Passa ai contenuti principali

Lucca Art Fair 2018

Lucca Art Fair, la fiera d'arte moderna e contemporanea giunta quest'anno alla sua terza edizione, torna al Polo Fiere di Lucca dal 18 al 20 maggio, confermandosi come autorevole punto di riferimento per il mercato dell'arte nazionale e, in particolare, del Centro Italia.


Saranno quarantotto in tutto gli attori del contemporaneo chiamati a rendere Lucca Art Fair uno stimolante e indispensabile strumento di aggiornamento e dibattito per collezionisti, addetti ai lavori e appassionati del settore.

Paolo Batoni, direttore della fiera, ha confermato la visione curatoriale delle passate edizioni, dando tuttavia nuovo impulso all'evento con momenti inediti di potenziamento della ricerca e della sperimentazione culturale.

«Oggi le fiere – spiega Batoni – sono un momento indispensabile di incontri, trattative, aggiornamento, un luogo di scambio economico e culturale, dove c'è fermento, voglia di fare e dove si restituiscono esperienze. Una piazza dove i tanti attori coinvolti danno vita a qualcosa che trova sviluppo nel tempo. Su queste basi ho voluto interpretare anche questa nuova edizione di Lucca Art Fair».

Sono cinque, in tutto, le sezioni che animeranno Lucca Art Fair 2018.
Una Main Section accoglierà trentadue gallerie storicizzate (di cui due straniere) che proporranno una visione sull'arte moderna e contemporanea.

La zona T.A.Z. - acronimo di Temporary Art Zone - racchiuderà cinque gallerie italiane a indirizzo più sperimentale.

La sezione Letture Critiche, quest'anno a cura di Francesca Baboni, metterà per la prima volta in dialogo gli artisti di quattro diverse gallerie: Matteo Lucca e Lucia Nanni (Magazzeno art gallery), Fausto Gilberti e Nico Mingozzi (galleria D406 Fedeli alla linea), Andrea Mariconti e Alfio Giurato (Federico Rui arte contemporanea) e Aleksandar Dimitrijevic e Goran Dragas (galleria Prototip). «Il progetto di letture critiche per questa edizione di Lucca Art Fair – racconta Baboni - è coerente e caratterizzato da un fil rouge che unisce assieme gli artisti. Caratteristica sostanziale difatti della loro poetica, alcuni emergenti altri già pienamente affermati, è sicuramente il saper raccontare le luci e le ombre che stanno dietro alla prosaica quotidianità, esplorando i territori oscuri della mente e di una memoria passata».

Come di consueto una sezione sarà dedicata all'Editoria mentre tra le novità compare il progetto Art Tracker a cura dal professionista under 35 Gabriele Tosi, che vedrà coinvolti con lavori site specific i quattro artisti vincitori dell'omonimo premio assegnato nell'ottava e precedente edizione del Premio Combat: Martina Brugnara, Chiara Campanile, Marco Groppi e Simone Monsi.

La configurazione della fiera per questa edizione si amplierà inoltre con il nuovo format Vissi D'Arte in programma il 19 e 20 maggio che, attraverso una serie di dialoghi con artisti, curatori, manager e collezionisti, delineerà una visione multipla e incrociata sul sistema dell'arte, costruita sulla base di diverse esperienze e visioni.

Tra le proposte collaterali sabato e domenica si svolgeranno le visite guidate gratuite (prenotazione obbligatoria scrivendo a info@luccaartfair.it) tra gli stand degli espositori, volte ad avvicinare il grande pubblico al collezionismo d'arte.

Per tutto l'arco dei tre giorni di fiera, infine, si svolgerà una performance che vedrà confrontarsi sulla pratica del disegno quindici artisti transgenerazionali legati all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Il progetto è curato da Andrea Lucchesi.

Per il programma dettagliato consultare il sito www.luccaartfair.it

Elenco delle realtà del contemporaneo presenti a Lucca Art Fair 2018

MAIN SECTION: aA29 Project Room - Caserta / Milano; a01 Gallery - Napoli; Allegrini Arte Contemporanea - Brescia; Antigallery - Mestre, Venezia; Area\b – Milano / Pietrasanta; Armanda Gori Casa d'Arte - Prato / Pietrasanta; Art and Ars Gallery + A100 Gallery - Galatina, Lecce; Barozzi Art Management - Milano / Venezia; Bergamini&Minuti - Milano / Roma; Bonioni Arte - Reggio Emilia; Carte Scoperte Art Gallery - Milano; CASATI Arte Contemporanea - Milano; Chifari Art Gallery - Torino; Claudio Poleschi Arte Contemporanea - Lucca; c23 Home Gallery - Lucca; Fantasio e Joe - Lucca; The Gahan Project; Galleria d'Arte Nozzoli - Empoli, Firenze; Gian Marco Casini Gallery - Livorno; Arte Gio Art - Lucca; GlobArt Gallery - Aqui Terme, Alessandria; Kyro Art Gallery – Pietrasanta, Lucca; Lara & Rino Costa - Valenza, Alessandria; Ldxartdrome Gallery - Berlino / Malta / Hong Kong; La Telaccia by Malinpensa - Torino; Morotti Arte Contemporanea - Varese / Milano; Marco Antonio Patrizio Arte Moderna e Contemporanea - Padova; Prometeo Gallery by Ida Pisani - Lucca / Milano; Sangiorgio Arte - Bari; Spazio Lavit - Varese; Systema Gallery – Higashi - Osaka, Giappone; Vecchiato Arte - Padova / Pietrasanta, Lucca

