Passa ai contenuti principali

Riccardo Guida ha svelato il lancio del singolo Fearless

E’ guerra. E mai come ora il mondo e la musica hanno bisogno messaggi di speranza e pace. Per questo con l’uscita del  video promo “The Passage” (https://www.youtube.com/watch?v=UMKaWabN2dA), Riccardo Guida ha svelato il lancio del singolo Fearless. 

Per rappresentare il lavoro in falsariga dell’album è stato lanciato un video promo dello sbalorditivo brano “The Passage” col quale i musicisti annunciano di voler sorprendere il mondo presentando brani davvero tecnicamente scioccanti e sbalorditivi per sfidare la musica statunitense, portando l’Italia in pole position. 

Dopo un anno dal successo indiscusso dell’album Antinomy, presentato esclusivamente in vendita fisica, il batterista Riccardo Guida ha intrapreso per l'occasione una collaborazione con Michele Vioni a.k.a Dr Viossy

Riccardo Guida, già noto per essere l’unico in Italia ad aver composto e prodotto l’album strumentale Antinomy che fonde i generi Instrumental rock e Fusion ha intrapreso la  nuova collaborazione con uno dei chitarristi più virtuosi in Italia

Dr Viossy è un chitarrista, stimato  a livello internazionale che annovera tra le sue importanti collaborazioni quella storica ed attuale con Michele Luppi degli Whitesnake, Blaze Bailey ex Iron Maiden, Eduardo Falaschi cantante degli Angra e T.M.  Stevens. Riccardo rivela che a breve uscirà  il singolo “Fearless”, stavolta solo in digitale,  che anticiperà l’uscita del suo prossimo album. ”Fearless” sfiderà ancora una volta l’ISIS dato che Riccardo ha già  lanciato con il brano Qibla un messaggio contro i terroristi dell’ISIS. Riccardo e Dr Viossy non confesseranno mai, nemmeno sotto tortura,  di essere tra i migliori musicisti  del panorama italiano, in realtà sono gli unici in grado di  tener testa ai colossi americani. Infatti, Riccardo e Dr Viossy lanciano una sfida di virtuosismi musicali al mondo intero, in particolare agli USA, perché molte volte l’ Italia non viene citata quando si parla di musica virtuosa ed elaborata. L’album al quale Riccardo e Viossy stanno lavorando è di genere  instrumental rock- Fusion Moderno – progressive metal, un ennesimo esperimento musicale unico in Italia nel quale i musicisti, con la loro geniale maestria,  hanno pensato  di unire  melodie orecchiabili al virtuosismo estremo creando dei brani tuttavia ascoltabili da tutti. Gli artisti stranieri, che suonano questi generi, sono star indiscusse, eppure  l’Italia non ha nulla da invidiare a nessuno nel campo musicale. Riccardo e Dr Viossy  sono appunto eccellenze musicali noti tra i musicisti italiani ed internazionali. 

Il panorama italico vanta di moltissimi talenti musicali che spesso non godono della fama che meriterebbero di avere e purtroppo, molte volte, sono costretti a lasciare il proprio paese  per essere apprezzati all’estero. Un dato di fatto è che nell’ attuale panorama musicale italiano, spesso ci si dimentica della musica vista come arte-disciplina e si lascia troppo spazio al puro esibizionismo che con la musica ha ben poco da spartire. La vera musica è  frutto di studio, sacrificio e sudore, non di show nei quali  burattini coverizzano in malo modo brani altrui. Come se un “aspirante pittore” cercasse di farsi apprezzare copiando quadri di artisti del passato.




Post popolari in questo blog

La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini

La scoperta del carteggio inedito tra Telemaco Signorini, il padre Giovanni e il fratello minore Paolo, ha condotto Elisabetta Matteucci e Silvio Balloni a ideare questa raffinata esposizione che vanta due protagonisti, i Signorini da un lato e la loro Firenze dall’altro. 


Il tratto di marcata “fiorentinità” che caratterizza la mostra, unito all’indubbio spessore storico-critico, è tra le ragioni che hanno spinto la famiglia Antinori a realizzare il progetto con l’Istituto Matteucci.
La mostra quindi non poteva trovare sede più appropriata di Palazzo Antinori, edificio storico nel cuore di Firenze, casa di una Famiglia che ha contribuito a fare la Storia della città oltre che della viticoltura di massimo pregio. Per la prima volta, in occasione di “La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini”, il pubblico potrà ammirare i Saloni storici del Piano Nobile di Palazzo Antinori, opportunità che da sola merita un viaggio a Firenze. Saranno essi ad accogliere le opere in mostra, capolavori noti…

ART CITY Bologna 2019 - settima edizione

Alla sua settima edizione, ART CITY Bologna ha luogo per il secondo anno consecutivo sotto la supervisione di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, con una importante novità: la manifestazione estende la sua durata fino a divenire una vera e propria art week, con inizio il 25 gennaio e nucleo centrale nel week end dall'1 al 3 febbraio, introducendo, e in seguito affiancando, il week end di Arte Fiera.
Il format di ART CITY Bologna prevede, come nell'ultimo anno, un main program di alto profilo basato su un evento speciale e su una serie di progetti curatoriali monografici, che variano tra mostre, installazioni e performance.
Parte del programma è la sezione ART CITY Segnala, che include oltre 70 eventi selezionati dagli operatori culturali della città, tra cui istituzioni pubbliche e private, gallerie d'arte moderna e contemporanea, artist run space e spazi no-profit. Accanto ad essa, la sezione ART CITY Cinema esplora i rapporti …

De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna

Dal 16 marzo al 30 giugno 2019 la Fondazione Magnani-Rocca ospita una grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, i «dioscuri» dell'arte del XX secolo. 
I due fratelli hanno ripensato il mito, l’antico, la tradizione classica attraverso la modernità dell’avanguardia e della citazione, traslandoli e reinterpretandoli per tentare di rispondere ai grandi enigmi dell’uomo contemporaneo, dando vita a quella che Breton definì una vera e propria mitologia moderna. 
La mostra - allestita alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione a Mamiano di Traversetolo presso Parma – presenta oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici, in un percorso espositivo che, dalla nascita dell’avventura metafisica, si focalizza su un moderno ripensamento della mitologia e giunge alla ricchissima produzione per il teatro, documentata anche da preziosi costumi per l’opera lirica.   
I Dioscuri dell’Arte – «Sono l'uno la spiegazione dell'altro» scriveva …