Passa ai contenuti principali

2018. Una effervescente PRIMAVERA D’ARTE

Comunicato Stampa

Per il mondo dell’arte e degli eventi espositivi,  il 2018 sembra voler partire con il turbo. 

Mai, come da un bel po’ di anni a questa parte, si è assistito a una tale effervescenza di proposte nei primi tre mesi del nuovo anno. 

E, al di là del dato quantitativo, a colpire è il livello delle mostre in programma: si pongono infatti come eventi di eccellente o straordinaria caratura. Si tratti di mostre destinate a raggiungere i grandi numeri o di mostre-dossier rivolte a pubblici più selezionati.

Questa ritrovata vitalità sembra trasversale alle varie tipologie di proposte: dall’arte contemporanea a quella antica, alla fotografia, al grande Novecento, all’illustrazione, al fumetto....

Alcuni esempi, in giro per l’Italia.
Il Museo Regionale di Aosta ha scelto, dal 12 gennaio, di proporre al suo pubblico l’analisi di un’opera unica, un capolavoro assoluto: “La strage degli Innocenti” di Guido Reni, in una raffinata mostra dossier.

Innovativa e molto interessante è la proposta del progetto “StArt” che vede un gruppo di studi professionali di Padova accogliere mostre di artisti under 30. Ad artisti non ancora trentenni si rivolge, con l’autorevolezza di ben 12 edizioni, anche il “Premio Gruppo Euromobil” ad Arte Fiera Bologna.

Mostra insieme molto torinese e altrettanto internazionale “L’occhio magico di Carlo Mollino. Fotografie 1934-1973”, dal 18 gennaio a CAMERA Centro italiano per la Fotografia, a Torino.

Illustratori da tutto il mondo, per la nuova edizione de “I Colori del Sacro”, Mostra Internazionale di Illustrazione, al Museo Diocesano di Padova. Quest’anno intorno al tema del “Corpo”, dal 3 febbraio.

L’Eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio documenta quello che è stato uno dei momenti più alti e affascinanti della storia dell’arte occidentale. Ai Musei di San Domenico, in Forlì, dal 10 febbraio.

Tre i grandi appuntamenti con l’antiquariato nella prossima primavera. Due, concomitanti, saranno proposti da ModenaFiere a Modena, dal 18 al 24 febbraio. Stiamo parlando di “Modena Antiquaria” e di “Petra”, entrambe manifestazioni di riferimento nazionale nei rispettivi settori. Ad anticipare quello che è il maggiore appuntamento planetario per l’antiquariato: TEFAF, a Maastricht, in Olanda, dal 10 al 18 marzo.

Dopo gli appuntamenti al Grand Palais e al Metropolitan, è il Museo di Santa Caterina a Treviso, ad accogliere, dal 24 febbraio, “Rodin. Un grande scultore al tempo di Monet”, la grande mostra del centenario del maestro d’oltralpe. In contemporanea, al Museo Luigi Bailo, l’Omaggioad Arturo Martini e la monografica su Gino Rossi, due trevigiani di levatura internazionale, scomparsi 70 anni fa.

Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni” è l’affascinante mostra con cui il rinnovato Palazzo dei Diamanti, a Ferrara, apre, dal 3 marzo, la sua sempre qualificata stagione espositiva 2018.

Mamiano di Traversetolo, la Fondazione Magnani Rocca punta su un grande dell’Orientalismo, il parmense Alberto Pasini. Dal 17 marzo, alla “Villa dei Capolavori”.
Ancora a Treviso, al Museo Nazionale Collezione Salce, protagonista della mostra di primavera sarà “il papà dei Baci Perugina”, con la mostra “Federico Seneca (1891 – 1976). Segno e forma nella pubblicità

Si sta imponendo come uno degli appuntamenti imperdibili per il vastissimo pubblico del settore “BE COMICS!”, alla sua seconda edizione, a Padova, al San Gaetano e in altre sedi cittadine, dal 23 al 25 marzo.