TEMPORARY ART ZONE: ADD-art – Spoleto, Perugia; Marco Antonio Patrizio Arte Moderna e Contemporanea - Padova; Bonioni Arte - Reggio Emilia; Carlo D'Orta Art Studio - Roma; Traffic Gallery – Bergamo

LETTURE CRITICHE a cura di Francesca Baboni: D406 - Modena; Federico Rui Arte Contemporanea - Milano; Galeria Prototip - Belgrado - Serbia; Magazzeno Art Gallery – Ravenna

OVERCOMING PROJECTS: Art Tracker a cura di Gabriele Tosi con gli artisti Martina Brugnara, Bergamo; Chiara Campanile, Vienna; Marco Groppi, Milano; Simone Monsi, Milano

EDITORIA: Allemandi Editore - Torino; Centro Di - Firenze; Emmebi Arte e Libri - Milano; BCAssicura - Lucca


Scheda tecnica Lucca Art Fair 2018

Dove
Lucca, Polo Fiere, via della Chiesa XXXII, trav I, 237

Quando
Preview su invito venerdì 18 maggio, alle ore 13

Venerdì 18 maggio, dalle ore 15 alle ore 20
Sabato 19 maggio, dalle ore 11 alle ore 20
Domenica 20 maggio, dalle ore 11 alle ore 20 

Ingresso
Biglietto giornaliero: € 10,00
Ridotto giornaliero: € 8,00*
Ridotto easy € 5,00 studenti muniti di tesserino o libretto identificativo e possessori di Carta Più e Multipiù - Feltrinelli
Ingresso ridotto giornaliero per gruppi (minimo 10 persone), disabili, invalidi e over 65.
Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 12 anni compresi accompagnati da adulti.
Parcheggio gratuito antistante l'ingresso.

Partner
Satura, Poliart, BCAssicura

Contatti
T.O.E. | T +39 0586 881165 | E info@luccaartfair.it | www.luccaartfair.it

Ufficio stampa
Alice Barontini | press.alicebarontini@gmail.com | T +39 375 5983793 

Post popolari in questo blog

La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini

La scoperta del carteggio inedito tra Telemaco Signorini, il padre Giovanni e il fratello minore Paolo, ha condotto Elisabetta Matteucci e Silvio Balloni a ideare questa raffinata esposizione che vanta due protagonisti, i Signorini da un lato e la loro Firenze dall’altro. 


Il tratto di marcata “fiorentinità” che caratterizza la mostra, unito all’indubbio spessore storico-critico, è tra le ragioni che hanno spinto la famiglia Antinori a realizzare il progetto con l’Istituto Matteucci.
La mostra quindi non poteva trovare sede più appropriata di Palazzo Antinori, edificio storico nel cuore di Firenze, casa di una Famiglia che ha contribuito a fare la Storia della città oltre che della viticoltura di massimo pregio. Per la prima volta, in occasione di “La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini”, il pubblico potrà ammirare i Saloni storici del Piano Nobile di Palazzo Antinori, opportunità che da sola merita un viaggio a Firenze. Saranno essi ad accogliere le opere in mostra, capolavori noti…

ART CITY Bologna 2019 - settima edizione

Alla sua settima edizione, ART CITY Bologna ha luogo per il secondo anno consecutivo sotto la supervisione di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, con una importante novità: la manifestazione estende la sua durata fino a divenire una vera e propria art week, con inizio il 25 gennaio e nucleo centrale nel week end dall'1 al 3 febbraio, introducendo, e in seguito affiancando, il week end di Arte Fiera.
Il format di ART CITY Bologna prevede, come nell'ultimo anno, un main program di alto profilo basato su un evento speciale e su una serie di progetti curatoriali monografici, che variano tra mostre, installazioni e performance.
Parte del programma è la sezione ART CITY Segnala, che include oltre 70 eventi selezionati dagli operatori culturali della città, tra cui istituzioni pubbliche e private, gallerie d'arte moderna e contemporanea, artist run space e spazi no-profit. Accanto ad essa, la sezione ART CITY Cinema esplora i rapporti …

De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna

Dal 16 marzo al 30 giugno 2019 la Fondazione Magnani-Rocca ospita una grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, i «dioscuri» dell'arte del XX secolo. 
I due fratelli hanno ripensato il mito, l’antico, la tradizione classica attraverso la modernità dell’avanguardia e della citazione, traslandoli e reinterpretandoli per tentare di rispondere ai grandi enigmi dell’uomo contemporaneo, dando vita a quella che Breton definì una vera e propria mitologia moderna. 
La mostra - allestita alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione a Mamiano di Traversetolo presso Parma – presenta oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici, in un percorso espositivo che, dalla nascita dell’avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricchissima produzione per il teatro, documentata anche da preziosi costumi per l’opera lirica.   
I Dioscuri dell’Arte – «Sono l'uno la spiegazione dell'altro» scriveva …