Passa ai contenuti principali

Pet Home Collection al Milan Design Week 2017

In occasione del Fuorisalone del Mobile 2017, Brandodesign presenta a Milano la Pet Home Collection. Una collezione di oggetti di lusso dedicati al benessere di cani e gatti, dove l’attenzione per il dettaglio e l’essenzialità delle linee compositive definiscono uno stile e un carattere unico ed elegante.

Brandodesign viene fondata nel 2015 dall’Architetto Pierangelo Brandolisio che, per far fronte alle esigenze del suo Akita Americano, si appassiona al mondo ancora inesplorato del pet design. Affascinato e sensibile verso gli animali, sempre più coinvolto emotivamente dallo scambio tra animale e uomo, l’architetto realizza prodotti innovativi per l’arredamento, con caratteristiche specifiche per cani e gatti, dove il design si fonde con il comfort, adattandosi alle esigenze specifiche dei nostri animali da compagnia. Da sempre legato alla regione del Friuli Venezia Giulia, antica terra ricca di risorse naturali tra cui legni pregiati, trasforma questi in esclusivi complementi d’arredo.

La scelta dei materiali segue le caratteristiche di semplicità e naturalezza dell’istinto animale al fine di esaltare la genuinità del prodotto finale. L’animale stesso si trova in armonia con un materiale naturale. I prodotti Brando sono creati a mano in Italia, e l’amore e la dedizione per l’artigianalità sono sinonimo di eccellenza, di pregio. I materiali usati comprendono diverse essenze di legno (noce, rovere, abete, castagno, olmo, legno multistrato di betulla), acciaio Cort-en, Betacryl, Plexiglas, Midollino, acciaio Inox, pelle bovina e microfibra.

Per la Milan Design Week Brandodesign presenterà la sua Pet Home Collection e in anteprima due nuove creazioni: Torre-tiragraffi per gatti, un oggetto dal design innovativo composto da una base di acciaio rivestita in pelle, studiato per consentire al gatto benessere, gioco e divertimento grazie a un peluche in pelo di pecora che ruota liberamente, e Baco + Chiurlo, realizzato con un telaio in acciaio Inox rivestito da un raffinato intreccio in Midollino costruito interamente a mano, oggetto che trae ispirazione dalla natura grazie alle sue forme strettamente legate al mondo animale. 

Nel corso dell’evento Brandodesign presenterà anche alcuni dei pezzi più apprezzati del proprio catalogo, come Dune, una struttura scavata e modellata per ricalcare l’anatomia dell’animale e realizzata interamente in legno multistrato di betulla, dimostrandosi un pezzo d’arredo estremamente resistente e funzionale. Cat60, cuccia per gatti realizzata da legni pregiati che si presenta aperta su due lati e offre ampie forature per consentire al nostro gatto di interagire direttamente con il proprio padrone. Tunnel, cuccia per gatti dalle linee minimal che si addice a case open space, disponibile in due innovativi materiali: Core-ten e Betacryl.

Dal 4 al 9 aprile Brandodesign esporrà presso lo spazio M4A-MADE4ART di zona Tortona, location facilmente raggiungibile attraverso la nuova passerella che collega la MM2 P.ta Genova a Via Tortona, con accesso diretto su Via Voghera.

Il 7 aprile sarà possibile incontrare tutto il team di Brandodesign e durante la settimana saranno presenti allevatori di gatti in orari stabiliti che porteranno un esemplare per presentare la razza di gatto e lasciar interagire liberamente l’oggetto con l’animale.

Brandodesign 
Fuorisalone del Mobile - Milan Design Week 2017 | zona Tortona | 4 - 9 aprile 2017 
Special Cocktail venerdì 7 aprile dalle ore 18.30

c/o M4A-MADE4ART 
Ingresso da Via Voghera 14 e da vetrina su Via Cerano  | Come arrivare: MM2 P.ta Genova | tram 14-2-9-19 | bus 74-47-59

Brandodesign | Maniago (PN) 
www.brandodesign.it - info@brandodesign.it | t. +39.0427.737885 | +39.0427.466100

Comunicazione a cura di 
M4A-MADE4ART | Spazio, comunicazione e servizi per l’arte e la cultura 
di Vittorio Schieroni - Elena Amodeo | press@made4art.it 



Post popolari in questo blog

Il Quadro con cerchio di Kandinskij

Si intitola "Quadro con cerchio", ed è il primo dipinto astratto di Vasilij Vasil'evič Kandinskij, fu realizzato nel 1911 e ritrovato solo nel 1989.
Proveniente dal museo nazionale georgiano di Tbilisi, viene per la prima volta esposto in Italia nell'ambito della mostra "Kandinskji, cavaliere errante.In viaggio verso l'astrazione." , al Mudec di Milano (fino al 9 luglio).
Un quadro al quale lo stesso artista attribuiva importanza, come risulta da una sua lettera del 1935: "Quando ho lasciato Mosca, alcuni miei dipinti, in parte di grande formato, sono rimasti in custodia nel museo di Arte Europea Occidentale. Tra essi il mio primissimo quardo astratto del 1911...Purtroppo, non ne possiedo alcuna foto. All'epoca ero scontento del dipinto e pertanto non l'ho neppure numerato e non ho scritto alcuna indicazione sul retro, come faccio sempre, e non l'ho riportato nel mio catalogo personale".

MUDEC



Antropocene – L’epoca umana

Una meditazione cinematografica sulla massiccia ricostruzione del pianeta da parte dell'umanità, 'Antropocene – L’epoca umana' è un film documentario che avuto una lavorazione di quattro anni ad opera del pluripremiato team composto da Jennifer Baichwal, Nicholas de Pencier e Edward Burtynsky.




Terzo in una trilogia che include Manufactured Landscapes (2006) e Watermark (2013), il film segue la ricerca di un gruppo internazionale di scienziati, il gruppo di lavoro Anthropocene che, dopo quasi 10 anni di ricerca, sostiene la teoria secondo cui l'epoca dell’Olocene ha lasciato il posto all'epoca dell’Antropocene a metà del XX secolo in seguito a profondi e duraturi cambiamenti.
Dalle pareti di cemento in Cina che ora coprono il 60% della costa continentale, alle più grandi macchine terrestri mai costruite in Germania, alle psichedeliche miniere di potassio negli Urali russi, alle fiere di metallo nella città di Norilsk, alla devastante Grande Barriera Corallina in Austr…

Art in dark alla Cristiano Art Gallery

Dal 29 febbraio al 29 marzo 2020 la  Cristiano Art Gallery  di via Leone I, a Pignataro Interamna (FR), ospita  “Art in dark” , mostra di  Giancarlo Montuschi  a cura di  Ivan Caccavale .  Sabato 29 febbraio, alle ore 18.30, l’inaugurazione ufficiale che alle 20.30 proseguirà nel salotto culturale del ristorante L'Horto dei Semplici di piazza San Salvatore, con cena su prenotazione alla presenza dell'artista.
“Art in dark”  è un progetto espositivo di   Cristiano Tomassi , diretto da   Antonio Evangelista . Responsabile dell’evento è   Luigi D’Agostino .

Giancarlo Montuschi, pittore e ceramista-scultore di vaglia, si esprime da decenni con un linguaggio ingenuo, fiabesco e sostanzialmente fantastico, caratterizzato da venature alchemico-esoteriche.
Scrive il curatore Ivan Caccavale: «Nella serie “Pulp stories” il maestro, personalità sensibile e osservatore critico degli episodi di storia e di cronaca, soprattutto americana, conduce il fruitore in un universo visivo in cui deline…