Passa ai contenuti principali

One Torino, un nuovo progetto espositivo annuale

 
ONE TORINO       
UN NUOVO PROGETTO ESPOSITIVO ANNUALE A TORINO E IN PIEMONTE

7 novembre 2013 - 12 gennaio 2014
Artissima 2013 presenta la prima edizione di ONE TORINO, una straordinaria iniziativa concepita come una grande rassegna annuale, ideata e prodotta da Artissima e realizzata in collaborazione con le maggiori istituzioni di arte contemporanea della città.
 
ONE TORINO mira a rafforzare la rete delle istituzioni torinesi con un evento internazionale di grande respiro che coinvolge le migliori voci contemporanee sulla scena mondiale. L'iniziativa ambisce a sottolineare le eccellenze di Torino e a consolidare ulteriormente l'immagine della città e del territorio nel contemporaneo.
 
Per questa prima edizione, Artissima ha invitato sette affermati curatoriinternazionali, provenienti da aree geografiche diverse ed eterogenee, che attraverso cinque mostre collettive, connesse ma indipendenti, hanno dato vita a un percorso espositivo unitario nei principali musei e fondazioni della città e in una prestigiosa sede storica nel centro di Torino. Il progetto coinvolge i principali protagonisti della vita culturale torinese in ambito contemporaneo: Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Merz, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e investe il settecentesco Palazzo Cavour, splendido esempio di barocco piemontese, che ospita uno dei punti focali della rassegna mettendo in luce la città e la sua capacità di unire la propria identità storica a quella contemporanea.
 
Le mostre negli spazi istituzionali sono progettate dai curatori in stretta collaborazione con le istituzioni sia per la scelta degli spazi sia per le tematiche e gli artisti coinvolti, nel pieno rispetto dell'indipendenza progettuale dei singoli musei e fondazioni.
Attraverso le diverse visioni e interpretazioni dei curatori coinvolti nel progetto, la rassegna porta a Torino opere importanti e nuovi lavori - molti dei quali appositamente commissionati e prodotti proprio per questo evento - di oltre50 artisti, già affermati o giovani talenti emergenti, provenienti da tutto il mondo.

Palazzo Cavour
Repertory
a cura di Gary Carrion-Murayari, Curatore, New Museum of Contemporary Art, New York
Artisti: Ericka Beckmann, Ian Breakwell, Heidi Bucher, Steven Claydon, Isabelle Cornaro, David Haxton, Elad Lassry, Christian Mayer, Arthur Ou, Karthik Pandian, Carmelle Safdie, Andreas Schulze, Erin Shirreff, Sue Tompkins, Andro Wekua

Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea
Premio illy Present Future 2012
a cura di Andrew Berardini, critico e curatore indipendente, Los Angeles; Gregor Muir, Direttore, ICA Institute of Contemporary Arts, Londra; Beatrix Ruf, Direttrice, Kunsthalle Zürich, Zurigo
Artisti Naufus Ramírez-Figueroa, Vanessa Safavi, Santo Tolone

GAM Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea
Ideal Standard Forms
a cura di Anna Colin, curatrice indipendente, Parigi / Londra
Artisti: Edward Allington, Pablo Bronstein, Matthew Darbyshire.
Fondazione Merz
Ways of Working: the Incidental Object
a cura di Julieta González, Curatrice Senior, Museo Tamayo Arte Contemporaneo, Città del Messico
Artisti: Stuart Brisley, Enzo Mari, Mario Merz, Charlotte Posenenske, Mladen Stilinović, Felipe Mujica, Mai-Thu Perret, Tobias Putrih, Falke Pisano, Gabriel Sierra, Superflex, Andrea Zittel.
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
VEERLE
a cura di Chris Fitzpatrick, Direttore, Objectif Exhibitions, Anversa
Artisti: Federico Acal, Nina Beier, Goda, Budvytyte, Liudvikas Buklys, Frank Chu, Trisha Donnelly, Peter Fischli & David Weiss, Ceal Floyer, Isa Genzken, HalfLifers, Euan Macdonald, Mahony, Eva Marisaldi, Giovanni Oberti, Julie Peeters, Post Brothers, Rosemarie Trockel, Anne-Mie Van Kerckhoven, Erik Wysocan.
Il progetto One Torino è ideato e prodotto da Artissima.
ARTISSIMA è un marchio di Regione Piemonte, Provincia di Torino e Città di Torino, e per incarico dei tre Enti, è gestita dalla Fondazione Torino Musei.