Tre città, altrettante mostre, itinerari nei tre territori, prestiti prestigiosi per “Il Rinascimento di Gaudenzio Ferrari”, dal 23 marzo a Varallo Sesia, Pinacoteca e Sacro Monte, a Vercelli, L’Arca e a Novara, Castello

Per iniziativa privata, Firenze avrà un nuovo, importante museo. Dedicato a “La Collezione Roberto Casamonti”. Ad accoglierlo, dal 24 marzo, il restaurato Piano Nobile di Palazzo Bartolini Salimbeni, il capolavoro di Baccio d'Agnolo.
Sin qui gli appuntamenti già ufficializzati. Ma altri sono in via di definizione, a conferma di una stagione effervescente e vivace come non la si vedeva da tempo.

Ulteriori informazioni: www.studioesseci.net

Ufficio Stampa
Studio ESSECI di Sergio Campagnolo
Tel. 049663499
info@studioesseci.net
www.studioesseci.net

Post popolari in questo blog

Campania Mirabilis

Mercoledì 20 giugno alle 17.00, presso le retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici della Reggia di Caserta, sarà inaugurata la mostra fotografica Campania Mirabilis, a cura di Gabriella Ibello con foto di Monica Biancardi, Antonio Biasiucci, Stefano Cerio, Alessandro Cimmino, Raffaela Mariniello, Pino Musi, Luciano Romano e Luigi Spina
La mostra, promossa dall’associazione culturale Nuovorinascimento con il Patrocinio del MIBACT, Reggia di Caserta, Comune di Caserta e con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, sarà visitabile fino al 18 Luglio 2018.
Campania Mirabilis nasce da un’idea di Gabriella Ibello come progetto fotografico di osservazione, documentazione e ricerca sul patrimonio culturale e paesaggistico della Campania. Dopo Castel dell’Ovo, la mostra segna con la Reggia di Caserta la seconda tappa del Grand Tour della fotografia contemporanea che guarda al paesaggio e ai beni culturali. 
Il dialogo tra la Reggia vanvitelliana e la fotografi…

ART CITY Bologna 2019 - settima edizione

Alla sua settima edizione, ART CITY Bologna ha luogo per il secondo anno consecutivo sotto la supervisione di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, con una importante novità: la manifestazione estende la sua durata fino a divenire una vera e propria art week, con inizio il 25 gennaio e nucleo centrale nel week end dall'1 al 3 febbraio, introducendo, e in seguito affiancando, il week end di Arte Fiera.
Il format di ART CITY Bologna prevede, come nell'ultimo anno, un main program di alto profilo basato su un evento speciale e su una serie di progetti curatoriali monografici, che variano tra mostre, installazioni e performance.
Parte del programma è la sezione ART CITY Segnala, che include oltre 70 eventi selezionati dagli operatori culturali della città, tra cui istituzioni pubbliche e private, gallerie d'arte moderna e contemporanea, artist run space e spazi no-profit. Accanto ad essa, la sezione ART CITY Cinema esplora i rapporti …

De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna

Dal 16 marzo al 30 giugno 2019 la Fondazione Magnani-Rocca ospita una grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, i «dioscuri» dell'arte del XX secolo. 
I due fratelli hanno ripensato il mito, l’antico, la tradizione classica attraverso la modernità dell’avanguardia e della citazione, traslandoli e reinterpretandoli per tentare di rispondere ai grandi enigmi dell’uomo contemporaneo, dando vita a quella che Breton definì una vera e propria mitologia moderna. 
La mostra - allestita alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione a Mamiano di Traversetolo presso Parma – presenta oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici, in un percorso espositivo che, dalla nascita dell’avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricchissima produzione per il teatro, documentata anche da preziosi costumi per l’opera lirica.   
I Dioscuri dell’Arte – «Sono l'uno la spiegazione dell'altro» scriveva …