Passa ai contenuti principali

“Monet Experience” a Firenze e “Klimt Experience” a Roma

Giovedì 5 Aprile 2018, ore 18, presso Monet Experience nel complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, il musicista Marco Testoni e il fotografo Andrea Bigiarini tornano ad incontrarsi per firmare MAJE una vera e propria Mobile Art Opera, una performance in cui la musica e le nuovi arti visuali realizzate con supporti digitali mobili - smartphone e tablet - si incontrano per dar vita ad un moderno happening di art-jazz e fotografia contemporanea. Un evento, organizzato in collaborazione con Crossmedia Group, in cui gli spettatori sono accompagnati verso una fruizione multi-sensoriale e immersiva mediante una moltitudine di prospettive visuali e sonore.
L’appuntamento, che sarà ospitato all’interno delle iniziative di Monet Experience, prevede, presso il Chiostro di Santo Stefano, una mostra che vedrà, da una parte le particolarissime caricature firmate dal grande Monet, dall’altra i ritratti contemporanei firmati dal New Era Museum e selezionati da una giuria di fotografi internazionali: Andrea Bigiarini (Italia), Cadu Lemos (Brasile), Manuela Matos Monteiro (Portogallo), Joanne Carter (UK), Linda Hollier (Emirati), Lee Atwell (Usa), Nettie Edwards (UK), Sukru Mehmet Omur (Turchia).
La prossima tappa di MAJE sarà a Roma il 11 e 12 Maggio all’interno degli spazi di Klimt Experience presso la Sala delle Donne del Complesso Monumentale San Giovanni Addolorata, dove a fianco di Marco Testoni si esibirà Simone Salza al sax e clarinetto.

Le fotografie
Le opere fotografiche, proiettate durante la performance su maxi schermi ad alta definizione, sono tratte dalla mostra Impossible Humans, una scelta dei migliori ritratti contemporanei realizzati dagli iPhoneografi del New Era Museum di Andrea Bigiarini e suddivisi in atti per stati d’animo del soggetto ripreso. Una selezione che, all’insegna di un moderno umanesimo, raccoglie il meglio di un contest internazionale che ha interrogato artisti di tutto il mondo sulla loro visione dell’uomo comune, nella sua unicità e originalità.

La musica
Il concerto di Marco Testoni, polistrumentista, percussionista e compositore di musica per immagini, mira a fondere liberamente diversi stili e materiali sonori, in continuo equilibrio tra musica elettronica, acustica e moderno sound design. Una scrittura musicale insieme tradizionale e tecnologica che esprime la sua forza nella interazione con le arti visuali, una visione artistica che il musicista ha già più volte sperimentato con il suo ensemble Pollock Project.

I protagonisti
Andrea Bigiarini, fotografo. Affascinato fin dall’infanzia dalla pittura, dalla grafica e dalle arti digitali e dalla fotografia, ha fondato nel 2012 The New Era Museum, il primo museo virtuale dedicato alla fotografia mobile vista come strumento per un rinnovamento in senso umanistico della realtà culturale odierna.

Marco Testoni, musicista. È una figura poliedrica di percussionista, compositore e music supervisor con un particolare percorso artistico ricco di collaborazioni in diversi ambiti creativi: dalla musica per film all’attività concertistica, dal teatro alla pubblicità, dalla fotografia contemporanea alla videoarte. Fonda nel 2010 l'ensemble musicale Pollock Project. Nel 2016 pubblica per Audino il libro “Musica e visual media”.

Crossmedia Group è la società di produzione di Monet Experience, Klimt Experienceed altri percorsi espositivi digitali di successo. Fondata a Firenze nel 2008 ha oggi focalizzato il proprio interesse nella realizzazione di progetti incentrati sulla progettazione, produzione, distribuzione e allestimento di format multimediali immersivi, per esposizioni permanenti o temporanee, caratterizzati da grande appeal, originalità e spettacolarità in grado di coinvolgere soprattutto la generazione dei ragazzi cresciuti con i new media. Prova ne è il grandissimo successo di pubblico ottenuto dagli eventi espositivi presentati nel 2017: oltre 330.000 visitatori complessivi di cui circa il 60% under 35.
www.monetexperience.it         #monetexperience
www.klimtexperience.com      #klimtexperience

Post popolari in questo blog

La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini

La scoperta del carteggio inedito tra Telemaco Signorini, il padre Giovanni e il fratello minore Paolo, ha condotto Elisabetta Matteucci e Silvio Balloni a ideare questa raffinata esposizione che vanta due protagonisti, i Signorini da un lato e la loro Firenze dall’altro. 


Il tratto di marcata “fiorentinità” che caratterizza la mostra, unito all’indubbio spessore storico-critico, è tra le ragioni che hanno spinto la famiglia Antinori a realizzare il progetto con l’Istituto Matteucci.
La mostra quindi non poteva trovare sede più appropriata di Palazzo Antinori, edificio storico nel cuore di Firenze, casa di una Famiglia che ha contribuito a fare la Storia della città oltre che della viticoltura di massimo pregio. Per la prima volta, in occasione di “La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini”, il pubblico potrà ammirare i Saloni storici del Piano Nobile di Palazzo Antinori, opportunità che da sola merita un viaggio a Firenze. Saranno essi ad accogliere le opere in mostra, capolavori noti…

ART CITY Bologna 2019 - settima edizione

Alla sua settima edizione, ART CITY Bologna ha luogo per il secondo anno consecutivo sotto la supervisione di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, con una importante novità: la manifestazione estende la sua durata fino a divenire una vera e propria art week, con inizio il 25 gennaio e nucleo centrale nel week end dall'1 al 3 febbraio, introducendo, e in seguito affiancando, il week end di Arte Fiera.
Il format di ART CITY Bologna prevede, come nell'ultimo anno, un main program di alto profilo basato su un evento speciale e su una serie di progetti curatoriali monografici, che variano tra mostre, installazioni e performance.
Parte del programma è la sezione ART CITY Segnala, che include oltre 70 eventi selezionati dagli operatori culturali della città, tra cui istituzioni pubbliche e private, gallerie d'arte moderna e contemporanea, artist run space e spazi no-profit. Accanto ad essa, la sezione ART CITY Cinema esplora i rapporti …

De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna

Dal 16 marzo al 30 giugno 2019 la Fondazione Magnani-Rocca ospita una grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, i «dioscuri» dell'arte del XX secolo. 
I due fratelli hanno ripensato il mito, l’antico, la tradizione classica attraverso la modernità dell’avanguardia e della citazione, traslandoli e reinterpretandoli per tentare di rispondere ai grandi enigmi dell’uomo contemporaneo, dando vita a quella che Breton definì una vera e propria mitologia moderna. 
La mostra - allestita alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione a Mamiano di Traversetolo presso Parma – presenta oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici, in un percorso espositivo che, dalla nascita dell’avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricchissima produzione per il teatro, documentata anche da preziosi costumi per l’opera lirica.   
I Dioscuri dell’Arte – «Sono l'uno la spiegazione dell'altro» scriveva …