Con il generoso sostegno di:
Compagnia di San Paolo, Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea - CRT, Camera di commercio di Torino
Partner: illycaffè, Lonmart Insurance, Alliance française, British Council
Official Carrier : Gondrand
Media Partner : La Stampa
Media Coverage : Sky Arte HD
Info
Artissima - T +39 011 19744106 - info@artissima.it - www.artissima.it

CONTATTI PER LA STAMPA
Paola C. Manfredi Studio
Via Archimede, 6 - 20129 Milano
press@paolamanfredi.com
Paola C. Manfredi - M +39 335 54 55 539 - paola.manfredi@paolamanfredi.com
Francesca Buonfrate - M +39 393 46 95 107 - francesca.buonfrate@paolamanfredi.com

Fondazione Torino Musei
T +39 011 4429523 - F +39 011 4429550
Daniela Matteu - daniela.matteu@fondazionetorinomusei.it
Tanja Gentilini - tanja.gentilini@fondazionetorinomusei.it
 
Segnalato da exibart

Post popolari in questo blog

La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini

La scoperta del carteggio inedito tra Telemaco Signorini, il padre Giovanni e il fratello minore Paolo, ha condotto Elisabetta Matteucci e Silvio Balloni a ideare questa raffinata esposizione che vanta due protagonisti, i Signorini da un lato e la loro Firenze dall’altro. 


Il tratto di marcata “fiorentinità” che caratterizza la mostra, unito all’indubbio spessore storico-critico, è tra le ragioni che hanno spinto la famiglia Antinori a realizzare il progetto con l’Istituto Matteucci.
La mostra quindi non poteva trovare sede più appropriata di Palazzo Antinori, edificio storico nel cuore di Firenze, casa di una Famiglia che ha contribuito a fare la Storia della città oltre che della viticoltura di massimo pregio. Per la prima volta, in occasione di “La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini”, il pubblico potrà ammirare i Saloni storici del Piano Nobile di Palazzo Antinori, opportunità che da sola merita un viaggio a Firenze. Saranno essi ad accogliere le opere in mostra, capolavori noti…

ART CITY Bologna 2019 - settima edizione

Alla sua settima edizione, ART CITY Bologna ha luogo per il secondo anno consecutivo sotto la supervisione di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, con una importante novità: la manifestazione estende la sua durata fino a divenire una vera e propria art week, con inizio il 25 gennaio e nucleo centrale nel week end dall'1 al 3 febbraio, introducendo, e in seguito affiancando, il week end di Arte Fiera.
Il format di ART CITY Bologna prevede, come nell'ultimo anno, un main program di alto profilo basato su un evento speciale e su una serie di progetti curatoriali monografici, che variano tra mostre, installazioni e performance.
Parte del programma è la sezione ART CITY Segnala, che include oltre 70 eventi selezionati dagli operatori culturali della città, tra cui istituzioni pubbliche e private, gallerie d'arte moderna e contemporanea, artist run space e spazi no-profit. Accanto ad essa, la sezione ART CITY Cinema esplora i rapporti …

De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna

Dal 16 marzo al 30 giugno 2019 la Fondazione Magnani-Rocca ospita una grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, i «dioscuri» dell'arte del XX secolo. 
I due fratelli hanno ripensato il mito, l’antico, la tradizione classica attraverso la modernità dell’avanguardia e della citazione, traslandoli e reinterpretandoli per tentare di rispondere ai grandi enigmi dell’uomo contemporaneo, dando vita a quella che Breton definì una vera e propria mitologia moderna. 
La mostra - allestita alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione a Mamiano di Traversetolo presso Parma – presenta oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici, in un percorso espositivo che, dalla nascita dell’avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricchissima produzione per il teatro, documentata anche da preziosi costumi per l’opera lirica.   
I Dioscuri dell’Arte – «Sono l'uno la spiegazione dell'altro» scriveva …