Passa ai contenuti principali

Anche la follia merita i suoi applausi

Il giorno giovedì 30 agosto 2018, dalle ore 17.30, sarà inaugurata a Firenze, negli spazi della Galleria ZetaEffe, la mostra “Anche la follia merita i suoi applausi” (cit. Alda Merini), che vuole collocarsi tra le iniziative per la celebrazione dei quarant' anni dalla Legge Basaglia.

Quest' esposizione presenta una selezione di opere pittoriche e scultoree di 18 artisti nati nel contesto dello storico Centro di Attività EspressiveLaTinaia di Firenze, alcuni dei quali, nel corso degli anni, hanno visto svilupparsi e crescere una nutrita attività espositiva sia in Italia che all'estero.

Gli artisti (Umberto Ammaniti, Francesco Banchi, Marco Biffoli, Guido Boni, Marcello Chiorra, Pierluigi Cortesia, Nara Degl'Innocenti, Andrea Federici, Angela Fidilio, Giovanni Galli, Giordano Gelli, Nicola Giannini, Massimo Modisti, Giorgio Pagnini, Michele Poli, Marco Raugei, Gabriele Trinchera, Alessandro Vietri) provenienti sia dal gruppo storico della Tinaia degli anni '70 e '80, che dal gruppo degli attuali frequentatori, sono stati scelti sulla base della loro particolare qualità espressiva, cioè la capacità di tradurre in immagini emozioni, intuizioni e visioni mentali. Ad ogni artista corrisponde una personale cifra stilistica e un’estrema libertà di rappresentazione.

Fedeli alla missione originaria, ovvero travalicare i confini del chiuso mondo manicomiale, che non furono e non sono solo fisici, le opere de La Tinaia si avventurano nella Galleria ZetaEffe, dialogando naturalmente con i suoi spazi, a rappresentare l’incontro tra due mondi solo apparentemente distanti: quello dell’Art Brut e quello dell’arte contemporanea.


La mostra è realizzata dall'Associazione La Nuova Tinaia Onlus e dalla Galleria ZetaEffe, con i patrocini del Comune di Firenze, della USL 10-Salute Mentale Adulti Q2, della Cooperativa Di Vittorio e della Compagnia Teatro Attori e Convenuti.



Orario:

lunedì / giovedì                        15.30 – 19.30

venerdì / sabato                       10.00 – 13.00 ; 15.30 – 19.30

domenica su appuntamento      +39 338 266 0249





Galleria ZetaEffe
Via Maggio 47 Rosso
50125 Firenze
Telefono +39055264345
www.galleriazetaeffe.com

Post popolari in questo blog

Tadao Cern, Okiiko & Blood Concept nel nuovo spazio CONTEMPORARY CLUSTER #05

Apre il 25 novembre 2017, alle ore 19.00, la stagione di Contemporary Cluster nella nuova sede romana di  Palazzo Cavallerini Lazzaroni, in Via dei Barbieri al civico sette.
Contemporary Cluster #05 proporrà l'arte visiva di Tadao Cern , il design di  Okiiko e le fragranze di Blood Concept per un'esperienza percettiva corale e unica.
In occasione della mostra verrà inoltre presentato il magazine Flewid, creato da Emi Marchionni, con Angelo Cricchi in qualità di Creative Director e Cecile De Montparnasse come Art Director, distribuito in Italia e all'estero dalla Pineapple Media Limited.
Sebastien Bromberger accompagnerà tutta la serata con una accurata selezione musicale. Per l'apertura del nuovo spazio di Via dei Barbieri, Contemporary Cluster presenta per la prima volta al pubblico italiano la personale di Tadao Cern (Vilnius, 1983), giovane artista lituano con all'attivo numerose mostre personali e partecipazioni a collettive in Europa e negli Stati Uniti: tra le al…

Campania Mirabilis

Mercoledì 20 giugno alle 17.00, presso le retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici della Reggia di Caserta, sarà inaugurata la mostra fotografica Campania Mirabilis, a cura di Gabriella Ibello con foto di Monica Biancardi, Antonio Biasiucci, Stefano Cerio, Alessandro Cimmino, Raffaela Mariniello, Pino Musi, Luciano Romano e Luigi Spina
La mostra, promossa dall’associazione culturale Nuovorinascimento con il Patrocinio del MIBACT, Reggia di Caserta, Comune di Caserta e con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, sarà visitabile fino al 18 Luglio 2018.
Campania Mirabilis nasce da un’idea di Gabriella Ibello come progetto fotografico di osservazione, documentazione e ricerca sul patrimonio culturale e paesaggistico della Campania. Dopo Castel dell’Ovo, la mostra segna con la Reggia di Caserta la seconda tappa del Grand Tour della fotografia contemporanea che guarda al paesaggio e ai beni culturali. 
Il dialogo tra la Reggia vanvitelliana e la fotografi…

Il Ponte Casa d'Aste presenta l'Asta di Fotografia "Da Luigi Ghirri a Tracey Emin"

Ad aprire la stagione primaverile delle aste in Palazzo Crivelli sarà il neonato dipartimento di Fotografia, con una selezione di circa 300 lotti dei più celebri nomi nazionali ed internazionali.
Tra i fotografi italiani della seconda metà del '900 Luigi Ghirri è presente con undici dei suoi scatti più iconici, alcuni di questi stampati nel 1992, anno della sua morte, in occasione della mostra "Luigi Ghirri, Versailles" a Parigi ed esposti anche nella retrospettiva dell'autore tenutasi nel 2013 al MAXXI.
Di Gabriele Basilico e Berengo Gardin andranno all'incanto alcuni lavori dedicati alle architetture e ai parchi di Milano; di Mario Giacomelli una decina di scatti e la serie Pretini (val. 3.000 - 3.500 €); di Mimmo Jodice alcune delle immagini più rappresentative nelle quali la mitologia e la statuaria classica ritrovano energia espressiva grazie al forte contrasto di luci e ombre che caratterizza i suoi lavori.
Il bianco e nero torna nel tuffatore di Nino Migliori