Passa ai contenuti principali

Transit-Reality

Il titolo della mostra, curata da Barbara Marbot, rimanda al tema del rapporto con la realtà nell’arte. Come evidenziato nelle riflessioni del filosofo Marcus Steinweg, nuovi concetti e nuove esperienze come la realtà aumentata o la realtà virtuale cambiano nel profondo l’idea di realtà e della sua percezione.

We are fascinated by how artists known to us make aspects of "reality" consciously or unconsciously visible in their work. Our closer look is motivated by the fact that the supposed "reality" experiences a profound uncertainty through terms such as "virtual reality" or "augmented reality". In addition, we are increasingly confronted with the most varied conceptions of "reality", which suggests the impression of a "post-factual" world perception. 



The technical possibilities directly influence the view on "reality", which is experienced by the individual and which changes the future of the philosophical perception of the concept of "reality". In this context, we noticed the philosopher Marcus Steinweg (* 1971), living in Berlin, who says in one of his lectures: "Reality is not a neutral space", "Reality is a system of orientation", "now the subject is wandering in the desert of freedom". The texts by Steinweg also invite us to understand artworks in terms of the changing understanding of reality. 

TRANSIT, in connection with "reality" refers to the rapidly changing understanding. TRANSIT means transit, e.g. to reach a location directly or to cross a border without detours or through tedious controls. Due to the current political and social conditions, numerous other spheres are concerned. The word combination "TRANSIT-Reality" emphasizes the associated speed in everyday life.

We would like to invite you to take a closer look at the collective exhibition "TRANSIT-Reality", to explore known and unknown artworks from a new perspective and to confront "reality" with us and the artists. We are looking forward to seeing you. For any questions please do not hesitate to contact us!


Artisti invitati: Peter Aerschmann, Andrea Batorfi, Salomé Bäumlin, Gildas Coudrais, Rudy Decelière, Alex Güdel, Charlotte Hug, Marco Scorti, Annelies Strba, Marialuisa Tadei, Stefano Tondo, Claudius Weber


Transit-Reality
MIHI GALLERY
Bern () - dall'undici maggio al 22 luglio 2017
Bubenbergplatz 15 (3011)
+41 31 332 11 90
contact@damihi.com
www.damihi.com

Post popolari in questo blog

Il Ponte Casa d'Aste presenta l'Asta di Fotografia "Da Luigi Ghirri a Tracey Emin"

Ad aprire la stagione primaverile delle aste in Palazzo Crivelli sarà il neonato dipartimento di Fotografia, con una selezione di circa 300 lotti dei più celebri nomi nazionali ed internazionali.
Tra i fotografi italiani della seconda metà del '900 Luigi Ghirri è presente con undici dei suoi scatti più iconici, alcuni di questi stampati nel 1992, anno della sua morte, in occasione della mostra "Luigi Ghirri, Versailles" a Parigi ed esposti anche nella retrospettiva dell'autore tenutasi nel 2013 al MAXXI.
Di Gabriele Basilico e Berengo Gardin andranno all'incanto alcuni lavori dedicati alle architetture e ai parchi di Milano; di Mario Giacomelli una decina di scatti e la serie Pretini (val. 3.000 - 3.500 €); di Mimmo Jodice alcune delle immagini più rappresentative nelle quali la mitologia e la statuaria classica ritrovano energia espressiva grazie al forte contrasto di luci e ombre che caratterizza i suoi lavori.
Il bianco e nero torna nel tuffatore di Nino Migliori

Campania Mirabilis

Mercoledì 20 giugno alle 17.00, presso le retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici della Reggia di Caserta, sarà inaugurata la mostra fotografica Campania Mirabilis, a cura di Gabriella Ibello con foto di Monica Biancardi, Antonio Biasiucci, Stefano Cerio, Alessandro Cimmino, Raffaela Mariniello, Pino Musi, Luciano Romano e Luigi Spina
La mostra, promossa dall’associazione culturale Nuovorinascimento con il Patrocinio del MIBACT, Reggia di Caserta, Comune di Caserta e con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, sarà visitabile fino al 18 Luglio 2018.
Campania Mirabilis nasce da un’idea di Gabriella Ibello come progetto fotografico di osservazione, documentazione e ricerca sul patrimonio culturale e paesaggistico della Campania. Dopo Castel dell’Ovo, la mostra segna con la Reggia di Caserta la seconda tappa del Grand Tour della fotografia contemporanea che guarda al paesaggio e ai beni culturali. 
Il dialogo tra la Reggia vanvitelliana e la fotografi…

Maurizio Cilli protagonista di #WunderKit

Oggetti misteriosi, oggetti trovati per strada, regalati, rubati, oggetti presi dalla loro cassetta degli attrezzi, talismani e odradek autobiografici, oggetti totalmente inutili ma belli, oggetti transitori e anti-stress, oggetti che odorano di nuovo e oggetti antichi, oggetti che perseguitano, che ispirano. Due volte al mese, all’ora dell’aperitivo, BASE Milano presenta #WunderKit, un momento di incontro informale con un artigiano creativo per raccontare al pubblico gli oggetti che compongono il suo personale kit di mirabilia.


Giovedì 10 maggio, dalle ore 19.00 alle ore 20.00, l’appuntamento sarà con l’artista e architetto Maurizio Cilli che - proprio all’interno del programma di residenza artistica proposto da BASE nell’ambito della mostra 999 domande sull’abitare contemporaneo presentata a La Triennale di Milano - ha dato vita al progetto “senza casa, senza cosa?” dedicato a uno dei fenomeni più urgenti delle grandi città: il disagio estremo di chi vive senza una casa.
Un progetto c…