Passa ai contenuti principali

ArtVerona 2017

La 13ª edizione di ArtVerona ribadisce la sua identità di fiera che da sempre dà spazio e voce al migliore sistema italiano, ponendo l'attenzione sulle giovani leve, che siano artisti, collezionisti o galleristi.

E sotto la nuova direzione artistica cattura l'interesse di nuove e interessanti realtà di mercato, proseguendo quell'attività di scouting e ricerca che ne caratterizzano il profilo e la visione. 
Forte di una selezione di 140 gallerie, di cui 30 presenti per la prima volta a Verona , alle quali si aggiungono le 14 nuove realtà indipendenti e le 20 del settore editoria.

Focus dell'edizione è Viaggio in Italia #backtoitaly, a sottolineare la vocazione italiana della manifestazione che, con una virata verso l'internazionalizzazione, ospiterà tra le altre gallerie straniere con sede in Italia e gallerie italiane che hanno aperto all'estero, in sinergia con l'intero sistema dell'arte.

Nei due padiglioni, tradizionalmente dedicati al Moderno e al Contemporaneo, sono cinque le sezioni espositive: Grand Tour e Scouting, novità di quest'anno, Main Section, Raw Zone e i8-spazi indipendenti.

Quest'ultima sezione, il cui format è ideato da Cristiano Seganfreddo e che quest'anno vede la partnership del MAXXI- Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, da otto anni dà spazio e visibilità in fiera a collettivi e associazioni che si muovono in maniera autonoma rispetto al sistema istituzionale, spesso catalizzatori di nuove tendenze.

Con il 2017 la vocazione di ArtVerona a promuovere i circuiti più indipendenti si allarga a un nuovo progetto, Free Stage che, da un'idea di Adriana Polveroni, vedrà coinvolti tre giovani artisti, Lula Broglio, Amos Cappucccio e Antonio Della Guardia, presentati da artisti della generazione precedente, quali H.H. Lim, artista sino-malese, arrivato in Italia a 18 anni per studiare all'Accademia di Belle Arti di Roma e da allora rimasto stabilmente nel nostro Paese, Giuseppe Pietroniro e Daniele Puppi, già insieme nel progetto indipendente "There is no place like home".

Questa scelta non vuole marginalizzare il ruolo del curatore, né della galleria, ma intende rispondere a un'esigenza registrata tra gli artisti di rimpossessarsi di una propria centralità e della possibilità di un confronto diretto, non mediato dal sistema. Una delle urgenze maggiormente avvertita oggi dagli artisti è, infatti, spesso il bisogno di tornare a essere il soggetto attivo della ricerca e di ritracciare la propria identità al di là dei vincoli imposti dal mercato.


Potenzialmente interessante il lavoro di Amos Cappuccio perché mi sembra indaghi con precisione sperimentale le potenzialità misteriose del suono e dello spazio percettivo  Daniele Puppi

L' attenzione all'opera di Antonio Della Guardia viene sviluppata attraverso una vasta gamma di linguaggi espressivi, tentando di ribaltare tramite minimi interventi le imposizioni legate all'individuo e alla sua narrazione di vita. H. H. Lim

L'attenzione visionaria e surreale e l'utilizzo dell'aspetto ludico e la monumentalità dei lavori. Lula Broglio, con le sue Barche Solari rievoca l'utopia delle macchine futuriste. G. Pietroniro

ArtVerona 2017
Veronafiere | padiglioni 11 e 12 Ingresso: Re Teodorico, Viale dell'Industria 
Uscita autostradale consigliata: Verona Sud | A4 Milano-Venezia 
da venerdì 13 a lunedì 16 Ottobre 2017 - Inaugurazione: venerdì 13 dalle ore 11.00 alle 14.00 (su invito) 
Informazioni: tel.+39 045 829 8204 - staff@artverona.it - www.artverona.it

Post popolari in questo blog

Mein Name ist Giulia

Giunta alla seconda esposizione personale a Berlino, con la nuova ricerca Mein Name ist Giulia / Il mio nome è Giulia l’artista toscana Giulia Efisi segna una nuova tappa nella sua esplorazione visiva del concetto di identità e dei passaggi, temi centrali del suo percorso espressivo. 
Dall’iniziale ricerca sul proprio corpo, l’artista si è dedicata alla riscoperta del suo universo privato fatto di persone e oggetti della memoria, fino ad approdare negli ultimi anni alla ricerca sull’identità dell’altro con i suoi Ritratti/Portraits di persone comuni e famose ritratte per il particolare legame che la unisce a esse.
Nelle venti opere esposte alla galleria The Ballery, la Efisi affronta uno scenario nuovo, la metropoli, in cui dà luogo alla sua prima performance artistica. Un mondo privo di àncore, eccetto quella rappresentata da una panchina sulla quale si è seduta e ha cominciato a urlare il proprio nome, sperimentando le reazioni dei passanti. I loro sguardi bassi, il progressivo dist…

La notte di Caracalla

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Si apre dal 18 agosto uno dei percorsi notturni tra i più suggestivi dell'antica Roma, realizzato dalla soprintendenza speciale di Roma con Electa: fino al 3 ottobre ogni martedì e venerdì sera le Terme di Caracalla saranno accessibili al chiaro di luna con visite guidate.
Gruppi di massimo 25 partecipanti potranno ammirare le monumentali vestigia illuminate nella notte e scendere nei sotterranei. Compreso nella visita il mitreo di Caracalla, il più grande tra quelli rimasti a Roma e perfettamente conservato.
Le visite, della durata di 75 minuti, inizieranno alle 19.30, con l'ultima partenza alle 21.00, e avverranno grazie a una spettacolare illuminazione del monumento a cura di Acea. Nelle giornate lunghe di agosto e dell'inizio di settembre per i primi turni di visita si potranno ammirare le Terme costruite dagli imperatori Severi nella luce dorata del tramonto.
Le visite, guidate da archeologi e storici dell'arte, inizieranno dall'area c…

Tutti i premi di Artissima 2017

Scoprire la bellezza, riconoscerla, premiarla, sostenerla, diffonderla: fedele al suo ruolo di fiera innovativa, sperimentale e anticipatrice, anche quest'anno Artissima supporta il futuro dell'arte contemporanea attraverso l'assegnazione di 7 premi. Nati in collaborazione con sponsor e istituzioni, i riconoscimenti 2017 sono rivolti ad artisti e gallerie presenti in fiera e sono assegnati da giurie internazionali composte da curatori e direttori dei principali musei d'arte contemporanea del mondo.


Campari Art Prize (new): promosso dal Gruppo Campari, il premio è assegnato a un artista under 35 che incentri la sua ricerca sul potere evocativo del racconto nelle sue molteplici declinazioni e sulla dimensione comunicativa dell’opera. Giuria: Adam Budak, Francesco Stocchi, Carina Plath
Refresh Premio Irinox (new): promosso da Irinox, il premio è assegnato a un artista della sezione Disegni che si distingua per la capacità di 'reinventare conservando', esaltando in …