio Arteinvilla dedicato ai giovani artisti e organizzato dall’associazione A.c.g. – Azione Coinvolgimento Giovani presso la Villa Sormani di Mariano Comense). Come designer ha collaborato e collabora tuttora con diversi studi creativi di Milano. Questa è la sua prima mostra personale.

Associazione A.C.G. – Azione Coinvolgimento Giovani
Nasce nel 2012 a Mariano Comense (Co) dall'incontro di un gruppo di ragazzi con background, passioni e interessi differenti allo scopo di generare tra i giovani consapevolezza su tematiche altrettanto varie - attualità, cultura, politica - attraverso iniziative, manifestazioni, raccolte fondi a sfondo sociale e collaborazioni con altre realtà operanti sul territorio di riferimento. Da cinque anni organizza la fiera Arte in Villa presso la storica Villa Sormani di Mariano Comense, occasione di promozione della giovane arte che dal 2016 ha introdotto anche il premo per l’artista più meritevole.

Carlotta Modica Amore DESIGNING AFRICA
a cura di Elisa Fusi
Inaugurazione: domenica 12 febbraio 2017, ore 19
In mostra fino al 10 marzo 2017
Teatro Comunale San Teodoro, via Corbetta 7, Cantù (CO)
Ingresso libero
La mostra è visitabile negli orari di apertura del teatro, in presenza di spettacoli teatrali e durante gli aperitivi della domenica. 
www.teatrosanteodoro.it |  mostre@teatrosanteodoro.it | Tel. 347 8086566


Post popolari in questo blog

La notte di Caracalla

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Si apre dal 18 agosto uno dei percorsi notturni tra i più suggestivi dell'antica Roma, realizzato dalla soprintendenza speciale di Roma con Electa: fino al 3 ottobre ogni martedì e venerdì sera le Terme di Caracalla saranno accessibili al chiaro di luna con visite guidate.
Gruppi di massimo 25 partecipanti potranno ammirare le monumentali vestigia illuminate nella notte e scendere nei sotterranei. Compreso nella visita il mitreo di Caracalla, il più grande tra quelli rimasti a Roma e perfettamente conservato.
Le visite, della durata di 75 minuti, inizieranno alle 19.30, con l'ultima partenza alle 21.00, e avverranno grazie a una spettacolare illuminazione del monumento a cura di Acea. Nelle giornate lunghe di agosto e dell'inizio di settembre per i primi turni di visita si potranno ammirare le Terme costruite dagli imperatori Severi nella luce dorata del tramonto.
Le visite, guidate da archeologi e storici dell'arte, inizieranno dall'area c…

Tadao Cern, Okiiko & Blood Concept nel nuovo spazio CONTEMPORARY CLUSTER #05

Apre il 25 novembre 2017, alle ore 19.00, la stagione di Contemporary Cluster nella nuova sede romana di  Palazzo Cavallerini Lazzaroni, in Via dei Barbieri al civico sette.
Contemporary Cluster #05 proporrà l'arte visiva di Tadao Cern , il design di  Okiiko e le fragranze di Blood Concept per un'esperienza percettiva corale e unica.
In occasione della mostra verrà inoltre presentato il magazine Flewid, creato da Emi Marchionni, con Angelo Cricchi in qualità di Creative Director e Cecile De Montparnasse come Art Director, distribuito in Italia e all'estero dalla Pineapple Media Limited.
Sebastien Bromberger accompagnerà tutta la serata con una accurata selezione musicale. Per l'apertura del nuovo spazio di Via dei Barbieri, Contemporary Cluster presenta per la prima volta al pubblico italiano la personale di Tadao Cern (Vilnius, 1983), giovane artista lituano con all'attivo numerose mostre personali e partecipazioni a collettive in Europa e negli Stati Uniti: tra le al…

Il Ponte Casa d'Aste presenta l'Asta di Fotografia "Da Luigi Ghirri a Tracey Emin"

Ad aprire la stagione primaverile delle aste in Palazzo Crivelli sarà il neonato dipartimento di Fotografia, con una selezione di circa 300 lotti dei più celebri nomi nazionali ed internazionali.
Tra i fotografi italiani della seconda metà del '900 Luigi Ghirri è presente con undici dei suoi scatti più iconici, alcuni di questi stampati nel 1992, anno della sua morte, in occasione della mostra "Luigi Ghirri, Versailles" a Parigi ed esposti anche nella retrospettiva dell'autore tenutasi nel 2013 al MAXXI.
Di Gabriele Basilico e Berengo Gardin andranno all'incanto alcuni lavori dedicati alle architetture e ai parchi di Milano; di Mario Giacomelli una decina di scatti e la serie Pretini (val. 3.000 - 3.500 €); di Mimmo Jodice alcune delle immagini più rappresentative nelle quali la mitologia e la statuaria classica ritrovano energia espressiva grazie al forte contrasto di luci e ombre che caratterizza i suoi lavori.
Il bianco e nero torna nel tuffatore di Nino Migliori