Passa ai contenuti principali

Un pittore futurista a Napoli - Le opere di Emilio Notte in mostra a Palazzo Partanna

Mostra personale del pittore Emilio Notte dal 17 dicembre 2015 al 17 febbraio 2016 presso Palazzo Partanna (Banca Fideuram). 

L’esposizione - a cura di Saverio Ammendola e Franco Riccardo - che verrà inaugurata presso la sede della banca alle ore 18.00 del 17 dicembre , comprende 16 tele ad olio di medie e grandi dimensioni: un esaustivo excursus nella produzione del pittore dagli anni ’40 agli anni ’70. 

Emilio Notte (Ceglie Messapica 1891 - Napoli 1982) sin dalla più giovane età visse e si formò in Campania, ed, in particolare, a Napoli, dove, sotto la guida dell’allora direttore dell’Accademia delle Belle Arti, Vincenzo Volpe, iniziò a muovere i primi passi nell’ambiente artistico napoletano. Ambiente che, nonostante i suoi personali spostamenti - prima a Prato, poi a Roma - continuerà assiduamente a frequentare ed animare, anche grazie alla sua eclettica capacità di cambiare direzione e stile artistico.

Esporre Emilio Notte a Napoli, quindi, significa non solo accendere ancora una volta i riflettori sulla fiorente e validissima produzione artistica del nostro, ma, anche e soprattutto, sottolineare, proprio nel cuore del centro nobile di Napoli, lo stretto legame di Notte con la nostra città. L’esposizione durerà sino al 17.02.2016, accompagnando i clienti dell’Istituto Bancario non solo per tutte le festività natalizie, ma anche nelle prime settimane del nuovo anno. Ed è proprio per il sentito intento di rendere la sede di Piazza dei Martiri un vero e proprio centro per la riscoperta e la rivalutazione dell’arte contemporanea - anche nella sua evidente valenza di bene rifugio nella difficile odierna compagine socioeconomica -, che Franco Riccardo (gallerista ed editore d’arte contemporanea di fama internazionale), ha valuto accettare l’invito della direzione della filiale a programmare una serie di mostre all’interno dei prestigiosi locali di Piazza de i Martiri. 
Esposizioni che si snoderanno lungo tutto il corso del 2016.

Emilio Notte - Un pittore futurista a Napoli
BANCA FIDEURAM - PALAZZO PARTANNA
Napoli - dal 17 dicembre 2015 al 17 febbraio 2016

Piazza Dei Martiri 58 (80121)

Post popolari in questo blog

Il Quadro con cerchio di Kandinskij

Si intitola " Quadro con cerchio ", ed è il primo dipinto astratto di Vasilij Vasil'evič Kandinskij , fu realizzato nel 1911 e ritrovato solo nel 1989. Proveniente dal museo nazionale georgiano di Tbilisi, viene per la prima volta esposto in Italia nell'ambito della mostra " Kandinskji, cavaliere errante.In viaggio verso l'astrazione ." , al Mudec di Milano (fino al 9 luglio). Un quadro al quale lo stesso artista attribuiva importanza, come risulta da una sua lettera del 1935: "Quando ho lasciato Mosca, alcuni miei dipinti, in parte di grande formato, sono rimasti in custodia nel museo di Arte Europea Occidentale. Tra essi il mio primissimo quardo astratto del 1911...Purtroppo, non ne possiedo alcuna foto. All'epoca ero scontento del dipinto e pertanto non l'ho neppure numerato e non ho scritto alcuna indicazione sul retro, come faccio sempre, e non l'ho riportato nel mio catalogo personale" . MUDEC

International Contemporary Art Prize 2019

L’ Associazione Culturale Collettivo 37   e la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino ARTGALLERY37 che ha ospitato opere di artisti quali Marc Chagall, Emilio Vedova,Ennio Morlotti, Giorgio De Chirico, Luigi Spazzapan , ha indetto un premio di carattere internazionale, con la formula del concorso per artisti, al fine di promuovere  e valorizzare l’arte contemporanea e gli artisti in grado di rappresentarne l'essenze la molteplicità espressiva.  Il Concorso  “ International Contemporary Art Prize 2019 ” oltre a godere del Patrocinio della Camera di Commercio di Torino, della Città Metropolitana di Torino, della Regione Piemonte e della Città di Torino è anche supportato dalla collaborazione del Centro Vitaliano Brancati e del Centro d'arte Mavie di Scicli (Sicilia), del Comitato Archivio Artistico Documentario Gierut di Pietrasanta (Toscana) e del Gruppo Artistico Londinese The Artist's Pool . Il concorso di carattere internazionale è rivolto a t

Art in dark alla Cristiano Art Gallery

Dal 29 febbraio al 29 marzo 2020 la  Cristiano Art Gallery  di via Leone I, a Pignataro Interamna (FR), ospita  “ Art in dark ” , mostra di  Giancarlo Montuschi   a cura di  Ivan Caccavale .   Sabato 29 febbraio, alle ore 18.30, l’inaugurazione ufficiale che alle 20.30 proseguirà nel salotto culturale del ristorante L'Horto dei Semplici di piazza San Salvatore, con cena su prenotazione alla presenza dell'artista. “Art in dark”  è un progetto espositivo di    Cristiano Tomassi , diretto da    Antonio Evangelista . Responsabile dell’evento è    Luigi D’Agostino . Giancarlo Montuschi, pittore e ceramista-scultore di vaglia, si esprime da decenni con un linguaggio ingenuo, fiabesco e sostanzialmente fantastico, caratterizzato da venature alchemico-esoteriche. Scrive il curatore Ivan Caccavale: « Nella serie “Pulp stories” il maestro, personalità sensibile e osservatore critico degli episodi di storia e di cronaca, soprattutto americana, conduce il fruitore in un