Passa ai contenuti principali

Through the Black Mirror - Paratissima 2018 : Ancora pochi giorni per poter aderire

Paratissima, la kermesse internazionale di arte contemporanea, approda per la prima volta a Milano, in concomitanza con Milano Photo Week, nella sede di Base, un progetto d'innovazione e contaminazione culturale nel cuore di Zona Tortona. 
  
Dall'esperienza di 13 anni a Torino e dopo la prima edizione di Bologna nel mese di febbraio, dal 6 al 10 giugno Paratissima porterà nel capoluogo lombardo il suo format ormai consolidato che l'ha resa uno degli eventi di punta nel calendario dell'arte contemporanea. 

"Through the Black Mirror" è il tema della prima edizione milanese che si configura come un esteso progetto espositivo le cui modalità di partecipazione sono esclusivamente su selezione. Una particolare attenzione sarà rivolta ai progetti fotografici, con la sezione Ph.ocus che ospiterà un ricco programma di incontri, talk e tavole rotonde. 

Fino al 10 maggio gli artisti, i collettivi, le gallerie e le associazioni potranno inviare la propria candidatura e la proposta artistica che meglio interpreta le allucinazioni e le proiezioni futuristiche del tema. Il capostipite dei "Black Mirrors" è il monitor senza vita, scuro e muto, del pc spento. Non si tratta di specchi reali, ma virtuali, la cui vocazione è scavare dentro gli interlocutori, per mostrare le distorsioni sociali e collettive o intime e private. Sono le verità scomode e l'inconscio, come il disagio contemporaneo e le distopie futuribili, a comparire e a essere messi in scena, situazioni da cui normalmente l'uomo rifugge e che, a maggior ragione, dovrebbe affrontare. 

La partecipazione a Paratissima, per gli artisti, può essere individuale o collettiva con un numero di opere definito dallo spazio a disposizione. Nel caso degli spazi "ICS - Spazi Indipendenti Curati" di metratura maggiore, può essere presentato un progetto espositivo di contenuto differente rispetto al tema individuato: il progetto dovrà essere firmato da un curatore e dovrà comunque essere selezionato e approvato dalla direzione artistica. 

Le gallerie d'arte, le associazioni culturali e le fondazioni possono partecipare alla manifestazione esponendo in un vero e proprio stand espositivo fieristico, oppure presenziando in uno spazio indipendente con un progetto che non necessariamente deve rispettare il tema "Through the Black Mirror" o, infine, con la formula "Courtesy", sostenendo economicamente la partecipazione di un singolo artista all'interno del progetto espositivo curato dalla direzione artistica dell'evento in cambio della segnalazione nei materiali di comunicazione (didascalie in mostra, catalogo e sito).     


Paratissima Milano è organizzata da PRS. La direzione artistica è di Francesca Canfora. 


PRS
PRS - Paratissima Produzioni e Servizi è l'impresa sociale che si occupa della realizzazione di Paratissima fornendo servizi, consulenza e formazione a favore di artisti e creativi, collezionisti o semplici appassionati, con l'obiettivo di valorizzare la connotazione "pop" e "democratica" dell'arte. 


Info 
www.paratissima.it/paratissima-milano/
011.2073075 call@paratissima.it


Ufficio stampa Paratissima 
Simona Savoldi 
339.6598721 - press@paratissima.it

Post popolari in questo blog

La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini

La scoperta del carteggio inedito tra Telemaco Signorini, il padre Giovanni e il fratello minore Paolo, ha condotto Elisabetta Matteucci e Silvio Balloni a ideare questa raffinata esposizione che vanta due protagonisti, i Signorini da un lato e la loro Firenze dall’altro. 


Il tratto di marcata “fiorentinità” che caratterizza la mostra, unito all’indubbio spessore storico-critico, è tra le ragioni che hanno spinto la famiglia Antinori a realizzare il progetto con l’Istituto Matteucci.
La mostra quindi non poteva trovare sede più appropriata di Palazzo Antinori, edificio storico nel cuore di Firenze, casa di una Famiglia che ha contribuito a fare la Storia della città oltre che della viticoltura di massimo pregio. Per la prima volta, in occasione di “La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini”, il pubblico potrà ammirare i Saloni storici del Piano Nobile di Palazzo Antinori, opportunità che da sola merita un viaggio a Firenze. Saranno essi ad accogliere le opere in mostra, capolavori noti…

ART CITY Bologna 2019 - settima edizione

Alla sua settima edizione, ART CITY Bologna ha luogo per il secondo anno consecutivo sotto la supervisione di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, con una importante novità: la manifestazione estende la sua durata fino a divenire una vera e propria art week, con inizio il 25 gennaio e nucleo centrale nel week end dall'1 al 3 febbraio, introducendo, e in seguito affiancando, il week end di Arte Fiera.
Il format di ART CITY Bologna prevede, come nell'ultimo anno, un main program di alto profilo basato su un evento speciale e su una serie di progetti curatoriali monografici, che variano tra mostre, installazioni e performance.
Parte del programma è la sezione ART CITY Segnala, che include oltre 70 eventi selezionati dagli operatori culturali della città, tra cui istituzioni pubbliche e private, gallerie d'arte moderna e contemporanea, artist run space e spazi no-profit. Accanto ad essa, la sezione ART CITY Cinema esplora i rapporti …

De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna

Dal 16 marzo al 30 giugno 2019 la Fondazione Magnani-Rocca ospita una grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, i «dioscuri» dell'arte del XX secolo. 
I due fratelli hanno ripensato il mito, l’antico, la tradizione classica attraverso la modernità dell’avanguardia e della citazione, traslandoli e reinterpretandoli per tentare di rispondere ai grandi enigmi dell’uomo contemporaneo, dando vita a quella che Breton definì una vera e propria mitologia moderna. 
La mostra - allestita alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione a Mamiano di Traversetolo presso Parma – presenta oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici, in un percorso espositivo che, dalla nascita dell’avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricchissima produzione per il teatro, documentata anche da preziosi costumi per l’opera lirica.   
I Dioscuri dell’Arte – «Sono l'uno la spiegazione dell'altro» scriveva …